Biden e McCarthy si muovono verso un accordo sul tetto del debito degli Stati Uniti

WASHINGTON, 17 maggio (Reuters) – Il presidente Joe Biden e il massimo repubblicano al Congresso degli Stati Uniti, Kevin McCarthy, hanno sottolineato il loro impegno a raggiungere presto un accordo per aumentare il tetto del debito del governo federale di 31,4 trilioni di dollari ed evitare il disastro economico.

Dopo un mese di stallo, martedì il leader democratico e il presidente della Camera hanno concordato di negoziare direttamente un accordo. Il 1 giugno, un accordo deve essere raggiunto e approvato da entrambe le Camere del Congresso prima che il governo federale finisca i soldi per pagare i suoi conti.

“Ci riuniremo perché non c’è altro modo”, ha detto Biden ai giornalisti alla Casa Bianca, dove tornerà a Washington domenica dopo un viaggio in Asia, ma le discussioni a livello di staff continueranno a Washington.

“Per essere chiari, questa negoziazione riguarda i contorni del bilancio, non se ripagheremo o meno i nostri debiti”, ha detto Biden. “I leader (del Congresso) sono tutti d’accordo: non commetteremo errori. Ogni leader lo ha detto”.

I repubblicani, che controllano la Camera con una maggioranza di 222 contro 213, hanno insistito per mesi affinché i democratici accettassero tagli alla spesa in cambio di un accordo per aumentare il tetto del debito autoimposto dal Congresso. Il tetto dovrebbe continuare ad essere alzato poiché il governo spende più di quanto tassa.

Alla domanda dei giornalisti al Campidoglio se fosse possibile raggiungere un accordo sul tetto del debito prima del ritorno di Biden dall’Asia domenica, McCarthy ha risposto: “È fattibile”.

“Siamo su una tempistica ristretta”, ha detto McCarthy. “Lo rende quasi più difficile. Ma sai una cosa, per me, non mi arrendo mai. Ho determinazione e perseveranza e ce la faremo”.

READ  Inondazioni nella contea di Bucks: identificate le vittime, continuano le ricerche di 2 bambini scomparsi

Il dialogo bidirezionale semplifica il precedente formato a cinque vie della scorsa settimana, che comprendeva anche altri tre alti leader del Congresso.

Biden è partito mercoledì per il vertice del Gruppo dei Sette dei leader mondiali a Hiroshima, in Giappone, da venerdì a domenica.

Martedì, Biden e McCarthy si sono incontrati per circa un’ora alla Casa Bianca con il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, il leader repubblicano al Senato Mitch McConnell e il leader democratico della Camera Hakeem Jeffries.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che Biden ha in programma una conferenza stampa a Hiroshima domenica prima di tornare a Washington.

I mercati finanziari sono apparsi sostenuti da queste discussioni, con le azioni statunitensi in rialzo mercoledì, alimentate da un cauto ottimismo tra gli investitori mentre i colloqui proseguivano.

Il Tesoro degli Stati Uniti ha affermato che potrebbe esaurire i fondi per pagare le bollette del governo già dal 1° giugno, una mossa che secondo gli economisti potrebbe innescare una recessione.

I negoziatori mirano a concludere un accordo prima che Biden torni a Washington domenica. Il Congresso deve agire rapidamente prima della scadenza del 1° giugno.

McCarthy ha detto che la Camera voterà prima su qualsiasi accordo prima di inviarlo al Senato, che i Democratici di Biden controllano con un margine di 51-49. Le regole del Senato richiedono che almeno nove repubblicani siano inclusi in qualsiasi accordo.

READ  Il governatore del Texas Abbott sta costruendo una nuova base a Eagle Pass nel mezzo di una battaglia con Biden

Requisiti di lavoro

I negoziati continuano per tutta la durata di qualsiasi contratto, requisiti di lavoro per programmi di aiuto per i poveri, inclusi sussidi alimentari e limiti di spesa.

Le discussioni sulla domanda di lavoro si sono concentrate sul programma di assistenza nutrizionale supplementare (SNAP), precedentemente noto come buoni pasto, e sul programma di assistenza temporanea per le famiglie bisognose, secondo fonti informate sui negoziati, che hanno parlato a condizione di anonimato per rivelare dettagli sul chiusura. Trattative in porta. Biden ha precedentemente affermato che non sarebbe aperto a discussioni sui requisiti di lavoro per Medicare per gli americani a basso reddito.

Mercoledì ha detto ai giornalisti che non accetterà modifiche ai requisiti di lavoro che potrebbero influire sulle esigenze di salute dei destinatari.

“Potrebbero essercene alcuni… ma niente di importante”, ha detto.

McCarthy ha sostenuto la richiesta dei conservatori per i requisiti di lavoro in un’intervista alla CNBC, dicendo che avrebbero aiutato l’economia e aumentato la forza lavoro, e ha promesso di evitare qualsiasi discussione sulle tasse.

Aumentare le tasse sui ricchi e sulle società per pagare programmi per altri americani è una parte fondamentale del budget 2024 di Biden, e il presidente ha detto martedì che i repubblicani non prenderanno in considerazione modi per aumentare le entrate.

In una dichiarazione, Jeffries ha affermato di sperare che si possa raggiungere un accordo bipartisan, ma che i Democratici alla Camera presenteranno una “petizione di discarico” se dovessero aggirare le normali procedure della camera per lavorare sul tetto del debito ed evitare il default.

Rapporto di Susan Heavey; Montaggio di Andrew Heavens

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Dove scivola di oltre 1.100 punti nel giorno peggiore dal 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *