Risultati, tabellone e copertura in diretta dal Dodger Stadium

È tempo per l’All-Star Home Run Derby 2022! Alcuni dei più grandi nomi dello sport si trovano a Hollywood, prendendo di mira le gradinate del Dodger Stadium.

Dirigendosi verso il derby è il campione del derby back-to-back Pete Alonso. In che modo il resto dei concorrenti si accumula per il re del fuoricampo? Qualcuno può togliere la cintura allo slugger dei Mets noto come “l’orso polare”?

È il tuo punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Home Run Derby. Aggiornamenti in tempo reale dai risultati del round alle previsioni pre-Derby e agli esperti ESPN MLB Alden Gonzalez, Buster Olney, Jeff Passan e David Schoenfield.

Che il divertimento cominci!

Vedere: T-Mobile Home Run Derby su ESPN (20:00 ET)

Staffa dell’home run Derby della MLB All-Star

(1) Kyle Schwarber contro (8) Albert Pujols

(4) Giovanni Soto contro (5) Giuseppe Ramirez

(6) Giulio Rodriguez contro (3) Corey Seager

(7) Ronald Acuna Jr contro (2) Pete Alonso

Turno 1

Julio Rodriguez (32 fuoricampo) batte Corey Seager (24 fuoricampo).

Ronald Acuna Jr. (19 fuoricampo) contro Pete Alonso


Notifiche in tempo reale

Seattle apprezza J-Rod

Con la vittoria su Seager, Rodriguez è diventato il primo marinaio ad avanzare alle semifinali del Derby dai tempi di Ken Griffey Jr. nel 1998. Indovina chi è sul posto oggi: The Kid stesso. Il consiglio di Griffey: “Che Julio sia Julio”.

Rodriguez è caldo fuori dal cancello

Nuovi nervi? Non per Julio Rodriguez. Il fenomeno 21enne ha messo insieme uno dei round più impressionanti nella storia dell’Home Run Derby, finendo con 32 fuoricampo. Ha iniziato a colpire una serie di palle al volo alte che hanno sfiorato la recinzione, si sono trasformate in alcune linee stridenti basse che hanno liberato la recinzione, e poi ha iniziato a colpirne alcune che hanno distrutto l’intero stadio Tang.

Siamo insieme, ma il messaggio è stato inviato: Julio sta arrivando per la tua corona, Pete Alonso.

Siamo in partenza!

L’All-Star Home Run Derby della MLB 2022 è iniziato a Los Angeles con il fenomeno dei Mariners Julio Rodriguez.


Pronostici pre-derby

Chi vincerà il derby di casa e chi batterà in finale?

Gonzalez: Soto non è contento di essere stato coinvolto in voci commerciali subito prima della pausa All-Star, e questo è il posto perfetto per sfogare la sua rabbia sul miglior battitore puro del gioco. Sotto è così caldo questo mese che batterà Pete Alonso in finale. Lo farebbe distruggendo gli homer avversari sul campo.

Olney: Soto andrebbe testa a testa con Alonso e sarebbe più simile ad Ali-Frazier, con Soto che raramente supera il campione in carica.

Passaggio: Anche, ovviamente. È il battitore di fuoricampo più abile del pianeta. Sa vincere il derby, visto che ha fatto le ultime due volte. La sua prova più dura potrebbe arrivare al primo turno contro l’Acuna, ma si sono affrontati nel 2019 e l’orso polare è uscito vincitore. Lo farebbe anche quest’anno, ribaltando in finale il nemico di NL East Soto.

Schoenfeld: È l’anno dei marines! Rodriguez è andato a fuoco e non gli manca la fiducia. Colpirà laser bassi nelle gradinate del centro sinistro e, come Alonso nel 2019, lo vincerà da rookie, battendo Alonso in semifinale e Schwarber in finale.

Chi realizzerà il fuoricampo più lungo della notte e fino a che punto?

Gonzalez: Acuna ha una media di 437 piedi per fuoricampo in questa stagione, il più lungo nelle major. Prima del suo anno da rookie nel 2018, aveva segnato 13 fuoricampo di 450 piedi o più. CJ nonna — anche se ha perso molto tempo con un ACL strappato. Tre anni fa Acuna è rimasta e ha prodotto in tutti i campi Un bellissimo grafico a schizzi, ma ha perso contro Alonso al secondo turno. Se decide di essere felice quest’anno, svuoterà il Dodger Stadium un paio di volte. Si può anche raggiungere i 510 piedi.

Olney: Alonso avrebbe colpito un homer di 512 piedi, facendo rivivere la conversazione sulla palla spremuta.

Passaggio: L’incredibile potere di Soto è così gratuito, così facile che lo si dà per scontato. In un evento come l’Home Run Derby, il numero di fuoricampo è più importante della distanza quando si tratta di vincere l’evento, ma non i cuori e le menti. Ci piace vedere i carri armati. Ci piace vedere palle che non smettono di volare. Vogliamo vedere Soto colpire una palla di 515 piedi e lo faremo.

Schoenfeld: Solo cinque fuoricampo sono stati segnati dal Dodger Stadium durante una singola partita: due di Willie Starkel e uno ciascuno di Mark McGwire e Mike Piazza. Giancarlo Stanton. Il più lungo di loro è quello di Starkell a 506 piedi. Non vedremo solo alcuni volare fuori dal campo di gioco durante il torneo, ne vedremo un paio più lunghi di 506. E il più lungo: Schwarber sta per battere un fuoricampo di 522 piedi.

Albert Pujols è nel suo ultimo derby casalingo stasera, quali sono le tue previsioni per il 42enne?

Gonzalez: Ho scioccato tutti battendo Schwarber, il leader del fuoricampo della NL, al primo turno. Mai sottovalutare l’orgoglio e la competitività di Pujols. Non era Albert Pujols perché la sua velocità di mazza non era abbastanza veloce per eguagliare le velocità da cartone animato del gioco di oggi; Non ha nulla a che fare con il suo potere originario. Conosce l’evento, avendo gareggiato nel Derby per la prima volta nel 2015, ed è stato Soto a eliminarlo rapidamente nel Round 2.

Olney: Avrebbe ricevuto il secondo più grande applauso della notte e sarebbe stato circondato da tutti i giocatori che si erano congratulati con lui dopo il primo round. Ma non sopravviverà a un incontro molto difficile contro Schwarber.

Passaggio: Avrà una prestazione migliore del previsto, il che significa che il suo incontro al primo turno contro Schwarber non finirà con Schwarber che avrà un minuto in più sul cronometro. Pujols è troppo competitivo, troppo orgoglioso per permetterlo. Ma alla fine, otterrà rispetto per aver spinto il seme più alto … ma non la W che vuole.

Schoenfeld: Uno e fatto. Cioè, non un fuoricampo. Ne catturerebbe una dozzina al primo round, ma Schwarber lo metterebbe fuori combattimento.

Qual è l’unico momento di cui parleremo tutti dopo questo derby delle risorse umane?

Gonzalez: Il round finale. Soto contro Alonso. Due rivali di divisione ci provano. Una rivincita della semifinale dell’anno scorso di Coors Field, il miglior battitore puro di questa generazione. L’abbinamento di Sotto e Alonso ai lati opposti della classifica quest’anno è stato in gran parte casuale e alla fine sarebbe diventato uno dei round più elettrizzanti che l’evento abbia mai prodotto.

Olney: Soto fa oscillare la sua mazza e la abbatte dopo aver accumulato grandi numeri nel round di campionato.

Passaggio: Il match Alonso-Rodriguez in semifinale è stato tutto: King vs. Prodigy, battitore destrorso contro battitore destrorso, potrebbe essere l’incoronazione. Un partito emergente nazionale. Sebbene Rodriguez abbia attirato le ire del pubblico per aver eliminato Seager, un Dodger di lunga data, al primo round, li avrebbe riconquistati con una performance nel round successivo. La sua corona.

Schoenfeld: Come passare la torcia? Rodriguez aveva 6 mesi quando Pujols fece il suo primo All-Star Game da rookie nel 2001. Ora la prossima grande star del gioco è al centro della scena. Non si affronteranno fino a quando non si incontreranno in finale, ma a un certo punto avremo un abbraccio Pujols-Rodriguez, una generazione dopo l’altra.

READ  MAR VISTA - L'attrice della NBC Los Angeles Anne H. Ferita gravemente in un incidente d'auto infuocato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.