Il petrolio da $ 100 è il più grande perdente

I maggiori esportatori mondiali di petrolio beneficeranno del taglio a sorpresa della produzione OPEC+, ma se i prezzi del petrolio saliranno da qui a 90 o 100 dollari al barile, come prevedono alcuni analisti, gli importatori di petrolio inizieranno a risentirne.

Brent Groot Tornato a $ 85, e Petrolio greggio WTI È rimbalzato a 80 dollari al barile poiché gli ultimi tagli alla produzione di 1,66 milioni di barili al giorno da quasi la metà dei membri dell’OPEC+ da maggio a dicembre dovrebbero restringere il mercato nella seconda metà dell’anno. Gli analisti hanno aumentato le loro stime dei prezzi e hanno aumentato le loro stime dei prezzi a metà marzo a causa del nervosismo nel settore bancario. Ha iniziato a parlare di petrolio da 100 dollari Ancora.

Il petrolio tra $ 90 e $ 100 danneggerà le economie dei principali importatori di petrolio. Un nuovo aumento dei prezzi dell’energia potrebbe mantenere l’inflazione ostinatamente alta negli Stati Uniti e in Europa e complicare ulteriormente le politiche dei tassi di interesse delle banche centrali.

In termini di finanze statali, i grandi importatori di petrolio non sono ugualmente colpiti dall’aumento dei prezzi del petrolio.

Gli Stati Uniti vedranno prezzi della benzina più alti, ma non sarà la perdita maggiore, almeno finanziariamente, dai tagli dell’OPEC+. Negli Stati Uniti, l’amministrazione Biden ha trascorso quasi un anno cercando di convincere gli americani che il presidente ha contribuito ad abbassare i prezzi alla pompa, che hanno raggiunto un livello record all’inizio di giugno, quando i prezzi del petrolio hanno raggiunto i 100 dollari al barile. Primavera 2022 dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

Correlati: l’attività di perforazione continua a diminuire negli Stati Uniti

“Il mercato petrolifero ha avuto alcuni giorni per digerire le notizie dell’OPEC e speculare sul motivo per cui ha portato alla stabilizzazione dei prezzi del petrolio per ora”, ha detto il portavoce dell’AAA Andrew Cross. disse Questa settimana, “Ma oltre il 50% di quello che paghiamo alla pompa è il prezzo del petrolio, quindi i conducenti non si prenderanno una pausa alla pompa tanto presto”.

READ  Neve scioccante, pioggia, salvataggio del vento

Il prezzo medio nazionale della benzina ha toccato i 3,54 dollari al gallone questa settimana, il livello più alto dal Ringraziamento. disse Patrick de Haan è Head of Petroleum Analytics presso GasBuddy, un’app per il risparmio di carburante.

Ha aggiunto che l’aumento continuerà per le prossime due settimane ed è probabile che per ora salirà a $ 3,65/gal.

Dato l’impatto sulle finanze pubbliche dei tagli dell’OPEC+, le economie sviluppate dell’Asia, che fanno molto affidamento sulle importazioni di petrolio, così come i mercati emergenti nel sud e nel sud-est asiatico, non solo fanno affidamento sull’energia importata, ma affrontano anche anni fiscali più deboli. saldi. Questi includono le economie mature del Giappone e della Corea del Sud e i mercati emergenti dell’Asia meridionale come India e Pakistan, così come Argentina, Turchia e Sud Africa, afferma Pavel Molchanov, amministratore delegato della banca d’investimento privata Raymond James.

I tagli dell’OPEC+ e l’aumento del prezzo del petrolio a 100 dollari sono “una tassa su ogni economia importatrice di petrolio”, ha affermato Molchanov. CNBC.

“Non sono gli Stati Uniti a soffrire di più per il petrolio da 100 dollari, saranno i paesi senza risorse petrolifere interne: Giappone, India, Germania, Francia”, ha aggiunto.

Secondo Henning Clostein, Direttore, Eurasia Group, il consumo indiano di – Attualmente in archivio – Potrebbe essere influenzato se i prezzi aumentano ulteriormente, poiché anche il greggio russo scontato, che l’India acquista all’ingrosso, vedrà prezzi più alti se i benchmark internazionali si attestano a $ 100.

I commercianti coinvolti nel commercio di petrolio russo hanno detto a Reuters questa settimana che il prezzo del grado Urals più alto della Russia è aumentato dopo l’annuncio del taglio dell’OPEC+. Superato a $ 60 Il livello massimo del prezzo al barile è fissato dal G7.

READ  Draymond Green afferma di essere stato sospeso per "Flagrant 2 7 anni fa" dopo King's Stomp

“Se il petrolio aumenta ulteriormente, anche il greggio russo scontato inizierà a danneggiare la crescita dell’India”, ha detto Clostein alla CNBC.

Gli analisti affermano che i paesi importatori con valute deboli e finanze statali deboli sentiranno anche il dolore dei prezzi del petrolio denominati in dollari USA.

Di Tsvetana Paraskova per Oilprice.com

Altre ottime letture da Oilprice.com:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *