Riprende il processo per frode di Fannie Willis nel caso elettorale di Trump in Georgia

Il padre del procuratore distrettuale della contea di Fulton, Fannie Willis, ha difeso la pratica di Willis di tenere ingenti somme di denaro a casa, che era al centro di una disputa su chi pagava i viaggi che Willis faceva con il procuratore speciale Nathan Wade.

“Non voglio essere razzista… ma è una cosa nera”, ha detto venerdì in una testimonianza John Floyd III, un avvocato in pensione. “La maggior parte dei neri nasconde i soldi. Conserva i soldi.”

Ha detto che Willis aveva un fidanzato mentre viveva con lui nel 2019 e lo vedeva spesso. Floyd ha detto di non aver mai incontrato né sentito parlare di Wade fino all’anno scorso.

Dopo aver prestato giuramento, ha descritto “minacce da incubo” contro la sicurezza di sua figlia, che secondo un precedente testimone lo hanno portato a trasferirsi in un appartamento affittato da un ex amico.

“Hanno detto che demoliranno la casa. La uccideranno. Mi uccideranno. Uccideranno i miei nipoti”, ha detto, descrivendo una situazione in cui ha spazzato via insulti razzisti e sessisti da casa sua. “Voglio dire, ancora e ancora e ancora. A quanto pare, ero preoccupato per la sua sicurezza.

Ha detto che non voleva sapere dove viveva Willis dopo aver lasciato la casa e che non era mai stato lì. Willis ha detto giovedì che gli attacchi contro di lei erano “così gravi” che non poteva più vivere a casa sua.

Il processo divenne controverso su quando Willis e Wade iniziarono a frequentarsi e se quella relazione fosse anteriore alla sua selezione come procuratore speciale nel caso.

Un amico di Willis ha descritto l’incidente tra il procuratore distrettuale e Wade nel novembre 2021 come “abbracci, baci, solo affetto”, contraddicendo l’ex coppia.

READ  I futures Dow scendono di oltre 270 punti dopo un forte rally di due giorni a Wall Street

La difesa sta cercando la testimonianza di un altro testimone, Terrence Bradley, ex socio legale di Wade che lo ha brevemente rappresentato in un divorzio, dicendo che gli è vietato dal segreto professionale avvocato-cliente di rivelare qualsiasi cosa abbia visto o appreso. Bradley, secondo la documentazione della difesa, ha contraddetto l’affermazione di Willis e Wade secondo cui la loro relazione non è iniziata finché Wade non è diventato il procuratore speciale. Le accuse minacciano di far deragliare il caso di interferenza elettorale della Georgia contro l’ex presidente Donald Trump.

Willis non è stato chiamato a testimoniare nuovamente venerdì e un avvocato dell’ufficio del procuratore distrettuale ha detto di non avere ulteriori domande.

Segui gli aggiornamenti in tempo reale da Fannie Willis Udito

Si prevede che l’ufficio di Willis chiamerà almeno tre nuovi testimoni sul banco dei testimoni, compreso il padre di Willis, cercando nel contempo di revocare le pressioni sui suoi documenti di volo.

Un avvocato di uno dei coimputati di Trump ha affermato che i registri della Delta Air Lines di Willis potrebbero riflettere viaggi precedentemente non divulgati di Willis e Wade. I pubblici ministeri devono affrontare accuse di cattiva condotta, che potrebbero portare alla rimozione di Willis dal caso.

Willis ha abbandonato la sua offerta per evitare di testimoniare in una svolta a sorpresa giovedì, prendendo posizione dopo che un ex amico ha negato una cronologia della sua relazione con Wade. Willis ha ammesso questo mese di avere una relazione personale con Wade, ma ha negato che fosse impropria.

“Sei confuso; Pensi che io sia sotto indagine”, ha detto Willis giovedì in uno dei numerosi scambi controversi con gli avvocati di Trump e dei suoi coimputati. “Questi ragazzi sono sotto processo per aver tentato di rubare le elezioni nel 2020. Io non sono sotto processo, non importa quanto tu cerchi di mettermi sotto processo.”

READ  Gli attacchi ai siti collegati all'Iran in Siria riceveranno una risposta rapida - portavoce

Robin Yeardy, che ha incontrato Willis per la prima volta al college e ha lavorato nell’ufficio del procuratore distrettuale fino al 2022, ha dichiarato nel novembre 2021 che Wade e Willis potrebbero essere stati coinvolti sentimentalmente, contraddicendo la loro dichiarazione giurata precedentemente firmata. Ma entrambi gli avvocati hanno ripetutamente insistito durante la testimonianza di giovedì che la loro relazione è iniziata “all’inizio del 2022” e si è conclusa l’anno scorso. Wade ha testimoniato che Willis lo ha rimborsato per i viaggi che compaiono nei suoi estratti conto bancari, che Trump e i suoi coimputati hanno cercato di presentare come prova che ha beneficiato finanziariamente dalla loro relazione.

Il licenziamento di Willis rappresenterebbe un grave sconvolgimento nel vasto caso di frode contro Trump, con ritardi nella ricerca di una nuova squadra di accusa che renderebbero improbabile che si svolga un processo prima delle elezioni presidenziali di novembre.

“Sono corso in aula”, ha detto Willis al termine della testimonianza di Wade. La sua apparizione ha segnato una svolta drammatica nella giornata.

“Stavo entrando nel mio ufficio e ho sentito qualcuno urlare che la sua testimonianza era finita… quindi sapevo che sarei stato il prossimo testimone”, ha detto.

Willis ha testimoniato per ore durante l’udienza di giovedì in cui ha discusso del rimborso di migliaia di dollari a Wade per i viaggi che hanno fatto insieme e ha risposto a domande dettagliate sulla cronologia della loro relazione.

Willis ad agosto ha accusato Trump e 18 coimputati di aver cospirato per truccare le elezioni presidenziali del 2020 in Georgia. Quattro imputati si sono dichiarati colpevoli, mentre Trump, che deve affrontare 13 accuse, si è dichiarato non colpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *