Fran Drescher afferma che “non esiste una soluzione unica per tutti” riguardo alle trattative SAG dopo lo sciopero degli scrittori

Ted Choi/Ragazza USA/AP

Fran Drescher, presidente della SAG-AFTRA, il 13 settembre



CNN

Il presidente della SAG-AFTRA Fran Drescher si sta preparando Avvertimento La prossima settimana avrà colloqui con l’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi.

I colloqui tra il sindacato degli attori e i rappresentanti dello studio riprenderanno lunedì, due mesi e mezzo dopo che più di 160.000 membri della gilda hanno scioperato e una settimana dopo che la Writers Guild of America e l’AMPTP hanno raggiunto un accordo contrattuale provvisorio.

“Siamo lieti che la WGA abbia raggiunto un accordo, ma una soluzione unica non va bene per tutti”, ha detto giovedì Treasure alla CNN. “Siamo ansiosi di riprendere i colloqui con AMPTP.”

I negoziatori del SAG-AFTRA incontreranno diversi dirigenti delle società associate all’AMPTP per sviluppare nuovi programmi televisivi e teatrali ContrattiSecondo il sindacato.

Sia SAG-AFTRA che WGA hanno cercato modifiche contrattuali relative allo streaming residuo e all’intelligenza artificiale. Gli attori chiedono migliori costi di trasferimento per gli attori che lavorano fuori dallo stato o dal paese e pause più brevi tra le stagioni televisive per dare maggiore stabilità agli attori sotto contratto.

La WGA ha votato per autorizzare i suoi membri a tornare al lavoro a seguito di un accordo provvisorio raggiunto questa settimana.

La SAG-AFTRA è in sciopero dal 14 luglio.

READ  Approvato lo sciopero di fine contratto SAG-AFTRA - The Hollywood Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *