Primarie della Carolina del Sud: Donald Trump sconfigge facilmente Nikki Haley nel suo stato d’origine

  • Di Sam Cabral
  • BBC News, a Columbia, nella Carolina del Sud

Titolo del video,

GUARDA: ‘Joe, sei licenziato’ – Trump si concentra su Biden mentre Haley reagisce

Donald Trump è un passo avanti verso la nomina presidenziale repubblicana dopo la vittoria schiacciante su Nikki Haley in South Carolina.

L’ex presidente ha vinto lo stato d’origine del suo principale avversario per 20 punti, la sua quarta vittoria consecutiva.

Mentre celebrava, Trump non ha fatto menzione della signora Haley, che ha promesso di restare in corsa. Il suo sguardo puntava invece alle elezioni generali di novembre.

Sarà una rivincita con il suo successore alla Casa Bianca.

“Guarderemo Joe Biden dritto negli occhi”, ha detto ai sostenitori sabato sera, pochi minuti dopo che i media americani avevano indicato Joe Biden come il vincitore. “Sta distruggendo il nostro paese – diremo ‘vai via Joe, sei licenziato’.”

Trump ha elogiato “l’unità” del suo partito dopo la decisione di sabato: “Non c’è mai stato uno spirito come questo. Non ho mai visto il Partito repubblicano così unito”.

Ha segnato un cambiamento rispetto alla sua risposta alle primarie del mese scorso nel New Hampshire, dove si era scagliato contro la signora Haley per “aver fatto un discorso come se avesse vinto lei”.

La signora Haley, una volta popolare governatrice per due mandati della Carolina del Sud, si è congratulata con il suo avversario per la sua vittoria nel suo discorso.

Tuttavia ha promesso di non ritirarsi, affermando che circa il 40% dei voti che ha ottenuto “non è un gruppo piccolo”.

“Ci sono molti elettori alle nostre primarie repubblicane che dicono di volere un’alternativa”, ha detto, sottolineando che la sua campagna in corso non riguarda le sue aspirazioni politiche.

“Non rinuncerò a questa lotta visto che la maggioranza degli americani disapprova sia Donald Trump che Joe Biden”, ha aggiunto.

Ha nuovamente promesso di rimanere in corsa almeno fino al Super Tuesday, il 5 marzo, quando gli elettori di 16 stati si recheranno alle urne lo stesso giorno.

“Sono una donna di parola”, ha detto l’ex ambasciatrice delle Nazioni Unite. “Domani andremo in Michigan e tutta la prossima settimana andremo negli Stati Uniti per il Super Tuesday.”

fonte dell’immagine, Belle foto

didascalia dell’immagine,

Nikki Haley ha detto che non ritirerà la corsa in un discorso dopo le primarie della Carolina del Sud sabato.

La campagna di Trump ha respinto i continui sforzi della signora Haley in una dichiarazione di sabato, affermando che “la sua illusione offusca il suo giudizio e non vive più nella realtà”.

La campagna di Trump prevede che l’ex presidente radunerà abbastanza delegati per aggiudicarsi formalmente la nomina entro il prossimo mese.

La signora Haley non ha una strada chiara da seguire: il suo avversario ha un enorme vantaggio in termini di delegati e voti in tutti i futuri concorsi.

Tuttavia, la campagna di Haley è ancora valida. Quella liquidità è continuata nonostante le sue lunghe probabilità.

La signora Haley ha raccolto 16,5 milioni di dollari solo nel mese di gennaio, hanno detto i funzionari della campagna. Questa è la sua somma mensile più grande di sempre, e più di quella di Trump.

Per far capire che crede che le primarie siano ormai finite, Trump non ha perso tempo nei suoi discorsi di vittoria dopo essere stato chiamato alla corsa, non permettendo alla signora Haley di parlare davanti a lui, come ha fatto nel New Hampshire.

fonte dell’immagine, Belle foto

didascalia dell’immagine,

Quasi due dozzine di alleati sono stati al fianco di Trump durante il suo discorso di vittoria dopo le primarie della Carolina del Sud.

Sul suo podio al Columbia State Fairgrounds, ha detto ad una folla esultante composta da quasi due dozzine di alleati, tra cui la maggior parte dei leader politici dello stato: “È stato un po’ prima di quanto ci aspettassimo”.

Trump ha sicuramente molto di cui essere orgoglioso di questa vittoria. Un exit poll condotto dal partner americano della BBC, CBS News, ha mostrato che l’ex presidente, la signora Haley, si comporta bene tra uomini e donne e in tutte le fasce d’età.

Lodandoli per il loro sostegno, Trump, 77 anni, ha ricordato al suo pubblico: “Abbiamo molto lavoro davanti a noi”.

L’ex presidente è afflitto anche da numerosi problemi legali e il mese prossimo dovrà affrontare il primo di quattro processi penali.

Ora è sotto accusa per più di mezzo miliardo di dollari, due recenti cause civili contro di lui a New York: una per violenza sessuale e diffamazione, l’altra per frode commerciale.

Con Biden che detiene un sostanziale vantaggio in termini di denaro su di lui in quella che potrebbe essere la corsa presidenziale più costosa della storia degli Stati Uniti, Trump fa sempre più affidamento sulle donazioni per coprire le crescenti spese legali.

Sembra che il Partito Repubblicano potrebbe aiutarlo. Ha consolidato la sua presa appoggiando alleati chiave per guidare la sua squadra nazionale.

Sua nuora Laura Trump, che ha scelto come co-presidente del Partito repubblicano, si è impegnata a spendere “ogni centesimo” dei fondi del partito per la sua difesa legale.

READ  Zack Wheeler, Bryce Harper e Kyle Schwarber guidano i Phils nella serie - NBC Sports Philadelphia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *