I Rangers affrontano i D-Backs per il primo titolo di World Series del franchise

Alton GonzálezRedattore dello staff di ESPN1 novembre 2023, 23:01 ET5 minuti di lettura

I Rangers festeggiano il primo titolo World Series nella storia della franchigia

I Rangers festeggiano dopo che Josh Spurs colpisce Ketel Marte ottenendo la loro prima vittoria nelle World Series.

FENICE – La I Texas Rangers hanno terrorizzato gli avversari per sette mesi di questa stagione. La prima serata di novembre ha messo in mostra le altre caratteristiche che li rendono dominanti: lanci iniziali difficili, una difesa solida e una formazione abbastanza versatile da produrre corse quando necessario.

Ha sigillato un titolo per loro.

Mercoledì, in Gara 5 delle World Series, i Rangers hanno sconfitto gli sfavoriti Arizona Diamondbacks 5-0 davanti a un pubblico tutto esaurito del Chase Field, vincendo il loro primo campionato nei 63 anni di storia della franchigia. Nathan Ewaldi ha continuato a rimanere fuori dai guai, eguagliando in qualche modo il dominante Jack Galen con sei inning senza reti. L’attacco dei Rangers è arrivato tardi alla fine, segnando un punto nel settimo per porre fine al tentativo senza vittorie di Gallen e aggiungendo quattro punti nel nono.

La più grande postseason nella storia dei Rangers si è conclusa con l’undicesima vittoria su strada consecutiva. Nessuna squadra ha mai vinto più di otto turni di playoff.

Corey Seager è stato nominato MVP delle World Series, diventando solo il quarto giocatore a vincere l’onore due volte da quando il premio fu assegnato per la prima volta nel 1955. Seager, che lo vinse nel 2020 con i Los Angeles Dodgers, si unisce a Sandy Koufax, Bob Gibson e altri. Reggie Jackson.

I Rangers sono la terza squadra nella storia del baseball a vincere le World Series in due stagioni dopo aver perso più di 100 partite, unendosi ai New York Mets del 1969 e ai Boston Braves del 1914.

“Tutto quello per cui ho lavorato è per questo momento”, ha detto il secondo base Marcus Siemian, il cui fuoricampo su due punti nel nono posto ha sigillato la vittoria dei Rangers. “Galen è stato incredibile stasera. Ma ce l’abbiamo fatta. Quando Corey ha ottenuto il primo colpo, tutti erano svegli. Il lancio è stato incredibile.”

Il Texas ha perso 102 partite nel 2021 e ha risposto spendendo un totale di 500 milioni di dollari per Sear e la successiva offseason. Un anno dopo, i Rangers rafforzarono la loro rotazione – ingaggiando Jacob deGrom, Ewald e Andrew Heaney – e licenziarono il tre volte campione Bruce Bochy come loro manager.

Bochy è diventato il sesto allenatore con quattro o più titoli World Series, unendosi a Joe McCarthy (7), Casey Stengel (7), Connie Mack (5), Joe Torre (4) e Walter Alston (4). La sua presenza costante è stata preziosa per una squadra che ha dovuto affrontare continue avversità.

I Rangers sono stati afflitti da infortuni in tutta la loro formazione e tutto lo staff dei lanciatori ha sofferto con il progredire della stagione. Il paradosso li colpì tardi. I Rangers hanno perso otto partite di fila a metà agosto e sei delle prime sette all’inizio di settembre. Hanno abbandonato il finale di stagione regolare a Seattle, cedendo l’American League West agli Houston Astros, e sono stati invece costretti a giocare con un bullpen short-handed nel round wild card.

Poi si è rivelata la loro perseveranza.

Marcus Siemian ha suggellato la quinta vittoria dei Rangers nelle World Series con un homer su due punti nel nono posto.Foto di Harry Howe/Getty Images

I Rangers hanno risposto vincendo sette partite consecutive post-stagionali, eliminando i Tampa Bay Rays con 99 vittorie e i Baltimore Orioles con 101 vittorie, portandosi in vantaggio per 2-0 sul campione in carica Astros. Quando hanno perso tre partite casalinghe consecutive nell’American League Championship Series, hanno risposto vincendo partite consecutive in trasferta a Houston, vincendo la loro prima medaglia dalle deludenti World Series del 2011.

Quando furono dietro ai Diamondbacks di due punti nel nono inning di Gara 1 delle World Series, reagirono e pareggiarono il punteggio sul fuoricampo di Seager e, negli extra, sul fuoricampo di Adolis Garcia. E quando hanno perso Max Scherzer (spasmi alla schiena) e Garcia (stiramento obliquo) in Gara 3, hanno risposto con una delle loro prestazioni più dominanti in Gara 4, segnando 10 punti nel terzo inning, tutti con due eliminati.

Il gioco 5 ha mostrato ulteriormente il loro coraggio. I Diamondbacks hanno aggiunto almeno un corridore di base in ciascuno dei primi cinque inning, ma Ewaldi è uscito dai guai, incluso uno con basi caricate nel quinto inning, mantenendo la partita senza punti fino a quando l’attacco dei Rangers non è finalmente riuscito a sfondare contro Galen. Settimo. Seager ha aperto con un singolo attraverso la terza base vuota. Evan Carter, il debuttante, raddoppia sull’esterno destro. E Mitch Carver ha mantenuto i Rangers sul tabellone, in piedi da solo al centro.

“Stavo solo scherzando: non so quanti conigli ci sono nel mio cappello”, ha detto Ewaldi, che è diventato il primo lanciatore a vincere quattro partite su strada in una sola stagione. “Stasera non ho fatto un ottimo lavoro attaccando la zona. Ma la nostra difesa, ancora una volta, è stata incredibile”.

I Rangers hanno aperto la partita con quattro punti nel nono. Jonah Heim ha scelto una palla che si è infilata sotto il guanto di Alec Thomas, segnando due punti, e Siemian ha seguito un homer da due punti: una conclusione adeguata all’emozionante corsa del campionato dei Rangers.

READ  L'App Store è inattivo insieme ad Apple TV, Apple Podcast e Apple Music

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *