Vladimir Putin vincerà le elezioni presidenziali russe del 2024



CNN

Il presidente Vladimir Putin è pronto a rafforzare la presa sul paese che governa dall’inizio del secolo. della Russia Le elezioni gestite in modo organizzato hanno significato una prevedibile grande vittoria per il leader del Cremlino, una conclusione scontata.

Putin era in testa con l’87,3% dei voti, con la metà dei voti conteggiati, secondo i risultati preliminari annunciati domenica dalla Commissione elettorale centrale russa (CEC).

Di conseguenza, Putin governerà almeno fino al 2030, quando avrà 77 anni. Il leader russo più longevo dai tempi del dittatore sovietico Joseph Stalin, servirà il suo terzo decennio completo al potere.

Da quando ha lanciato un’invasione su vasta scala dell’Ucraina nel febbraio 2022, con la maggior parte dei candidati dell’opposizione morti, incarcerati, esiliati o banditi dalle candidature – con il dissenso di fatto vietato in Russia – Putin non ha affrontato una sfida credibile al suo governo.

Il risultato è inevitabile – Il portavoce di Putin ha detto che il referendum dell’anno scorso “non è stato realmente democratico” ma “burocratico costoso” – Tuttavia, il rituale elettorale è vitale per il Cremlino in quanto mezzo per consolidare il potere di Putin.

Prima che la legge venisse modificata nel 2008 per estendere il mandato presidenziale a sei anni, il rito si teneva ogni quattro anni. Successive modifiche costituzionali hanno rimosso i limiti al mandato presidenziale, consentendo a Putin di rimanere al potere fino al 2036.

In un giro di vittoria presso la sede elettorale di domenica scorsa, Putin ha affermato che le elezioni hanno “consolidato” l’unità nazionale e che la Russia ha “molto lavoro da fare” nel confronto con l’Occidente.

“Non importa chi cerca di spaventarci, non importa chi cerca di sopprimerci, la nostra volontà, il nostro spirito, nessuno nella storia avrebbe potuto farci questo, non accadrà adesso, non accadrà mai. In futuro. Mai”, ha detto.

I più accaniti oppositori di Putin sono morti negli ultimi mesi. Dopo aver guidato una rivolta senza successo nel mese di giugno, il leader mercenario Wagner Yevgeny Prigozhin fu ucciso due mesi dopo in un incidente aereo in rotta da Mosca a San Pietroburgo. Il Cremlino ha negato qualsiasi coinvolgimento nella morte di Prigogine.

Le elezioni si sono svolte un mese dopo Alexei Navalny, il più formidabile oppositore di Putin, è morto in una colonia penale artica. Il servizio carcerario russo ha detto che “si è ammalato dopo la passeggiata” e ha perso conoscenza, affermando in seguito che la sua morte è avvenuta per cause naturali. Il Cremlino non ha nulla a che fare con il suo avvelenamento o la sua morte.

READ  McDonald's riacquisterà tutti i suoi ristoranti israeliani

Nel suo discorso di domenica sera, Putin ha dato una svolta senza precedenti alla sua tradizione di non menzionare Navalny per nome, discutendo della sua morte e confermando i dibattiti. Potenziali trasferimenti di prigionieri È coinvolta una figura dell’opposizione. Gli alleati di Navalny avevano precedentemente affermato che mancavano “giorni” allo scambio prima della sua morte.

“Per quanto riguarda il signor Navalny, sì, è morto. È sempre un evento triste. Ci sono stati altri casi in cui le persone sono morte in prigione. Non è successo in America? Non è stato un caso isolato”, ha detto.

Alcuni giorni prima della morte di Navalny, Putin aveva detto che era stato proposto di scambiarlo con prigionieri detenuti nei paesi occidentali. “La persona che mi ha parlato quando ho detto che ero d’accordo non ha finito la frase”, ha detto Putin. “Ma purtroppo è quello che è successo [Navalny’s death] accaduto C’era solo una condizione: lo avremmo cambiato in modo che non tornasse. Lascialo sedere lì. Ebbene, cose del genere succedono. Non puoi farci niente, è la vita. ”

Ebrahim Noroozi/AP

La vedova di Navalny, Yulia Navalnaya, aspetta in fila fuori dall’ambasciata russa a Berlino, in Germania, il 17 marzo 2024 a mezzogiorno ora locale.

La vedova di Navalny, Yulia Navalnaya, ha esortato i russi a protestare collettivamente domenica, l’ultimo giorno per votare negli 11 fusi orari e negli 88 soggetti federali della Russia. Inizialmente il Cremlino aveva messo in guardia contro gli assembramenti non autorizzati.

Una troupe della CNN a Mosca ha visto la fila fuori da un seggio elettorale crescere rapidamente entro mezzogiorno. Manifestazioni “Mezzogiorno contro Putin”. Ispirato da Navalny. Una donna in fila ha detto alla CNN: “Questa è la prima volta nella mia vita che vedo una fila per le elezioni”. Alla domanda sul perché fosse venuta in quel momento, ha risposto: “Sai perché. Penso che tutti in questa fila sappiano il perché.

Proteste simili si sono svolte nelle ambasciate russe in tutta Europa, con grandi folle che si sono radunate intorno a mezzogiorno a Londra, Parigi e altrove. Navalnaya ha partecipato a una manifestazione a Berlino, facendo la fila con altri elettori per protestare.

READ  Terremoto in Afghanistan: centinaia di morti nel potente terremoto

Le elezioni sono state ulteriormente rovinate da atti di violenza esplicita. Da sabato la Russia ha avviato almeno 15 procedimenti penali contro il popolo Ha versato la tintura nelle urne, dando fuoco ai seggi elettorali o lanciando bottiglie molotov. Ella Pamfilova, capo della CEC russa, ha detto che sono stati presi di mira 29 seggi elettorali in 20 regioni della Russia, inclusi otto tentativi di incendio doloso.

AP

Gli elettori aspettano in fila al seggio elettorale di San Pietroburgo, Russia, il 17 marzo 2024, a mezzogiorno ora locale.

La Russia ha tenuto elezioni presidenziali in tutte e quattro le regioni ucraine annesse durante la sua invasione su vasta scala. L’Ucraina ha affermato che le elezioni violano il diritto internazionale e saranno considerate “nulle e non valide”.

Le autorità installate dalla Russia nell’Ucraina occupata hanno registrato oltre l’80% dei voti. Ma ci sono prove di persuasione degli elettori. I canali Telegram russi hanno mostrato soldati russi che andavano porta a porta con i funzionari elettorali per raccogliere voti.

Un video di Luhansk mostrava una donna anziana che compilava una scheda elettorale nel suo appartamento e la metteva in un’urna elettorale, mentre un uomo in uniforme militare stava sopra di lei con una pistola puntata al petto.

Domenica, dopo la pubblicazione dei risultati preliminari, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha definito Putin un “dittatore” e le elezioni in Russia un “falso”.

“Come spesso è accaduto nella storia, quest’uomo è semplicemente stufo del potere, ed è chiaro a tutti nel mondo che sta facendo tutto ciò che è in suo potere per governare per tutta la vita. Non c’è male che non faccia per prolungare il suo potere personale. Non c’è nessuno al mondo che si opporrebbe a questo”, ha detto Zelenskyj.

Le elezioni arrivano dopo più di due anni di guerra, che ha messo a dura prova il popolo russo. Il Cremlino mantiene segreto il numero delle vittime, ma i funzionari occidentali ritengono che più di 300.000 soldati russi siano stati uccisi o feriti sui campi di battaglia dell’Ucraina.

Domenica ha risposto alla domanda di un giornalista Il presidente francese Emmanuel Macron Putin ha suggerito il mese scorso che non escluderebbe l’invio di truppe europee in Ucraina, affermando che una tale mossa sarebbe “un passo verso la terza guerra mondiale”.

READ  La NFL multa David Tepper di $ 300.000 dopo che il proprietario dei Panthers ha lanciato da bere ai fan a Jacksonville

Dmitrij Lavtskij/AP

Un uomo lascia un seggio elettorale in un seggio elettorale a San Pietroburgo il 16 marzo 2024.

L’invasione di Putin ha rimodellato l’asse geopolitico mondiale post-Guerra Fredda, spingendo l’Occidente a vedere la Russia come una superpotenza dopo decenni di relazioni più cordiali. La guerra ha anche rimpicciolito il mondo di Putin dopo che la Corte penale internazionale lo scorso anno ha emesso un mandato di arresto nei suoi confronti per presunti crimini di guerra in Ucraina, costringendo più di 100 paesi ad arrestare il leader russo se mai avesse messo piede sul loro territorio.

Ma la guerra ha anche aperto nuove strade alla Russia per stringere nuove partnership e rafforzare quelle esistenti. I legami della Russia con Cina, Corea del Nord e Iran, che non hanno condannato l’invasione, si sono approfonditi, e Putin ha cercato di corteggiare i paesi del Sud del mondo presentando una visione di un mondo non guidato dall’Occidente.

I critici di Putin lo accusano di inventare problemi di politica estera per distrarre dall’incapacità del suo governo di risolvere la miriade di problemi interni della Russia, dalla bassa aspettativa di vita alla povertà diffusa.

Quando si è verificato il clima della Russia Ostacoli Più imposto dall’Occidente del previsto, il conflitto ha deviato l’economia del paese, drenando risorse nella produzione militare. L’inflazione è aumentata vertiginosamente, beni di prima necessità come le uova sono diventati inaccessibili e decine di migliaia di giovani professionisti hanno lasciato il Paese.

È difficile valutare l’opinione pubblica in paesi autoritari come la Russia, dove le agenzie di sorveglianza operano sotto stretta sorveglianza e molti hanno paura di criticare il Cremlino.

Ma il Centro Levada, un’organizzazione di sondaggi non governativa, riferisce che quasi la metà dei russi sostiene fortemente la guerra in Ucraina, e più di tre quarti leggermente. Levada riferisce inoltre che l’indice di gradimento di Putin è superiore all’80%, una cifra quasi sconosciuta tra i politici occidentali e un aumento significativo rispetto ai tre anni precedenti l’invasione su vasta scala dell’Ucraina.

Questa è una storia in via di sviluppo e verrà aggiornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *