Lo sciopero del SAG era imminente dopo che gli attori non erano riusciti a firmare un contratto con gli studi AMPTP

Uno storico doppio sciopero che chiude di fatto Hollywood sembra imminente dopo che un sindacato che rappresenta quasi tutti gli attori televisivi e cinematografici non è riuscito a ottenere un nuovo contratto con i principali studi entro la mezzanotte di mercoledì.

La Screen Actors Guild-American Federation of Television and Radio Artists (SAG-AFTRA) ha annunciato durante la notte che il suo team negoziale ha votato all’unanimità per raccomandare uno sciopero dei suoi 160.000 membri, tra cui Netflix, Amazon, Disney e Warner Bros. rotto

SAG-AFTRA terrà una conferenza stampa a mezzogiorno, ora di Los Angeles, dopo che il suo consiglio nazionale ha votato se ufficializzare lo sciopero, unendosi allo sciopero in corso degli scrittori di Hollywood per la prima volta in 63 anni.

“Gli studi e gli streamer hanno implementato massicci cambiamenti unilaterali al modello di business del nostro settore insistendo nel congelare i nostri contratti nell’ambra”, ha dichiarato in una dichiarazione il direttore esecutivo nazionale di SAG-AFTRA Duncan Crabtree-Ireland: “Il loro rifiuto di impegnarsi in modo significativo con le nostre proposte fondamentali e i nostri membri È il disprezzo di base mostrato che ci ha portato a questo punto. Gli studi e gli streamer hanno sottovalutato la determinazione dei nostri membri, come stanno per scoprire completamente.

Fran Tresher, il presidente del sindacato, ha criticato la Coalition of Motion Picture and Television Producers – un gruppo di contrattazione che rappresenta i principali studi – che sperava pubblicamente potesse raggiungere un accordo poche settimane fa.

“Le risposte di AMPTP ai programmi più importanti del sindacato sono un insulto e un insulto ai massicci contributi che abbiamo dato a questo settore”, ha affermato Drescher. “Le aziende si sono rifiutate di impegnarsi in modo significativo su alcuni argomenti, mentre altri ci hanno completamente ostacolato. Finché non negoziano in buona fede, non possiamo raggiungere un accordo.

READ  Fonti - Mike Tomlin dice agli Steelers che allenerà nel '24

Non è stato possibile raggiungere immediatamente i rappresentanti di AMPTP per una risposta.

Le richieste degli attori rispecchiano ampiamente quelle delle loro controparti nella Writers Guild of America, i cui 11.000 membri sono in sciopero da mesi. Vogliono restrizioni sulla tecnologia dell’intelligenza artificiale che può già simulare l’aspetto di un attore o lo stile di uno scrittore, e un nuovo modello di business per l’era dello streaming, che secondo i sindacati sta trasformando il processo creativo di Hollywood in una gig economy.

Gli scrittori televisivi hanno detto a The Post cosa sperano che il loro sciopero a livello di settore possa ottenere per le generazioni future. (Video: Ally Caron/The Washington Post)

La produzione di molti spettacoli e film è già stata interrotta da quando la WGA ha scioperato all’inizio di maggio. Lo sciopero collettivo del cast dovrebbe fermare quasi tutte le riprese rimanenti.

SAG-AFTRA e gli studi hanno cercato per settimane di evitare un secondo sciopero, estendendo la scadenza originale al 30 giugno di questo mese e chiedendo aiuto dell’ultimo minuto al Servizio federale di mediazione e conciliazione del governo degli Stati Uniti, che ha inviato un mediatore senior. Per partecipare al round finale dei negoziati mercoledì.

Non ha funzionato e Hollywood sta ora costringendo quasi tutti i talenti in onda a uscire dal set. Attori di serie A eccetera Meryl Streep, Jamie Lee Curtis, Quinta Brunson e Pedro Pascal hanno precedentemente espresso il loro desiderio di scioperare in una lettera aperta ai leader di SAG-AFTRA.

Un doppio colpo con gli scrittori sarebbe quasi senza precedenti. Mentre sia gli attori che gli scrittori sono usciti dal set più volte, incluso lo sciopero degli scrittori del 2007 e lo sciopero degli artisti di sei mesi nel 2000, questo è uno degli scioperi dell’intrattenimento più lunghi della storia: hanno scioperato nello stesso tempo: nel 1960, la Screen Actors Guild era guidata da Ronald Reagan.

READ  Kaitlyn Armstrong è stata condannata per l'omicidio della ciclista professionista Anna Moriah Wilson

Quel doppio sciopero si è concluso quando gli studi hanno accettato di pagare agli attori una percentuale del denaro guadagnato quando i film sono stati concessi in licenza alla TV, tra le altre condizioni di trasformazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *