La lotta Rangers-Devils si traduce in otto eliminazioni in due secondi

Quando Matt Rembe dei Rangers e Curtis McDermidt dei Devils furono indicati come titolari per la partita di New York mercoledì sera contro la visita del New Jersey, era ragionevole essere scettici – e ci si può aspettare – Le persone forti combattono immediatamente.

Le risse sono iniziate quasi immediatamente dopo la caduta del disco. Nella successiva partita cinque contro cinque di Donnybrook, otto giocatori furono espulsi in due secondi.

I funzionari hanno stabilito che la prima coppia a impegnarsi effettivamente era composta da Jimmy Vesey dei Rangers e Curtis Lazarus dei Devils, il che significa che, secondo le regole della NHL, chiunque avesse lasciato cadere i guanti in seguito avrebbe ricevuto una penalità più severa. Oltre alle stesse penalità di cinque minuti inflitte a Vesey e Lazar, sanzioni per cattiva condotta di gioco – che prevedono un’espulsione automatica – sono state inflitte a Rempe, Barkley Kudrow di New York, K’Andre Miller e Jacob Trouba e MacDermid del New Jersey. , Kevin Ball, John Marino e Chris Tierney.

Così com’è, otto giocatori hanno terminato la serata prima che alcuni fan scoprissero che la partita veniva trasmessa in televisione a livello nazionale su TNT.

“Ci vuole molto per fare una cosa del genere,” disse Chris Kreider di New York ha segnato il gol della vittoria 4-3 successo “Hanno messo molto in gioco, quindi è un grande impegno da parte della maggior parte della squadra. È una cosa emotiva, è una cosa coraggiosa ed è sicuramente qualcosa che avvicina la squadra.

“Non stiamo cercando di fare uno scherzo”, ha detto Adam Fox dei Rangers disse I combattimenti di apertura del gioco. “Si tratta di sostenerci a vicenda, ragazzi.”

READ  Leggera pioggerellina, temperature fresche, umidità piovosa a San Diego - NBC 7 San Diego

L’evento principale al Madison Square Garden: Rembe vs. MacDermidt – andava avanti da settimane. Un debuttante di 6 piedi e 7 il cui primo incontro NHL ha avuto luogo prima dell’inizio ufficiale del suo primo turno, Rembe non ha perso tempo ad affrontare i migliori pugili della lega. Il 22 febbraio lui Fornito un colpo alla testa Il board ha ferito Nathan Bastian dei Devils e ha fatto guadagnare al debuttante l’espulsione. L’11 marzo, la volta successiva che il New Jersey affrontò New York, i Devils erano lì Scambiato L’impudente MacDermidt sfidò Rembe, che fu respinta. Più tardi quella partita, Rembe colpì Jonas Seigentaler del New Jersey con un gomito alto che ferì il difensore dei Devils e portò a una sospensione di quattro partite.

“C’è un piccolo codice”, ha detto MacDermid, sfidando nuovamente Rembe dopo la vittoria di Siegenthaler. disse Dopo quella partita. “Pensavo che avrebbe risposto così. Non so cosa abbia detto, ma ha detto di no. Dopo un colpo del genere [on Bastian], è ovvio che devi rispondere al campanello in qualche modo ed essere un uomo al riguardo. … C’è un modo giusto e uno sbagliato di affrontare le cose.

Tutto ha posto le basi per la partita di mercoledì, il primo incontro tra Rangers e Devils dopo l’infelice incontro del mese scorso. Dopo aver mantenuto Rembe, un sano graffio e MacDermidt nella formazione titolare nelle tre partite precedenti, l’allenatore di New York Peter Laviolette e la controparte del New Jersey Travis Green hanno annunciato di voler porre fine presto al tanto atteso scontro tra i giocatori. per quanto possibile. Anche se intorno a loro è scoppiata la mischia iniziale della partita, lo scontro tra Rembe e MacDermidt si è distinto per la sua durata, continuando ben dopo la fine degli scontri tra i loro compagni di squadra.

READ  USFL Playoffs 2022: risultati delle semifinali, annunci dal vivo, highlights per Stars-Generals e Breakers-Stallions

Il corpo si estenderà a Laviolette e Greene Si abbaiavano a vicenda Da dietro le panchine. Quando il gioco è ripreso, ci sono voluti meno di cinque minuti per Will Quill dei Rangers e Dawson Mercer dei Devils. Inseriscilo, ha multato Mercer per istigazione. Tutto detto, 162 minuti di penalità sono stati distribuiti solo nel primo periodo.

Dopo la partita Laviolette ha chiesto se si aspettava un inizio così controverso rispose: “No. I nostri ragazzi hanno reagito a ciò che accadeva attorno al ghiaccio. Penso che tutti e cinque abbiano fatto un lavoro fantastico.

Le uscite immediate, soprattutto dei quattro difensori, hanno dato a molti dei restanti difensori un carico di lavoro estenuante. Tra le due squadre, otto difensori hanno registrato ciascuno 26 minuti di tempo sul ghiaccio, di cui 32:49 per Luke Hughes del New Jersey, 29:42 per Erik Gustafsson di New York e 29:39 per Fox.

Verde disse Non sapeva perché Peter fosse così arrabbiato dopo il litigio.

L’allenatore dei Devils ha dichiarato: “I loro giocatori stavano lottando testa a testa e niente di tutto questo sarebbe successo – sappiamo tutti perché è successo stasera – se fosse successo qualcosa non sarebbe successo niente. [between MacDermid and Rempe] partita precedente.”

Delle due squadre, il New Jersey non può permettersi di perdere il minor numero di pattinatori arrivati ​​​​alla serata in gravi difficoltà, a sei punti dalla posizione di playoff con solo sette partite rimaste. Tuttavia, New York rimane la prima a difendere nella Eastern Conference, per non parlare di una chance alla Presidents Cup.

“Penso che tutti abbiano ottenuto il loro valore in dollari”, ha detto Brendan Smith del New Jersey disse. “È un edificio costoso.”

READ  Il Dipartimento di Giustizia chiede al giudice di disprezzare la squadra di Trump nel caso Mar-a-Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *