Il Michigan assume Sharon Moore per sostituire Jim Harbaugh

Jim Harbaugh è andato alla NFL. Sharon Moore è passata al precedente lavoro di Harbaugh.

L’assistente del Michigan che ha sostituito Harbaugh per tre vittorie post-stagionali (inclusa una vittoria sull’Ohio State) renderà ora Harbaugh l’allenatore capo permanente.

Tramite ESPN.com, Moore è un Un contratto quinquennale per guidare i Wolverines.

Guadagna 5 milioni di dollari all’anno con un aumento annuo del 2% (2% di 5 milioni di dollari su 100.000). Riceve altri $ 500.000 per ogni anno di contratto completato e può guadagnare fino a $ 3,5 milioni in bonus annuali, inclusi $ 500.000 per aver vinto un campionato di conferenza e $ 1 milione per aver vinto un campionato nazionale.

L’acquisizione di Moore parte da 5 milioni di dollari e diminuisce di 1 milione di dollari ogni anno, prima di scendere a 1 milione di dollari nell’ultimo anno del contratto.

Moore, 37 anni, è diventato il primo allenatore capo permanente di football nero nella storia della scuola.

“Ho preparato tutta la mia carriera da allenatore per questa opportunità, e non riesco a pensare a un posto migliore per essere un capo allenatore dell’Università del Michigan”, ha detto Moore in una dichiarazione tramite ESPN.com. “Ogni giorno faremo del nostro meglio come squadra per continuare la tradizione del campionato di calcio che si è giocato in Michigan negli ultimi 144 anni. I nostri standard non cambieranno. Saremo una squadra intelligente, tenace, affidabile, implacabile ed emozionante, da campionato, che ama il calcio e gioca con passione per il gioco, per i caschi alati e per gli altri.

“Continueremo a lottare per l’eccellenza fuori dal campo, in classe e nelle nostre comunità. Sono entusiasta di iniziare a lavorare con i nostri giocatori, allenatori e staff in questo nuovo ruolo.

READ  Finale della Stanley Cup: i Vegas Golden Knights vincono il primo titolo NHL della giovane franchigia contro i Florida Panthers

È già partito alla grande, battendo i Buckeyes alla sua unica meta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *