La Corte Suprema del Wisconsin annulla le mappe legislative tracciate dal GOP

Venerdì la Corte Suprema del Wisconsin ha stabilito che le mappe legislative statali pesantemente manipolate sono incostituzionali e ha ordinato ai legislatori di tracciare nuove mappe prima delle elezioni del 2024.

Il caso sulle linee tracciate dai repubblicani è emerso come un punto critico politico nello stato altalenante, il primo caso importante ascoltato e deciso dalla maggioranza neoliberista della corte.

UN 4-3 giudizio In teoria, i giudici hanno incaricato i legislatori di disegnare nuove mappe, ma hanno scritto che se non lo avessero fatto, la corte avrebbe potuto andare avanti con il processo di elaborazione di una mappa “riparatrice” preliminare.

L’equilibrio ideologico della Corte Suprema del Wisconsin si è spostato verso i liberali per la prima volta in 15 anni in aprile, dopo che Janet Protasiewicz, una giudice conservatrice in pensione, ha vinto un seggio nella corte.

Durante la gara, Protasiewicz ha criticato le mappe dello Stato definendole “ingiuste” e “”Fraudolento” – commenti dei conservatori che dimostrano che aveva previsto come si sarebbe pronunciato sulla questione. Dopo la sua vittoria, i repubblicani nello stato gli hanno chiesto di ritirarsi dal caso, con alcuni minacciando di metterlo sotto accusa per essersi rifiutato di farlo.

L’attuale mappa legislativa dello Stato: sono gli esperti hanno detto È uno dei peggiori negli Stati Uniti, approvato lo scorso anno da una maggioranza precedentemente conservatrice della Corte Suprema dello stato. Il democratico Tony Evers e la legislatura controllata dal GOP non sono d’accordo sui confini.

Le mappe legislative appena lanciate favoriscono fortemente i repubblicani: controllano 64 dei 99 seggi nella legislatura statale e 22 dei 33 seggi nel senato statale. Sia la corsa statale che le ultime due gare governative sono state decise con meno di 4 punti.

READ  Pronostici sulla classifica dei playoff del College Football: i 25 migliori pronostici guidati dalla Georgia

In una sfida alla mappa, gli avvocati democratici hanno sostenuto che era incostituzionale perché violava il requisito della costituzione statale che i distretti fossero contigui – una regola ingombrante e mal definita che impone ai distretti legislativi di essere fisicamente vicini l’uno all’altro. I critici delle mappe attuali hanno notato che alcune contee del Wisconsin includono “isole” (o aree isolate) in altre contee. Confrontali Prendi del formaggio svizzero.

Nella sentenza di venerdì, i giudici liberali della corte hanno concordato, sottolineando che la Costituzione del Wisconsin afferma che “i distretti legislativi statali devono essere composti da” territorio contiguo “”.

“Almeno 50 dei 99 distretti dell’Assemblea e almeno 20 dei 33 distretti del Senato violano questo mandato, che è incostituzionale”, hanno scritto.

“Le mappe degli insediamenti devono essere adottate prima delle elezioni del 2024. Riteniamo che il processo legislativo produrrà nuove mappe dei distretti legislativi. Tuttavia, in mancanza di ciò, questa Corte è disposta ad accettare mappe di insediamento basate sui criteri, sul processo e sulle date stabiliti in questa opinione e nell’ordinanza concomitante”, hanno continuato i giudici.

La maggioranza liberale ha ordinato ai legislatori statali di avere nuove mappe prima delle elezioni primarie legislative del 13 agosto.

La sentenza impone che ogni membro della legislatura statale e metà del senato statale si candidino in un distretto ridisegnato.

In un violento dissenso, la giudice conservatrice Annette Ziegler ha ribadito le critiche alla maggioranza liberale della corte da parte dei repubblicani nello stato, scrivendo che “l’accordo è stato siglato la notte delle elezioni” – un riferimento alla vittoria di Protasiewicz in aprile. Mappe.

READ  Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell è crollato ed è stato ricoverato in ospedale

“Il ramo giudiziario non è più così pericoloso in Wisconsin”, ha scritto Ziegler.

Il presidente dell’Assemblea statale Robin Vos, un repubblicano che è stato uno dei critici più accesi di Protasiewicz, ha suggerito in X che i repubblicani potrebbero presentare ricorso contro la sentenza alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

“Deciso prima che venga intentata una causa”, Vos ha scritto. “Fortunatamente la Corte Suprema degli Stati Uniti avrà l’ultima parola.”

Le organizzazioni progressiste hanno accolto favorevolmente il verdetto.

“Il Wisconsin è uno dei peggiori stati gerrymander del paese, e i repubblicani hanno a lungo privato gli elettori della vera rappresentanza”, ha affermato Heather Williams, presidente del Comitato per la campagna legislativa democratica. “Applaudiamo la Corte Suprema del Wisconsin per aver ritenuto queste mappe incostituzionali e chiediamo che le mappe future riflettano equamente le comunità in tutto lo stato. Non commettere errori: questa decisione è un punto di svolta.

A sottolineare ulteriormente il significato della decisione è il fatto che non sono in gioco solo le mappe: potrebbe anche essere il destino di decenni di legislazione conservatrice in uno stato perennemente teatro di battaglia.

Sebbene la sentenza certamente non consegnerà ai Democratici il controllo del Partito Repubblicano, indebolirà il controllo di 12 anni del GOP su entrambi, secondo recenti analisi delle mappe. Sentinella del giornale di Milwaukee E questo Stampa associata.

Ciò contribuirà a potenziare gli sforzi futuri per invertire anni di politiche conservatrici nello stato su questioni correlate. Amministrazione elettorale, sindacati E Aborto. Le nuove mappe potrebbero allontanare i repubblicani dalla supermaggioranza (il partito ne ha attualmente una al Senato dello stato). Mancano solo due posti avendone uno nella legislatura statale) e con esso, la capacità di ignorare i veti di Evers.

READ  iOS 16 dovrebbe portare "grandi cambiamenti" e "nuove" app Apple

Nel frattempo, la sentenza riaccenderà le richieste tra i repubblicani di mettere sotto accusa Protasievich.

I legislatori repubblicani del Wisconsin hanno iniziato a parlare apertamente della possibilità di metterlo sotto accusa pochi giorni dopo la sua vittoria di aprile. Vos ha incaricato un gruppo di ex membri della Corte Suprema del Wisconsin di fornire un’analisi sulla possibilità di mettere sotto accusa Protasiewicz.

Tuttavia, i membri del comitato segreto, riuniti da Voss, alla fine lo consigliarono NO Avanti con la carica. e mentre Vos, In un’intervista con il Milwaukee Journal Sentinel questa settimanaApparendo un po’ riservato, ha aggiunto che un’accusa “non era fuori discussione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *