Gli Stati Uniti valutano i potenziali danni al sistema di difesa missilistico Patriot a seguito dell’attacco russo vicino a Kiev

(CNN) Fabbricato negli Usa Sistema di difesa aerea Patriot Un attacco missilistico russo a Kiev e dintorni martedì mattina, ora locale, potrebbe aver provocato danni, ma non distruzione, ha detto un funzionario americano alla CNN.

Gli Stati Uniti stanno ancora valutando l’entità del danno al sistema, ha affermato il funzionario. Ciò determinerà se il sistema debba essere completamente ritirato o riparato in situ dalle forze ucraine.

“Un attacco ad alta precisione del sistema missilistico ipersonico Kinzel a Kiev ha colpito il sistema missilistico antiaereo Patriot di fabbricazione statunitense”, ha dichiarato martedì il ministero della Difesa russo in un post su Telegram.

Un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha indirizzato la CNN al governo ucraino per un commento.

I funzionari ucraini martedì hanno affermato di aver intercettato con successo tutti e sei i missili ipersonici lanciati dai russi, ma l’esercito ucraino ha rifiutato di commentare l’affermazione dei russi secondo cui il sistema Patriot era stato colpito. “Non possiamo commentare questo. Ci asteniamo dal commentare fonti russe”, ha detto il portavoce dell’aeronautica ucraina Yuriy Ihnat.

L’Ucraina ha attualmente due sistemi di difesa aerea indigeni, uno donato dagli Stati Uniti e l’altro congiuntamente da Germania e Paesi Bassi. Non è chiaro quale di questi sistemi potrebbe essere compromesso.

La Russia ha precedentemente preso di mira i sistemi Patriot con missili ipersonici, hanno detto funzionari statunitensi alla CNN la scorsa settimana, inclusa una volta il 4 maggio. Quell’attacco è fallito e gli ucraini hanno intercettato con successo il missile prima che colpisse il Patriot, hanno detto i funzionari.

Dopo un’ampia pressione da parte degli ucraini per fornire loro un sistema di difesa aerea all’avanguardia, gli Stati Uniti Ha addestrato le truppe ucraine per 10 settimane Informazioni su come mantenerlo e gestirlo. I funzionari americani e occidentali sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla rapidità con cui gli ucraini hanno imparato a manovrare i patrioti che sono arrivati ​​in Ucraina il mese scorso.

READ  Il cognac di Macron, l'unica cosa che è andata bene con Xi – POLITICO

Un altro funzionario statunitense ha affermato che il missile potrebbe aver colpito una delle numerose parti della batteria Patriot. Una batteria Patriot completa è composta da sei componenti principali: generatori, un set radar, una stazione di controllo, antenne, una stazione di lancio e missili intercettori. I componenti lavorano insieme per lanciare il missile Patriot e guidarlo con successo verso il suo obiettivo.

Ma se ci sono danni estesi a uno o più componenti, l’Ucraina porterà il sistema offline e fuori dal paese per eseguire riparazioni estese.

Il Patriot ha un potente radar per rilevare i bersagli in arrivo a lungo raggio, rendendolo una potente piattaforma di difesa aerea in grado di intercettare missili balistici e altro ancora. Ma l’emissione radar necessaria per rilevare minacce lontane consente a un nemico di rilevare e localizzare una batteria Patriot.

I funzionari statunitensi ritengono che l’esercito russo sia stato in grado di captare i segnali provenienti dal Patriot prendendo di mira il sistema utilizzando un missile ipersonico chiamato Kinzhal, o Killjoy. A differenza di alcune delle difese aeree a corto raggio fornite all’Ucraina, che sono mobili e difficili da colpire, la grande batteria Patriot è un sistema ampio e stabile che consente alle forze russe di concentrarsi sullo spazio nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *