Bambino di 5 anni muore di sepsi dopo aver sviluppato infezioni multiple all’interno del centro per migranti di Chicago: autopsia

Un bambino immigrato venezuelano di cinque anni è morto di sepsi dopo aver contratto molteplici infezioni all’interno di un sudicio centro per migranti di Chicago, che ha lasciato molti malati.

Jean Carlos Martínez soffriva di diverse malattie, tra cui il Covid-19 e lo streptococco del gruppo A, che è stato “rapidamente fatale”. Lo rende noto la città di Chicago in un comunicato.

Martinez è morto il 17 dicembre dopo essere stato portato d’urgenza in ospedale dopo che il personale del rifugio aveva tentato di eseguire compressioni toraciche sul ragazzo.

La città aveva precedentemente insistito sul fatto che non c’era stata alcuna esplosione nel centro di Plzeň, anche se in quel momento altri quattro bambini avevano dovuto essere portati in ospedale.

Jean Carlos Martínez era affetto da diverse malattie, tra cui il Covid-19 e lo streptococco del gruppo A, che “sono diventate rapidamente pericolose”. L’autopsia di Martinez ha rivelato che aveva covid-19, adenovirus, rinovirus e streptococco di gruppo A. Volpe 32

L’autopsia di Martinez ha rivelato che aveva covid-19, adenovirus, rinovirus e streptococco di gruppo A. Secondo Spectrum News.

I funzionari della città continuano a dire che vengono offerti screening medici a tutti i residenti dei rifugi, compreso il supporto settimanale dei fornitori in loco, eventi anti-covid, varicella ed eventi di vaccinazione in loco. [the] Febbre.”

Si sottolinea inoltre che i migranti dovrebbero avere accesso ai centri sanitari per tutte le loro esigenze sanitarie, si legge nella dichiarazione.

Il rifugio serve circa 2.300 persone ed era in difficoltà all’inizio dell’inverno a causa di una serie di emergenze mediche che si verificano tra le sue mura.

Il rifugio serve circa 2.300 persone ed era in difficoltà all’inizio dell’inverno a causa di una serie di emergenze mediche che si verificano tra le sue mura. AP

Un volontario a dicembre ha rivelato che i residenti chiedevano loro coperte, vestiti e altri oggetti.

Il governatore JP Pritzker ha promesso 182 milioni di dollari, mentre il presidente del consiglio della contea di Cook Tony Breckwinkle ha impegnato 70 milioni di dollari per aiutare gli immigrati della città.

READ  Contea di Pip, Ala. I rappresentanti hanno sparato, Manhunt si dirige verso Austin Hall

A questi si aggiungono i 160 milioni di dollari che lo Stato ha stanziato a novembre per “accogliere” gli immigrati nella città-santuario.

L’Illinois ha speso più di 250 milioni di dollari in denaro dei contribuenti negli ultimi 18 mesi per affrontare la crisi dovuta al flusso di immigrati che ha colpito le principali città liberali come Chicago e New York. AP

In totale, secondo Fox News, l’Illinois ha speso 478 milioni di dollari per la crisi dell’immigrazione.

Più di 36.000 immigrati sono passati da Chicago negli ultimi 18 mesi. Attualmente ci sono 13.000 immigrati nei rifugi entro i confini della città di Chicago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *