Sciopero della WGA: gli studios di Hollywood inviano la “migliore e definitiva” offerta agli scrittori mentre lo sciopero si avvicina



CNN

Sabato sera, i principali studi cinematografici e televisivi hanno fatto agli scrittori in sciopero la loro “migliore e definitiva” offerta, ha detto alla CNN una persona vicina alla situazione, aggiungendo la significativa speranza che i negoziati per porre fine allo sciopero durato mesi si concludano con un accordo. Questo fine settimana.

Ci si aspettava che i negoziatori con la Writers Guild of America esaminassero l’offerta e fornissero la loro risposta.

Sabato la Writers Guild of America e l’Alliance of Motion Picture and Television Producers hanno tenuto colloqui per il quarto giorno consecutivo. Se viene raggiunto un accordo provvisorio, deve essere ratificato dai membri di base prima che possa entrare in vigore.

I quattro grandi capi dello studio – il presidente della Warner Bros. Discovery David Zaslau, il presidente della Disney Bob Iger, il co-presidente di Netflix Ted Sarandos e il capo dello studio della NBC Universal Donna Langley – non erano una sola persona nella stanza di Sherman Oaks sabato pomeriggio. Ciò implica che quasi tutti i problemi principali sono stati risolti. La persona ha insistito sul fatto che, anche se non direttamente nella stanza, i capi dello studio erano pienamente coinvolti nel processo.

I portavoce dell’AMPTP e della WGA non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

La WGA, composta da 11.000 membri, è in sciopero dal 2 maggio e sabato lo sciopero ha raggiunto il suo 145esimo giorno. Lo sciopero arriva meno di due settimane dopo lo sciopero più lungo nella storia del sindacato, durato 154 giorni nel 1988. Diverse produzioni furono interrotte prima che la SAG-AFTRA si unisse alla WGA nello sciopero del 14 luglio.

READ  5 morti, incluso un bambino in un incidente mortale con più auto all'incrocio di Windsor Hills - NBC Los Angeles

I negoziati tra WGA e AMPTP hanno incluso controversie sui salari, sulla tutela dei lavoratori e sull’intelligenza artificiale.

Warner Bros. Discovery è la società madre della CNN.

Anche se viene raggiunto un accordo provvisorio, esso deve essere ratificato dai membri della base prima che possa entrare in vigore. Anche in questo caso, porre fine allo sciopero della WGA senza un accordo con la SAG-AFTRA, che rappresenta circa 160.000 attori, farebbe ben poco per riavviare la produzione interrotta.

La WGA ha scioperato il 2 maggioLo sciopero ha raggiunto il suo 145esimo giorno meno di due settimane dopo lo sciopero più lungo nella storia del sindacato, durato 154 giorni nel 1988. Molti prodotti furono interrotti prima di allora. SAG-AFTRA si è unito alla WGA nello sciopero del 14 luglio.

Entrambe le parti hanno richieste simili, tra cui salari migliori, denaro residuo dai servizi di streaming per il loro lavoro e tutele del lavoro contro l’uso dell’intelligenza artificiale.

Chris Isidore, Michael Watson e Taylor Romine hanno contribuito a questo rapporto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *