Incendio hotel Wellington: 6 morti in Nuova Zelanda

WELLINGTON, Nuova Zelanda – Almeno sei persone sono morte in un incendio che ha distrutto durante la notte un hotel a più piani nella capitale della Nuova Zelanda, in quello che i vigili del fuoco descrivono come il loro “peggior incubo” e un evento che accade una volta ogni dieci anni.

La polizia locale ha stimato che meno di 10 persone siano state uccise, anche se le autorità stavano ancora indagando sull’incidente martedì mattina ora locale. Cinquantadue persone sono state arrestate, ha detto il capo dei vigili del fuoco di Wellington Nick Piatt al notiziario mattutino locale “AM”.

Il premier Chris Hipkins ha detto ai giornalisti che i primi soccorritori “da tutta la regione” sono stati richiamati per aiutare a spegnere l’incendio.

Loafers Lodge, nel sobborgo di Newtown nel sud di Wellington, si pubblicizza come “un’opzione di alloggio conveniente” per i residenti a breve e lungo termine.

Paul Jury, che vive al lodge da circa 18 mesi, ha detto che quando l’allarme antifumo è scattato per la prima volta ha pensato che potesse essere uno dei tanti falsi allarmi degli ultimi tempi. “Ci sono stati troppi falsi allarmi”, ha detto ai giornalisti.

I vigili del fuoco sono arrivati ​​martedì alle 12:25 per far fronte a un “incidente molto impegnativo”. Il fuoco si è diffuso rapidamente e ha bruciato l’intero tetto, ha detto.

“Non c’è niente di peggio di questo”, ha detto Piatt disse Reporter. “Questo è un incendio che capita una volta ogni dieci anni per Wellington. Questo è il nostro peggior incubo.

Piatt ha affermato che l’elevato numero di occupanti nell’edificio ha reso difficile il salvataggio. Cinque persone sono state salvate dal tetto, ha detto.

READ  S&P 500, dati in calo del Nasdaq e geopolitica hanno compensato i forti risultati bancari

Il ministro dell’edilizia abitativa del paese, Megan Woods, ha affermato che l’edificio è stato ispezionato all’inizio di quest’anno e soddisfa gli standard del codice edilizio del paese – incluso un sistema di allarme antincendio separato – i vigili del fuoco hanno confermato martedì che l’edificio non aveva irrigatori.

Hipkins ha detto che diversi turnisti vivono nell’edificio, quindi non è chiaro quanti residenti fossero al lavoro quando è scoppiato l’incendio.

In questa fase, “la causa dell’incendio è inspiegabile e la polizia lavorerà insieme [Fire and Emergency New Zealand] Per determinare la causa”, polizia distrettuale di Wellington disse In una dichiarazione.

Un’agenzia di stampa locale ha riferito che l’incendio si stava propagando considerato sospettocitando una fonte dei servizi di emergenza senior.

“Sono determinato a scoprire cosa è andato storto qui e chi è la colpa”, ha detto il sindaco di Wellington Tori Whanau. Whanau ha detto che quando è arrivato per la prima volta sulla scena martedì mattina, credeva erroneamente che tutti i residenti dell’ostello fossero stati evacuati in sicurezza. “Al momento giusto, riterremo responsabili le persone giuste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *