Le conquiste russe nell’Ucraina orientale segnano un cambiamento nel ritmo della guerra

  • Le forze russe avanzano verso est e cambiano ritmo
  • La cattura di Lyman avrebbe posto le basi per la fase successiva dell’attacco
  • Zhivrodonetsk è stato attaccato

KIEV, 28 maggio (Reuters) – Le forze russe hanno attaccato sabato la città ucraina di Sverdlovsk, sostenendo di aver catturato la vicina stazione ferroviaria di Lyman mentre Mosca reprimeva la sua offensiva nel Donbass orientale.

I guadagni russi degli ultimi giorni segnano ora un cambiamento nel ritmo della guerra nel quarto mese. Nonostante l’opposizione ucraina, le forze di occupazione si stanno avvicinando all’occupazione dell’intera regione di Luhansk nel Donbass, principale obiettivo della guerra del Cremlino.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato sabato che le sue truppe e le forze separatiste alleate avevano ora il pieno controllo di Lyman, un nodo ferroviario a ovest del fiume Shivarsky Donets nella vicina Luhansk.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Tuttavia, il viceministro della Difesa ucraino Hannah Malyar ha affermato che la guerra a Lyman stava continuando, secondo il sito web ZN.ua.

Il ministero della Difesa britannico ha dichiarato sabato in un rapporto quotidiano dell’intelligence che le forze russe cercheranno di attraversare il fiume nei prossimi giorni nella prossima fase dell’offensiva del Cremlino nel Donbass.

Circa 60 km (40 miglia) a est di Lyman, sulla sponda orientale del fiume, è ora oggetto di pesanti attacchi da parte dei russi nella città di Siverodonetsk e nel più grande Donbass dell’Ucraina.

“Sievierodonetsk è costantemente sotto il fuoco nemico”, ha detto sabato le forze di polizia ucraine in un post sui social media.

READ  Oroscopo del Toro per luglio 2022

L’artiglieria russa stava anche bombardando la strada Lysyansk-Bakmud, che la Russia doveva prendere per chiudere un’operazione Pinscher e circondare le forze ucraine.

“C’è stata una significativa distruzione a Lysychansk”, ha detto la polizia.

Il governatore di Luhansk, che sta sviluppando il Donbass in collaborazione con il Donetsk, ha dichiarato venerdì che le truppe russe erano già entrate nel Siverodonetsk. Il governatore Sergei Kaitoy ha detto che le truppe ucraine dovrebbero ritirarsi dalla città per evitare di essere catturate.

Le forze russe hanno fatto progressi lenti ma costanti nel Donbass – vaste aree del quale erano già controllate dai separatisti prebellici sostenuti da Mosca – dopo aver fallito nel catturare la capitale, Kiev, il 24 febbraio dopo l’invasione dell’Ucraina.

Le loro tattiche includevano massicci bombardamenti di artiglieria e attacchi aerei, che devastavano città e paesi.

Le forze ucraine hanno respinto otto attacchi a Donetsk e Luhansk nelle ultime 24 ore, hanno affermato sabato i funzionari delle forze armate ucraine. Ha detto che gli attacchi della Russia includevano il fuoco dell’artiglieria nella regione di Siverodonetsk.

“Se la Russia riuscirà a conquistare queste aree, sarà vista dal Cremlino come un importante risultato politico e il popolo russo sarà descritto come giustificatore dell’invasione”, afferma il rapporto dell’intelligence britannica.

Gli edifici sono crollati

Keidoi ha detto che il 90% degli edifici a Siverodonetsk è stato danneggiato e 14 edifici alti sono stati distrutti nell’ultimo bombardamento. Decine di paramedici alloggiavano a Siverodonetsk, ma i bombardamenti hanno reso loro difficile raggiungere gli ospedali, ha detto il governatore di Luhansk.

Reuters non ha potuto verificare le informazioni in modo indipendente.

Il presidente Volodymyr Zelenskiy si oppone agli ucraini in un discorso notturno.

READ  AMD introduce la tecnologia di soppressione del rumore e il 92% di aumento delle prestazioni OpenGL nei driver più recenti

“Se gli invasori pensano che Lyman e Siverodonetsk saranno i loro, si sbagliano. Il Donbass sarà ucraino”, ha detto Zhelensky.

Gli analisti del Military Research Institute con sede a Washington affermano che anche se le forze russe lanciano un’offensiva diretta sulle aree costruite da Sivorodonetsk, potrebbero comunque combattere per sbarcare in città.

“Le forze russe si sono comportate male nel paesaggio urbano, che è stato strutturato durante la guerra”, hanno detto.

La Russia afferma che sta effettuando una “operazione militare speciale” per militarizzare l’Ucraina ed eliminare i nazionalisti che minacciano i russofoni. Kiev e l’Occidente affermano che le affermazioni della Russia sono un falso pretesto per la guerra.

La guerra ha ucciso migliaia di persone, tra cui molti civili, e costretto milioni di persone a fuggire dalle loro case. Nonostante il rifiuto di Mosca di prendere di mira i civili, la distruzione di intere aree urbane da parte della Russia ha suscitato un’ampia condanna internazionale.

Il presidente russo Vladimir Putin non è stato scoraggiato dalle più ampie sanzioni occidentali alla Russia o dalle battute d’arresto delle guerre precedenti.

Imbarazzo da petrolio

Dopo le conquiste orientali della Russia e il ritiro delle sue forze dal suo avvicinamento a Kiev, la controffensiva ucraina respinse le sue forze dalla seconda città dell’Ucraina, Kharkiv.

I funzionari ucraini hanno affermato sabato che diversi attacchi russi hanno colpito le comunità e le infrastrutture vicine a Kharkiv.

Sul fronte diplomatico, i funzionari dell’UE potrebbero raggiungere un accordo entro domenica per vietare la fornitura di petrolio russo via mare, che rappresenta circa il 75% della fornitura del campo, ma non tramite gasdotto. leggi di più

READ  L'avvocato di Trump Rudy Giuliani è stato ordinato di testimoniare davanti a un gran giurì della Georgia

Zelenskiy ha criticato l’UE per aver ritardato tale divieto.

Ma il suo paese ha anche ricevuto armi stabili dagli Alleati. In una distribuzione così recente, sabato il ministro della Difesa ucraino Oleksi Resnikov ha iniziato a ricevere missili anti-corno ucraino dalla Danimarca e obici semoventi dagli Stati Uniti. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Natalia Zinets, Conor Humphries, Pavel Polityuk a Kiev, Vitaliy Hnidyi a Karkiv e i giornalisti di Reuters Popasna Robert Birsall e Angus MacSwan che montano William Mallard e Francis Kerry

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.