La NASA ha rilasciato nuove immagini di Urano e delle sue lune

Lunedì la NASA ha rilasciato nuove immagini che mostrano Urano, il settimo pianeta dal Sole, in modo più dettagliato che mai.

Nuove immagini Urano è stato catturato dal telescopio spaziale James Webb e ha prodotto immagini rilasciate all’inizio di quest’anno, aggiungendo “una copertura extra della lunghezza d’onda per una visione più dettagliata” del pianeta.

“Con l’impareggiabile risoluzione e sensibilità nell’infrarosso di Webb, gli astronomi ora vedono Urano e le sue caratteristiche uniche con nuova chiarezza. Questi dettagli, in particolare l’anello Zeta ravvicinato, saranno preziosi per pianificare future missioni su Urano”, ha affermato la NASA in un comunicato stampa .

“Webb cattura questo mondo in cambiamento con anelli, lune, tempeste e altre caratteristiche atmosferiche, inclusa la calotta polare stagionale”, ha affermato la NASA in un comunicato stampa, aggiungendo che una versione precedente quest’anno presentava solo una versione bicolore della calotta polare.

Il telescopio Webb ha fotografato molte delle 27 lune conosciute del pianeta ed è stato in grado di catturare i deboli anelli interni ed esterni.

Questa immagine di Urano ripresa dalla telecamera a infrarossi (NIRCam) del telescopio spaziale James Webb della NASA mostra il pianeta e i suoi anelli con nuova chiarezza. La calotta polare nord stagionale del pianeta si illumina di un bianco brillante e la sensibilità di Webb risolve i deboli anelli interni ed esterni di Urano, incluso l’anello Zeta, l’anello più debole e diffuso più vicino al pianeta.

Le nuove immagini forniscono anche una nuova idea di come appare effettivamente il pianeta. Negli anni ’80, la Voyager 2 vide il pianeta come “una palla blu solida e silenziosa” alle lunghezze d’onda visibili. Ora, alle lunghezze d’onda degli infrarossi, “Vape rivela uno strano e dinamico mondo ghiacciato pieno di sorprendenti caratteristiche atmosferiche”.

READ  Noah Lyles completa il 100-200 ai campionati del mondo

Il pianeta è unico nel senso che gira su un fianco, creando un’insolita calotta polare stagionale che le foto appena rilasciate mostrano in grande dettaglio.

“Uno dei più notevoli di questi è la calotta nuvolosa stagionale del polo nord del pianeta. Rispetto all’immagine Webb dell’inizio di quest’anno, alcuni dettagli della calotta sono più facili da vedere in queste nuove immagini. Questi includono una calotta interna bianca e luminosa e una scia scura alla base della calotta polare a latitudini più basse, che la NASA ha dichiarato mirata

“Molte tempeste luminose possono essere viste vicino e sotto il confine meridionale della calotta polare. Il numero di queste tempeste e la frequenza e il luogo in cui appaiono nell’atmosfera di Urano potrebbero essere dovuti a una combinazione di effetti stagionali e meteorologici”, ha continuato la NASA.

La NASA ha affermato che queste immagini di Urano aiuteranno gli astronomi a studiare esopianeti di dimensioni simili, riferendosi a Urano come “l’esopianeta nel nostro cortile”. Sperano di studiare “come funzionano i pianeti di queste dimensioni, come sono i loro climi e come si sono formati”.

“Questo ci aiuterà a comprendere il nostro sistema solare nel suo complesso inserendolo in un contesto più ampio”, hanno aggiunto.

Copyright 2023 Nexstar Media Inc. Tutti i diritti riservati. Questo contenuto non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *