Putin menziona il nome di Navalny per la prima volta pochi minuti dopo aver annunciato la vittoria in una finta elezione

Pochi minuti dopo aver annunciato la sua vittoria alle elezioni presidenziali russe, Vladimir Putin ha menzionato pubblicamente per la prima volta il nome del defunto leader dell’opposizione Alexei Navalny.

Putin, parlando al quartier generale della sua campagna elettorale poche ore dopo che i sondaggi prevedevano che avrebbe vinto più dell’87% dei voti in una finta elezione, ha descritto la morte di Navalny come un “evento triste” – prima di dire di aver dato il via libera. La figura dell’opposizione dovrebbe essere coinvolta in uno scambio di prigionieri.

Navalny è morto il mese scorso nella colonia penale del Circolo Polare Artico, dove era stato a lungo accusato di terrorismo.

Funzionari russi affermano che è morto per cause naturali; Gli alleati di Navalny dicono che è stato ucciso.

La sua morte arriva poche settimane dopo aver esortato i russi a votare per chiunque tranne Putin alle elezioni presidenziali.

“Per quanto riguarda il signor Navalny”, ha detto Putin, “sì, è morto. È sempre un evento triste.

In un caso tipico del Vatbudismo di Putin, ha aggiunto: “Ma abbiamo altri casi in cui le persone sono morte in prigione. Non succede così in America?”

Yulia Navalnaya, la vedova del leader dell’opposizione russa Alexei Navalny, morto in un campo di prigionia, fa la fila davanti all’ambasciata russa a Berlino l’ultimo giorno delle elezioni presidenziali russe.

(Reuters)

Ha detto che le sue autorità hanno inviato al signor Navalny un’offerta per trasformarlo in prigioniero giorni prima della sua morte.

READ  I giocatori in panchina Opie Toppin e DJ McConnell hanno portato i Pacers alle semifinali.

La squadra di Navalny ha detto che a Putin è stata consegnata una proposta per sostituire la figura dell’opposizione con Vadim Krasikov dei servizi segreti russi (FSB), che sta scontando l’ergastolo in una prigione tedesca per omicidio, dopo la sua morte. Un oppositore del regime di Putin.

Ciò non è accaduto quando il Cremlino lo ha chiesto il mese scorso.

Ma in un discorso di domenica sera, Putin ha detto che “ha acconsentito immediatamente” al trasferimento del prigioniero quando gli è stato offerto.

“Ho detto subito: ‘Sono d’accordo'”, ha detto. “Purtroppo è successo quello che è successo. La condizione è che non ritorni. Succederà. Cosa sai fare? È la vita.”

I commenti di Putin hanno suscitato rabbia nell’entourage di Navalny.

Il leader dell’opposizione russa Alexei Navalny si rivolge ai sostenitori durante una manifestazione anti-Putin non autorizzata a Mosca il 5 maggio 2018.

(AFP/Getty)

Kira Yarmish, portavoce di Navalny, ha pubblicato parte del discorso di Putin con il titolo “Putin ha ucciso Alexei Navalny”.

Maria Pevcik, responsabile delle indagini presso la fondazione anticorruzione di Navalny, ha scritto su X: “Sono ancora senza parole. Che pezzo di merda cinico e bugiardo. Inimmaginabile. “

I critici del regime di Putin hanno affermato che l’autocrate alla fine ha scelto di utilizzare il nome di Navalny nel suo discorso di vittoria.

Dopo la morte della figura dell’opposizione, ma prima delle elezioni presidenziali, i media statali controllati dal Cremlino raramente hanno riportato la sua morte.

Sebbene l’esito delle elezioni non fosse in dubbio, il Cremlino ha fatto di tutto per scongiurare la possibilità di un’interruzione durante i tre giorni di votazioni. Navalny è migliore di qualsiasi altra figura dell’opposizione nel fomentare tali disordini, anche in isolamento.

READ  Charlie Collin: fondatore della rock band americana Train, muore all'età di 58 anni

“Putin era spaventato e insicuro”, dice Oleg Kozlovsky, ricercatore di Amnesty International sulla Russia e cofondatore di Oborona, il movimento giovanile democratico russo. “Dice che l’incantesimo che ha impedito ad Alexei Navalny di pronunciare il suo nome ora è stato spezzato.”

Ha chiesto un’inchiesta internazionale sulla morte del signor Navalny. “Non vediamo la Russia mostrare alcuna intenzione di farlo”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *