Coinbase cavalca la frenesia degli ETF bitcoin ottenendo il primo profitto trimestrale in 2 anni

Coinbase Global (COIN) ha registrato il suo primo profitto trimestrale in due anni mentre il trading è salito alle stelle grazie a una nuova ondata di ottimismo sull’asset digitale, segnalando una potenziale inversione di tendenza per il più grande exchange di criptovalute degli Stati Uniti.

Gli investitori hanno accolto con favore la notizia, facendo salire le azioni di Coinbase di oltre il 13% nelle negoziazioni pre-mercato di venerdì. Finora il titolo è sceso del 5% nel 2024 fino alla chiusura di giovedì, ma è aumentato del 180% nell’ultimo anno.

Coinbase ha registrato un profitto di 273 milioni di dollari nel quarto trimestre, battendo le aspettative degli analisti. Si tratta del primo risultato trimestrale positivo dal quarto trimestre del 2021, quando l’ultimo boom delle criptovalute era ancora elevato.

La sorprendente performance del quarto trimestre ha incrementato il risultato dell’intero anno portandolo a un utile netto di 95 milioni di dollari.

Uno dei motivi per cui Coinbase è diventato nero: ha attirato più trader sulla sua piattaforma e più clienti per le sue attività di abbonamento e servizi. I ricavi totali delle transazioni sono aumentati del 64% a 529 milioni di dollari.

Ha beneficiato di un’emissione non monetaria di 121 milioni di dollari, ottenuta riacquistando 18 milioni di dollari di debito destinato alle tasse.

Brian Armstrong, CEO di Coinbase, interviene durante la Piper Chandler Global Exchange and FinTech Conference del 7 giugno 2023 a New York City, Stati Uniti.  REUTERS/Brendan McDermid

Brian Armstrong, amministratore delegato di Coinbase. REUTERS/Brendan McDermid (REUTERS/Reuters)

Aiutare a portare più persone sulla piattaforma di Coinbase è stato un rally di mercato a sorpresa alimentato dalla speculazione secondo cui la Securities and Exchange Commission potrebbe concedere l’approvazione per individuare i fondi negoziati in borsa bitcoin.

READ  Meteo europeo: l'Italia emette allerta sanitaria "grave" per 16 città durante il fine settimana

Gli ETF consentiranno agli investitori di acquisire esposizione alla più grande criptovaluta del mondo senza possederla, ampliando l’attrattiva principale dell’asset digitale.

La SEC ha infine concesso tali approvazioni all’inizio di gennaio e Coinbase ha svolto il ruolo di custode di otto degli 11 ETF. La società può trarre vantaggio dalle attività di custodia, negoziazione principale e regolamento commerciale con fornitori di ETF.

Bitcoin (BTC-USD) ha superato i 52.000 dollari, il suo punto più alto dal 2021. È stato fissato il massimo storico di 68.789 dollari nel 2021, con un eccesso di risparmio nelle tasche degli investitori.

Nel 2022 il mercato è crollato con l’aumento dei tassi e il crollo del gigantesco scambio di criptovalute FTX, prima di fare il suo ritorno a sorpresa nel 2023. Il Bitcoin è cresciuto di oltre il 150% lo scorso anno.

L’ipotesi rialzista per Coinbase e per l’industria in generale nel 2024 è che, dopo la condanna penale del fondatore di FTX Sam Bankman-Fried e la dichiarazione di colpevolezza del CEO di Binance Changpeng Zhao, molti dei maggiori problemi delle criptovalute sono ora ufficialmente nello specchietto retrovisore.

Tuttavia, Coinbase deve ancora affrontare alcune sfide. È nel bel mezzo di una battaglia legale con la SEC, che lo scorso giugno ha citato in giudizio l’exchange per aver gestito uno scambio di titoli crittografici, un broker e un’agenzia di compensazione senza licenza che metteva a rischio i suoi guadagni futuri.

La società ha scelto di difendersi in tribunale e il suo CEO Brian Armstrong ha espresso apertamente i suoi disaccordi con la SEC.

La società sta attivamente esercitando pressioni su Washington per ottenere maggiore chiarezza su come è regolamentato il mondo delle criptovalute.

READ  Le 50 principali dimissioni del governo del Regno Unito quando il primo ministro Boris Johnson si aggrappa al potere

“Sia che i tribunali creino una nuova giurisprudenza, sia che il Congresso approvi una nuova legislazione o che alla fine provenga dai 52 milioni di americani che hanno utilizzato il voto crittografico in queste prossime elezioni, crediamo che l’America avrà ragione”, ha detto durante una chiamata. Giovedì gli investigatori.

“Le criptovalute devono ancora avere il loro momento su iPhone”, ha affermato Armstrong. “Speriamo di poter contribuire a far sì che ciò accada.”

David Hollerith è un reporter senior presso Yahoo Finance, che si occupa di banche, criptovalute e altre aree della finanza.

Fai clic qui per ricevere le ultime notizie sulle criptovalute, aggiornamenti e altro ancora correlato ethereum E Bitcoin Prezzi, ETF crittografici e implicazioni di mercato per le criptovalute

Leggi le ultime notizie finanziarie ed economiche da Yahoo Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *