Le primarie del GOP della Carolina del Sud e le ultime della campagna 2024

8:44 ET, 25 febbraio 2024

Ecco alcuni punti chiave delle primarie repubblicane della Carolina del Sud

Da Gregory Krieg ed Eric Bradner della CNN



Sabato l’ex presidente Donald Trump ha partecipato a una cena per le elezioni primarie al South Carolina State Fairgrounds in Columbia.

Andrew Hornick/AP

Donald Trump La Carolina del Sud ha vinto la nomination presidenziale repubblicana, Nikki ha sconfitto Hayley In casa sua mentre completava la sua serie di stati con voto anticipato.

La corsa ora accelera: La lenta marcia verso gli stati con voto anticipato è finita e le primarie sono ora nazionali. Entro il 12 marzo verrà premiato il 56% dei delegati alla Convention Nazionale Repubblicana. E nella maggior parte degli stati, i delegati repubblicani sono “il vincitore prende tutto”, il che significa che Haley non ha alcun merito per un ottimo secondo posto. Con Haley ancora imbattuto, il risultato finale – 1.215 delegati necessari per aggiudicarsi la nomination – Vedremo Trump tra qualche settimana.
Trump domina l’establishment repubblicano – ancora una volta: Non è chiaro quando abbia vinto la nomination nel 2016, sia diventato presidente, abbia estromesso tutti i critici repubblicani in carica o nel partito, tranne pochi selezionati, e poi sia entrato nella corsa del 2024. Affronta molteplici accuse: Il GOP possiede Donald Trump. La vittoria di Trump nello stato natale di Haley sottolinea quanto sia cambiato in meno di un decennio. Per quanto Trump sia stato ostile ai suoi rivali, non si è trattato di una presa di potere ostile: la maggior parte degli elettori repubblicani sono dappertutto Trump, e le parti della sua personalità che spaventano i repubblicani – come abbiamo visto – sono in realtà parte del suo fascino nei confronti di Trump. una larga maggioranza di elettori.
Dove va Haley da qui? Haley ha avuto un percorso breve ma scoraggiante per sfidare seriamente Trump per la nomina repubblicana. Tutto è iniziato con le vittorie nel New Hampshire e nel suo stato d’origine. Ma la fase decisiva della corsa alle primarie repubblicane è finita. Dopo la sconfitta pianificata di sabato, la campagna di Haley ha annunciato che sarebbe iniziata domenica e si sarebbe spostata attraverso Michigan, Minnesota, Colorado e Utah, e che sta spendendo soldi. Annunci del Super Tuesday destinati agli stati. Se effettivamente otterrà qualche vittoria e inizierà a sfidare seriamente Trump nelle gare per i delegati è una questione difficile.


Nikki Haley arriva a parlare con i sostenitori dopo le elezioni presidenziali della Carolina del Sud sabato a Charleston.

Chris Carlson/AP

Non c’è una coalizione pro-Haley abbastanza grande alle primarie repubblicane: La campagna di Haley sì I sondaggi d’opinione sulle elezioni generali si fanno da molto tempo Un ipotetico confronto contro Biden la mostra in una posizione molto più forte di Trump. Ma non può evitare di sconfiggere prima Trump. Haley ha da tempo alleati teorici, tra cui repubblicani moderati, indipendenti autorizzati a votare alle primarie repubblicane in alcuni stati e quelli respinti da Trump – in particolare elettori suburbani con istruzione universitaria che hanno lasciato il partito da quando Trump è entrato in carica nel 2016. Ma quella coalizione non si è presentata principalmente a favore di Haley – almeno non abbastanza forte.

Audizione Whipstakes di Tim Scott: Il risultato più importante delle primarie della Carolina del Sud è il rivale di Trump alle primarie repubblicane del 2024, il senatore. Forse un rapporto armonioso con Tim Scott. Le ultime settimane potrebbero essere servite come audizione di Scott per la nomina alla vicepresidenza. Ha condotto una campagna con Trump, è apparso con lui in un municipio di Fox News e in altre interviste, e ha convinto Haley – che lo aveva nominato per il seggio al Senato quando era governatore – a ritirarsi dalla corsa.

READ  Dopo l'ultimatum di Elon Musk, i dipendenti di Twitter stanno iniziando ad andarsene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *