Il lanciatore di fuoco dei Toronto Blue Jays Anthony Bass in seguito ai commenti anti-LBGTQ

David Berting/Getty Images

Anthony Bass dei Toronto Blue Jays offre un campo contro i Minnesota Twins nel nono inning di una partita al Target Field il 4 agosto 2022 a Minneapolis.



Cnn

IL Toronto Blue Jays Il lanciatore Anthony Bass è stato assunto a seguito di un post anti-LBGTQ che il 35enne ha condiviso sui social media il mese scorso.

Ore prima della prima partita del Pride Weekend dei Blue Jays, la squadra affronta i Minnesota Twins. Paz avrebbe dovuto partecipare ai festeggiamenti, incluso il lancio del primo lancio cerimoniale venerdì.

Il direttore generale dei Blue Jays Ross Atkins ha detto venerdì che la prestazione di Paz sul campo è stata principalmente una decisione del baseball.

“Le prestazioni sono un aspetto importante della decisione”, ha detto Atkins ai giornalisti. “La distrazione è una piccola parte di esso e qualcosa che dobbiamo considerare.”

Atkins ha insistito sul fatto che la mossa è stata fatta per migliorare la squadra.

“Direi che stiamo cercando di costruire la migliore squadra possibile, ed è una decisione del baseball migliorare la nostra squadra”, ha detto Atkins.

Atkins ha aggiunto che il gruppo rispetta la comunità LBGTQ e si rammarica della cattiva gestione della situazione.

“Certamente non vogliamo che qualcuno si faccia male”, ha detto Atkins. “Ci preoccupiamo per l’ambiente. Ci preoccupiamo per questa comunità. Ci preoccupiamo per i nostri fan. Mi dispiace molto se le persone si sentono così. Non è certamente nostra intenzione.

A maggio, Bass ha condiviso un post su Instagram che denunciava i boicottaggi anti-LGBTQ di Target e Bud Light per il loro sostegno alla comunità LGBTQ e ha definito il supporto “malvagio” e “demoniaco”.

READ  Guidare una Honda o un'Acura? Più di 2,5 milioni di automobili vengono richiamate a causa di un difetto alla pompa del carburante

Bass in seguito si è scusato per il post mentre parlava con i giornalisti, ma è stato fischiato dai fan al Rogers Center.

Giovedì, Bass ha ampliato le sue scuse originali, dicendo che si rammarica di “qualsiasi danno o lesione” che potrebbe aver causato alla comunità del Pride. Tuttavia, ha aggiunto di mantenere le sue “convinzioni personali”.

“Il video stesso, ovviamente, l’ho preso io”, ha detto Bass. “Sentivo che era una distrazione eccessiva, vero? Ma resto fedele alle mie convinzioni personali e ognuno ha diritto alle proprie convinzioni personali, giusto? Ma non intendo fare del male a nessun gruppo. Ho sentito che prenderci un secondo era il momento giusto e non una distrazione. Come squadra, il nostro lavoro è vincere le partite di baseball. Questo è il mio obiettivo”.

Bass ha detto di non ritenere che il post fosse “odioso”, ma ha detto di capire perché alcune persone potrebbero trovarlo “angosciante”.

Il veterano da 12 anni ha dichiarato di aver avuto un incontro “produttivo” con il direttore esecutivo del Pride Toronto Sherwin Modeste all’inizio di questa settimana per saperne di più sulla comunità LGBTQ in città e conoscere la storia di Modeste.

“Prima di dire qualsiasi cosa, volevo davvero sentire cosa aveva da dire. Era mia intenzione andare alla riunione e mi è sembrato che fosse davvero utile”, ha detto Bass.

Bass ha incontrato Atkins e il team manager John Schneider la scorsa settimana, e Bass si è scusato con loro e con i suoi compagni di squadra per “aver causato danni e ferito gli altri”, secondo Atkins giovedì.

“Non era sua intenzione”, ha aggiunto Atkins. “La sua passione, come la mia, era molto forte. Sono stato ferito personalmente, io stesso. Ha percepito la mia delusione e la mia rabbia. È stato uno scambio molto carico.

READ  È morto all'età di 91 anni Gorbaciov, l'ultimo leader dell'Unione Sovietica che ha posto fine alla Guerra Fredda e ha vinto un premio Nobel.

Atkins ha detto che le scuse di Bass erano “genuine” e che si sentiva ritenuto “responsabile”.

“Questa è la parte più importante, è responsabile”, ha detto Atkins. “Voleva scusarsi, non solo con me, il che è molto importante, ma soprattutto con la nostra comunità e questa comunità. Senza quello, come ho detto, avremmo avuto un risultato molto diverso. E poi la volontà di fare qualcosa per it, essere proattivi e vedere il passo compiuto è un buon primo passo.

Per quanto riguarda il messaggio per i fan contrari a partecipare ai festeggiamenti del fine settimana, Atkins ha dichiarato: “Continueremo a lavorare sodo per assicurarci che questo sia un ambiente inclusivo e non tollereremo comportamenti che si verificano diversamente”.

Pass ha un’ERA di 4,95 in 22 presenze di rilievo per i Blue Jays in questa stagione. Paz ha anche lanciato per San Diego Padres, Houston Astros, Texas Rangers, Chicago Cubs, Seattle Mariners e Miami Marlins.

In una mossa correlata al roster, Toronto ha richiamato il destro Mitch White dall’elenco degli infortunati da 60 giorni.

Nominato per dovere Ciò significa che i Blue Jays possono scambiare Bass nei prossimi sette giorni e, in caso contrario, metterlo su rinunce definitive irrevocabili, dove verrà rilasciato o rivendicato da un’altra squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *