Fiume atmosferico della California: la pioggia battente incombe su 15 milioni di persone in osservazione delle inondazioni

(CNN) Un altro ciclo di tempeste si sta dirigendo verso la California devastata dalle inondazioni, dove i residenti stanno ancora lottando con strade impraticabili, fiumi straripanti, quartieri allagati e una rottura degli argini che ha costretto l’evacuazione di centinaia di persone.

Un nuovo fiume atmosferico dovrebbe colpire lo stato lunedì, minacciando forti piogge nella California centrale e settentrionale e ulteriori inondazioni mentre un altro fiume atmosferico si snoda. Servizio meteorologico nazionale disse. I fiumi atmosferici sono flussi di umidità lunghi e stretti che possono trasportare aria satura per migliaia di chilometri. Come una manichetta antincendio.

Circa 15 milioni di persone in California e Nevada sono sotto sorveglianza mentre la tempesta si avvicina.

“Questo evento potrebbe portare più di 6 pollici di pioggia nella California centrale e settentrionale”, ha detto domenica il meteorologo della CNN Haley Brink.

A partire da lunedì notte, “la pioggia interesserà le aree più sensibili della California centrale che sono state duramente colpite dagli acquazzoni di venerdì e all’inizio di sabato”. Centro meteorologico disse. Di conseguenza, “non ci vuole molto perché i danni causati dalle inondazioni riprendano una volta che iniziano le forti piogge”.

E le inondazioni potrebbero creare una situazione disastrosa in alcuni quartieri, dove i muri di pioggia negli ultimi giorni hanno trasformato le strade in fiumi e danneggiato le strade, spingendo le persone bloccate a riprendersi. Almeno due persone sono morte Come risultato delle tempeste, hanno detto i funzionari.

Tra le aree più colpite c’è stata la contea di Monterey, dove il fiume Bajaro in piena ha rotto gli argini intorno alla mezzanotte di venerdì. L’acqua scorreva fuori controllo nella vicina Bajaro, costringendo i residenti a evacuare: una “situazione peggiore” per la comunità, ha affermato Luis Alejo, presidente del consiglio di amministrazione della contea di Monterey.

READ  Processo Steve Bannon: copertura in diretta e ultimi aggiornamenti, 21 luglio

Alcuni non sono stati in grado di uscire prima dell’arrivo delle acque alluvionali e sabato gli equipaggi stavano effettuando soccorsi in acque alte, ha detto alla Galileus Web il capitano di Cal Fire Curtis Rhodes.

‘Almeno quelli che possono sopportare questo tipo di difficoltà’

Molti residenti di Pajaro sono lavoratori agricoli che non solo perderanno la loro proprietà ma non saranno in grado di guadagnarsi da vivere per qualche tempo se le continue inondazioni colpiscono l’agricoltura, ha detto Alejo.

“Queste sono le persone che possono meno sopportare questo tipo di difficoltà”, ha detto.

Mentre i residenti si accalcano nei rifugi di emergenza, gli sforzi per prevenire l’irruzione delle inondazioni sono complicati dall’avvicinarsi di una seconda ondata del fiume.

“Questo fine settimana è una breve tregua”, ha dichiarato David King del National Weather Service, “Il tempo dovrebbe cambiare lunedì notte”.

“Ora siamo un’isola”



Sabato auto e case sono state allagate a Pajaro, in California.

Mentre gli occhi erano puntati sul fiume Bajaro, anche il fiume Salinas a sud stava straripando, provocando ulteriori ordini di evacuazione nella contea di Monterey. L’innalzamento delle acque del fiume ha già allagato case e attività commerciali intorno alla comunità di San Orto.

Le squadre di emergenza hanno salvato più di 90 persone nella contea di Monterey, ha detto lo sceriffo Tina Nieto. “Abbiamo anche salvato un uomo che galleggiava in una sezione di un tubo e gli abbiamo messo sopra il suo animale domestico”, ha detto.

A nord, venerdì forti piogge hanno colpito la contea di Santa Cruz, lasciando circa 700 residenti a Soquel bloccati dopo che un tubo rotto ha causato gravi inondazioni e il crollo di una strada che collega la comunità ad altre aree, ha detto Steve Wiesner. Vicedirettore dei lavori pubblici distrettuali.

READ  Le diete a base vegetale e prive di cereali sono salutari?

I residenti saranno messi in quarantena fino a quando non verrà costruito un nuovo attraversamento, il che potrebbe richiedere giorni, ha affermato Wiesner.

“Ora siamo un’isola”, ha detto alla CNN la residente Molly Watson.

Un’altra area duramente colpita è stata la contea di Tulare Gli ordini di evacuazione sono stati estesi L’ufficio dello sceriffo della contea ha annunciato venerdì notte che le acque alluvionali includeranno la comunità di Daviston e parti di Cutler ed Exeter man mano che il fiume sale. I funzionari hanno esortato i residenti a stare lontano dai corsi d’acqua ed evitare viaggi non necessari.

Nella contea di Tulare, il video di Springville ha mostrato danni devastanti dopo le gravi inondazioni di venerdì.

“È davvero straziante”, ha detto Hattie Shepherd alla CNN. “Molti dei grandi lavoratori hanno perso le loro case e le loro proprietà e sono stati sfollati”.



Entrambi i lati dell’autostrada 99 sono stati chiusi sabato nella zona di Earlimard nella contea di Tulare.

L’ultimo Fiumi atmosferici L’ultimo ad ingannare lo Stato dopo un attentato Tempeste simili hanno anche causato inondazioni mortali a dicembre e gennaio.

Ma questa nuova ondata di temporali sta colpendo zone già sepolte dalle abbondanti nevicate delle ultime due settimane. Neve sciolta I meteorologi hanno affermato che le inondazioni avranno un ruolo nei prossimi giorni.

Il presidente Joe Biden ha approvato la dichiarazione di emergenza richiesta dal governatore Gavin Newsom. La mossa libera fondi per milioni di residenti colpiti da maltempo dall’inizio dell’anno.

Nel frattempo, il governatore del Nevada Joe Lombardo Ampliato lo stato di emergenza Per includere più contee a causa di inondazioni associate alla stessa tempesta.

READ  Almeno 12 persone sono state uccise mentre l'assedio di un hotel in Somalia entra nel suo secondo giorno

“Poiché questo maltempo continua a colpire più residenti nel nord del Nevada, ribadisco che esorto tutti i cittadini del Nevada a stare al sicuro, viaggiare con cautela e seguire tutte le linee guida locali”, ha dichiarato Lombardo in una nota. “I partner statali e federali continueranno a monitorare i danni locali e ad agire rapidamente per valutare le riparazioni necessarie in tutto il Nevada settentrionale”.

Mike Valerio, Aya Elamrouzi, Andy Rose, Sharif Paget, Melissa Alonso e Jillian Sykes della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *