Il Giappone si occupa del rilascio del telescopio XRISM e del lander lunare SLIM

JAXA, l’agenzia spaziale giapponese, si prepara a lanciare due diverse missioni spaziali da un unico razzo: un nuovo telescopio a raggi X che spierà alcuni dei punti più caldi del nostro universo e un piccolo lander lunare robotico sperimentale. Ma dovremo aspettare ancora un giorno perché i lavori arrivino.

chiamato telescopio Missione di imaging a raggi X e spettroscopia, o XRISM in breve (pronunciato come la parola “cristo”). Una missione lunare conosciuta come Smart Lander per esplorare la Luna o SLIM. Ecco cosa devi sapere sul rilascio.

Il lancio di XRISM e SLIM era previsto dal Centro spaziale giapponese di Tanekashima su un razzo H-IIA alle 20:26 ET di domenica (o alle 9:26 di lunedì in Giappone).

Il razzo stava entrando nella fase terminale del conto alla rovescia, ma meno di 30 minuti prima del lancio previsto, JAXA ha annunciato nel suo webcast che il lancio era stato annullato per la giornata “a causa del tempo inclemente”. Anche se la JAXA aveva detto pochi istanti prima che il tempo era “calmo”, i venti ad alta quota sopra la piattaforma di lancio erano troppo forti per un lancio sicuro. Un post su X (precedentemente noto come Twitter) Mitsubishi Heavy Industries sviluppa e gestisce razzi utilizzati per il volo.

Il volo di sabato è stato ritardato in anticipo a causa del maltempo. L’agenzia spaziale giapponese non ha ancora annunciato quando avrà luogo il prossimo tentativo di lancio. Ma ha una scadenza riservata, il 15 settembre.

È un telescopio grande quanto un autobus. JAXA sta collaborando con la NASA in questa missione, con la partecipazione aggiuntiva dell’Agenzia spaziale europea. XRISM studierà i raggi X cosmici, che a differenza di altre lunghezze d’onda della luce possono essere rilevati solo dall’alto dell’atmosfera terrestre, che ci protegge dalle radiazioni dannose.

READ  La navicella spaziale europea PebiColumbo volerà oggi vicino a Mercurio, scattando foto

XRISM utilizzerà una sofisticata spettroscopia per misurare i cambiamenti nella luminosità degli oggetti celesti a diverse lunghezze d’onda. I dati riveleranno informazioni sul movimento e sulla chimica di alcuni luoghi cosmici estremi, come la materia in orbita attorno ai buchi neri, il plasma ribollente che si infiltra nelle galassie e i resti di stelle massicce in esplosione.

Uno strumento chiave su XRISM è Resolve, uno strumento che raccoglie dati spettroscopici con una risoluzione maggiore rispetto agli osservatori a raggi X in orbita terrestre. Resolve deve essere raffreddato fino a una frazione superiore allo zero assoluto per misurare le piccole variazioni di temperatura quando i raggi X colpiscono la superficie dello strumento.

Un secondo strumento, chiamato Xtend, lavorerà simultaneamente per immaginare l’universo con una risoluzione paragonabile a come i nostri occhi lo percepirebbero se avessimo la visione a raggi X. Durante Resolve Zoom, Xtend ingrandisce, offrendo agli scienziati visualizzazioni complementari delle stesse sorgenti di raggi X su un’area più ampia.

SLIM è un piccolo lander robotico lunare senza astronauti. Ha le dimensioni di un piccolo camion di cibo e pesa più di 1.500 libbre.

La missione del lander non era principalmente scientifica. Si tratta piuttosto di visualizzare un preciso sistema di navigazione, con l’obiettivo di ambientarsi all’interno di un campo da calcio del luogo di atterraggio mirato. Lo sviluppo di una migliore tecnologia di atterraggio aiuterà i futuri veicoli spaziali ad atterrare più vicino a terreni accidentati di interesse scientifico.

Il telescopio spaziale sarà messo in orbita a circa 350 miglia dalla Terra. Una volta lì, i ricercatori utilizzeranno gli strumenti e condurranno test delle prestazioni nei prossimi mesi. Le operazioni scientifiche inizieranno a gennaio e i primi risultati di questi dati sono attesi tra circa un anno.

READ  I prezzi del petrolio hanno toccato il minimo di nove mesi a causa dei timori di recessione

Devi essere paziente nel viaggio di SLIM verso il cratere Shioli vicino alla Luna. La navicella spaziale impiegherebbe un lungo viaggio di andata e ritorno di almeno quattro mesi, richiedendo una propulsione minima. SLIM impiegherà diversi mesi per raggiungere l’orbita lunare, dopodiché orbiterà attorno alla luna per un mese prima di tentare l’atterraggio sulla superficie lunare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *