Preparativi per Florida Italia, che si prevede si abbatterà come un uragano

Si prevede che la tempesta tropicale Italia si rafforzerà fino a diventare un uragano di categoria 2 quando martedì raggiungerà la costa del Golfo della Florida, rendendolo un “uragano molto significativo e di grande impatto”, hanno detto i meteorologi.

Il vicedirettore del National Hurricane Center, Jamie Rome, ha detto che sono attesi venti di 100 mph. Aggiornamento domenica sera.

“Questa tempesta potrebbe richiedere evacuazioni oggi o domani”, ha affermato il Sig. Roma ha detto.

“I rischi si estenderanno completamente oltre il cono”, ha aggiunto, riferendosi alle mappe previsionali che mostrano il probabile percorso della tempesta. “Non concentrarti solo sul cono per determinare il tuo rischio.”

Il sistema che si è formato domenica porterà probabilmente forti piogge in alcune parti dell’Italia, della Georgia e della Carolina. hanno detto i meteorologi.

È stato emesso un avviso di uragano per una vasta area della Florida occidentale, che si estende da Englewood a Indian Pass e includendo Tampa Bay, hanno detto i funzionari.

Un allarme di tempesta tropicale è stato emesso dalla costa del Golfo a sud di Englewood, a circa 80 miglia a sud di Tampa, fino a Sokoloski, a circa 65 miglia a sud di Fort Myers, mentre un allarme di tempesta era in vigore da Sokoloski a Indian Pass. .

Divisione della gestione delle emergenze della Florida Detto ai residenti Se viene emesso un ordine di evacuazione di emergenza, i serbatoi del gas devono essere pieni a metà.

Il governatore della Florida Ron DeSantis Sabato ha firmato l’ordine esecutivo Lo stato di emergenza è stato dichiarato in 33 distretti per resistere alla tempesta.

“Se ti trovi sul percorso di questa tempesta, dovresti aspettarti interruzioni di corrente, quindi per favore preparati per questo”, ha detto domenica. “Se sei dipendente dall’energia elettrica, soprattutto se sei anziano o con esigenze mediche, pianifica di andare in un rifugio.”

READ  NIO, Moderna, Block, US Steel e molte altre mosse del mercato azionario

Il governo ha mobilitato 1.100 membri della Guardia Nazionale con 2.400 veicoli per l’acqua alta e 12 aerei pronti per le operazioni di salvataggio. Da lunedì le aziende elettriche saranno in stand-by.

L’Hurricane Center è specifico Consiglio Domenica, da martedì a mercoledì, parti della costa occidentale della Florida, del Florida Panhandle e della Georgia meridionale potrebbero ricevere fino a sei pollici di pioggia, con totali isolati fino a 10 pollici.

Si prevede che la Carolina vedrà forti piogge da mercoledì a giovedì, ha detto il centro.

“Le precipitazioni potrebbero causare improvvise inondazioni urbane e frane nella parte occidentale di Cuba”, ha affermato il centro. “Si prevedono improvvise inondazioni sparse e inondazioni urbane in parti della costa occidentale della Florida, nel Florida Panhandle e in parti del sud-est degli Stati Uniti da martedì a giovedì.”

Domenica notte è stato emesso un avviso di uragano per la città di Pinar del Rio, a due ore di macchina a ovest della capitale cubana, L’Avana. Il governo cubano ha aggiornato l’allarme tempesta tropicale per l’Isola di Jude ad un avviso di tempesta tropicale.

Un avviso di tempesta tropicale è stato emesso per le Isole Dry Tortugas, che in precedenza erano sotto un avviso di sorveglianza, ed è in vigore un allarme per le Lower Florida Keys a ovest del Seven Mile Bridge, ha detto il centro domenica sera.

Si prevede che una combinazione di alta marea e mareggiata porterà il livello dell’acqua fino a 11 piedi lungo alcune parti della costa della Florida, hanno detto i meteorologi.

La tempesta ha colpito 60 mph a circa 145 miglia a sud della punta occidentale di Cuba domenica notte. Lunedì si è spostato nel Golfo del Messico e si prevede che si rafforzerà trasformandosi in un uragano entro martedì mentre si avvicina alla Florida.

READ  Jaylan Ferguson dei Baltimore Ravens muore a 26 anni: "È un giovane meraviglioso" | Corvi di Baltimora

La costa occidentale della Florida non è stata estranea agli uragani negli ultimi anni.

L’uragano Ian nel 2022 e l’uragano Michael nel 2018 hanno lasciato le isole dei Caraibi con forti venti e mareggiate e si sono rapidamente intensificati nel Golfo del Messico prima di colpire la Florida come grandi uragani e causare ingenti danni.

Michael ha colpito il Panhandle e Ian ha colpito il confine sud-ovest dello stato.

Anche altre tempeste, come Eta nel 2020 ed Elsa nel 2021, hanno raggiunto la forza di un uragano nel Golfo, ma si sono indebolite prima di approdare sulla costa del Big Bend della Florida.

La stagione degli uragani nell’Atlantico inizia il 1 giugno e dura fino al 30 novembre.

Il cambiamento climatico influisce anche sulla quantità di pioggia che le tempeste possono produrre. In un mondo che si riscalda, l’aria può trattenere più umidità, il che significa che una tempesta denominata può ricevere più pioggia, come ha fatto l’uragano Harvey in Texas nel 2017, con alcune aree che hanno ricevuto più di 40 pollici di pioggia in 48 ore.

Orlando Mayorquin Rapporto contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *