Xi Jinping ha promesso di trasformare l’esercito cinese in un “grande muro d’acciaio” mentre aumentano le tensioni con l’Occidente

Xi Jinping ha promesso di rafforzare la difesa della Cina e di trasformare l’esercito in un “grande muro d’acciaio” per proteggere gli interessi del Paese mentre le relazioni con l’Occidente toccano il punto più basso degli ultimi decenni.

Il discorso del presidente cinese a quasi 3.000 delegati dell’Assemblea nazionale del popolo lunedì è arrivato al termine della sessione parlamentare annuale del Paese, durante la quale Xi ha prestato giuramento per un terzo mandato senza precedenti come presidente e ha nominato uno stretto alleato come suo No 2.

Ringraziando i delegati per la sua rielezione unanime la scorsa settimana, Xi ha affermato che “costruirà l’esercito in un grande muro di ferro che proteggerà efficacemente la sovranità nazionale, la sicurezza e i nostri interessi di sviluppo”.

Ha anche promesso di sposare meglio “sviluppo e sicurezza”, affermando che “la sicurezza è il fondamento dello sviluppo e la stabilità è il prerequisito per la prosperità”.

L’attenzione di Xi sulla sicurezza arriva quando le relazioni con gli Stati Uniti hanno toccato il punto più basso degli ultimi decenni. Il nuovo ministro degli Esteri cinese ha avvertito durante il congresso che gli sforzi di Washington per limitare gli interessi di Pechino potrebbero spingere le superpotenze rivali al “conflitto e allo scontro”.

Le tensioni sulla rivendicazione di sovranità di Pechino su Taiwan, mai governata dal Partito comunista cinese, minacciano di sottometterla con la forza. Xi ha detto lunedì che lavorerà per risolvere la “questione di Taiwan”, ma si è detto “risolutamente contrario all’interferenza straniera e alle attività separatiste indipendentiste di Taiwan”.

Il numero due di Pechino, il neo-premier Li Keqiang, ha assunto un tono più conciliante nella sua prima conferenza stampa, affermando che Cina e Stati Uniti sono strettamente intrecciati economicamente a loro reciproco vantaggio.

READ  La SCA afferma che il traffico nel Canale di Suez è tornato alla normalità dopo che la nave si è rotta

“Alcune persone stanno soffiando l’idea del disimpegno con la Cina… ma mi chiedo quanti beneficeranno davvero di questo clamore”, ha detto lunedì Li. “Non è nell’interesse di nessuno essere circondati e soppressi”.

Li ha anche cercato di rassicurare la comunità imprenditoriale cinese, che è stata duramente colpita dai blocchi del Covid-19 lo scorso anno, oltre a dissipare le preoccupazioni per il ritiro dell’amministrazione verso un’economia guidata dallo stato.

“I governi a tutti i livelli dovrebbero essere amichevoli con gli imprenditori, creare un ambiente imprenditoriale amichevole e preoccuparsi dell’imprenditoria privata”, ha affermato.

Con gli affari che stanno ancora trovando una base, il Primo Ministro ha ammesso che anche il raggiungimento dell’obiettivo di crescita economica del Paese del 5% per quest’anno “non sarà facile” e “richiede sforzi raddoppiati”.

“L’accento sarà posto sulla garanzia di una crescita stabile, prezzi stabili e posti di lavoro stabili”, ha detto Li.

Circa una settimana di incontri a Pechino si è conclusa lunedì, dopo che Xi ha spinto per riforme radicali al sistema di regolamentazione finanziaria del Paese.

Ma di fronte a crescenti attriti geopolitici e a una crisi patrimoniale irrisolta in patria, Xi ha sfidato alcune aspettative e ha optato per la continuità tra i suoi principali regolatori finanziari. Ha mantenuto il governatore della banca centrale Yi Gang e ha mantenuto invariati i ministri delle finanze e del commercio.

Ha anche incoraggiato il Ministero della Scienza e della Tecnologia a raggiungere “l’autosufficienza e la forza nella scienza e nella tecnologia” con i progressi della ricerca ea competere con l’Occidente.

“Con la fondazione del Partito Comunista Cinese. . . Dopo un secolo di lotte, la nostra vergogna nazionale è stata spazzata via e il popolo cinese è diventato padrone del proprio destino”, ha detto Xi ai delegati. “Il grande Rinascimento cinese è su un percorso irreversibile”.

READ  Bret Michaels ricoverato in ospedale, spettacolo di Poison cancellato a Nashville

Reportage aggiuntivo di Nian Liu a Pechino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *