Estratti dal secondo giorno di selezione della giuria nel processo del silenzio di Trump



CNN

Martedì una giuria di sette giurati deciderà l’ex presidente Donald Trumpdi colpa o di innocenza Caso del silenzio a New YorkUn processo che ha evidenziato quanto sia difficile – e spesso controverso – selezionare una giuria completa.

Accelerare le indagini penali di Trump

Gli avvocati di Trump hanno minato i post sui social media dei potenziali giurati per cercare di sradicare coloro che hanno pregiudizi anti-Trump dal far parte della giuria.

Quel processo si è innescato Il giudice Juan Merson Per ammonire Trump per il suo comportamento nei confronti del primo giurato che lo ha interrogato sui suoi social media. È un rapido avvertimento che non tollererà alcun tentativo di intimidire i giurati: non arriva tutto il giorno, ma certamente persiste nel primo processo penale di un ex presidente degli Stati Uniti.

L’aula rimane buia mercoledì – previsto per la durata del processo di sei settimane previsto – ma la selezione della giuria riprenderà giovedì con un nuovo pool di 96 potenziali giurati per completare il pannello.

Ecco i punti salienti del secondo giorno del processo per il silenzio di Trump:

Finora sono stati selezionati quattro uomini e tre donne per far parte della giuria, che alla fine esaminerà 34 documenti aziendali fraudolenti contro Trump.

Un irlandese che lavora nelle vendite a New York City viene nominato caposquadra della giuria, che funge essenzialmente da portavoce della squadra.

Cinque su sette hanno una laurea o un titolo di studio superiore. Due membri della squadra sono avvocati.

Tutti i giurati incaricati martedì, tranne uno, hanno indicato di sapere che Trump stava affrontando accuse in altri casi penali. Dei 18 giurati interrogati, la donna è stata l’unica a dichiarare di non essere a conoscenza delle altre accuse.

Nessuno di loro condivideva opinioni particolarmente forti su Trump o sulla politica.

Dopo che i pubblici ministeri hanno finito di interrogare i primi 18 giurati in un processo noto come voir dire, entrambe le parti hanno la possibilità di chiedere al giudice di licenziare i giurati per giusta causa.

La rimozione dei giurati per giusta causa è una parte importante del processo, poiché ciascuna parte può scioperare un totale di 10 giurati per qualsiasi motivo, in quelle che vengono chiamate sfide perentorie. I giurati colpiti per la causa del giudice non contano tra questi 10.

La difesa di Trump ha chiesto al giudice di rimuovere i cinque giudici per giusta causa, facendo riferimento ai post anti-Trump sui social media e cercando di sostenere che i giudici erano ingiustamente prevenuti nei confronti dell’ex presidente.

Mentre i giurati del caso rimangono anonimi per il pubblico, lunedì ai procuratori è stata data l’identità del primo gruppo di 96 potenziali giurati. Ciò ha dato al team di Trump l’opportunità di estrarre i propri post pubblici sui social media, preparando le sfide al giudice.

Todd Blanch, avvocato dell’ex presidente, ha interrogato i giurati, chiedendo a ciascuno cosa pensassero di Trump al di fuori del caso. Ha provato a sostenere davanti al giudice che molte delle risposte dei giurati secondo cui non avevano alcuna opinione su Trump non erano coerenti con i loro post sui social media.

Merchan era generalmente scettico, ma era d’accordo su due punti che avrebbero dovuto colpire i giurati. Qualcuno ha pubblicato “lock up” su Facebook quando Trump era presidente.

Merchan non ha criticato i tre giurati: la parte di Trump ha usato le sue sfide perentorie per rimuoverli comunque tutti. Dopo martedì restano quattro sfide preliminari sia per la squadra di Trump che per l’ufficio del procuratore distrettuale.

Il comportamento di Trump in tribunale lo ha messo ancora una volta – per breve tempo – nei guai con un giudice.

Trump è stato ammonito per il suo comportamento quando Mercen ha portato uno dei giurati separatamente per discutere i suoi post sui social media sollevati dal team di Trump, in cui filmava le celebrazioni a New York. Joe Biden Ha vinto le elezioni del 2020.

“Indipendentemente dai pensieri o dalla politica, dai sentimenti o dalle convinzioni di chiunque, credo fermamente che il lavoro di una giuria sia comprendere i fatti di un processo ed essere il giudice di tali fatti”, ha detto il giudice.

Dopo che la giuria ha lasciato l’aula, Merson ha alzato la voce e ha ammonito Trump.

“Il vostro cliente ha parlato in modo udibile,” disse Mercen a Blanche alzando la voce. “Non intimidirò nessun giurato in tribunale.”

Il momento è passato senza ulteriori discussioni e il giudice non ha espresso alcuna preoccupazione per il comportamento di Trump quando i giurati sono stati chiamati separatamente.

Ma è stato un momento notevole, come lo era già stato il giudice Ha ampliato la sua estensione vocale Nel caso, a Trump è vietato parlare di testimoni e famiglie, nonché dell’ufficio del procuratore distrettuale e del personale del tribunale.

E il procuratore distrettuale chiederà a un giudice la prossima settimana di assolvere Trump dall’accusa di aver violato l’ordine di silenzio, con una multa di 1.000 dollari e l’avvertimento che future violazioni potrebbero portare al carcere.

L’udienza sarà possibile martedì prossimo, al termine del processo.

Gli avvocati di entrambe le parti hanno avuto 30 minuti per interrogare i potenziali giurati, prevedendo in anteprima come entrambe le parti si avvicinano al pool di giurati e, in definitiva, alla giuria nel caso.

L’assistente procuratore distrettuale Joshua Stinglas ha guidato i giurati attraverso il caso sottolineando come i pubblici ministeri si appelleranno alla giuria, sottolineando che non tutti i testimoni ricordano gli eventi passati allo stesso modo e che i testimoni potrebbero ricordare piccoli dettagli in modo diverso.

“Si può essere realistici e non tenere testimoni di standard irrealistici?” Ha chiesto alla giuria, chiedendo a qualcuno di dire se non potevano essere d’accordo.

Ha chiarito che alcuni testimoni “hanno un certo vantaggio”, descrivendoli come un editore di tabloid, una star del cinema per adulti e l’ex avvocato di Trump, Michael Cohen, che è stato condannato per crimini federali, inclusa la menzogna al Congresso.

Steinglass ha chiesto ai giurati se potevano avvicinarsi alla testimonianza di un imputato con una mente aperta.

Ha anche notato che i Testimoni hanno scritto libri, creato podcast e partecipato a documentari.

Anche se i giurati possono considerare tutto questo nel valutare la credibilità di un testimone, ha detto, non è l’unica cosa che dovrebbero considerare.

“La domanda in realtà è, come continuo a dire, puoi aspettare finché non avrai ascoltato non solo la testimonianza del testimone, ma il resto delle prove del caso”, ha chiesto Steinklaus.

Blanche, nel frattempo, ha trascorso tutto il suo tempo concentrandosi su come i giudici vedevano Trump. Ha chiesto ai giurati se avevano opinioni favorevoli o sfavorevoli sull’ex presidente.

Un uomo è andato avanti e indietro con Blanch diverse volte, rifiutandosi per lo più di condividere le sue opinioni su Trump, dicendo che le sue opinioni non contano in aula e che può essere separato.

“Direi che sono un democratico, quindi vai tu, ma andrò lì e lui è un imputato, e questo è tutto ciò che è”, ha detto il giudice.

La squadra di Trump è stata colpita da un giudice per i suoi post sui social media.

Una delle cose che Mercen ha sottolineato questa settimana è che il programma dei tribunali è fluido. Ma il giudice spera di completare la selezione della giuria questa settimana.

Martedì, dopo aver prestato giuramento ai sette giurati, Merchan ha detto loro che spera che possano tornare lunedì prossimo per le dichiarazioni di apertura, ma ha sottolineato che il programma potrebbe sempre cambiare e che sarebbe rimasto in contatto con la corte.

Martedì pomeriggio ha prestato giuramento davanti a una nuova giuria di 96 giurati e li ha licenziati per la giornata, risparmiando tempo prima del loro ritorno giovedì mattina.

I giurati seguiranno lo stesso processo dei due giorni precedenti con il primo gruppo di 96 giurati. Se il nuovo collegio ritiene di non poter essere imparziale o se c’è un conflitto tra di loro, l’udienza si terrà prima con il giudice e poi con gli avvocati di entrambe le parti.

Non c’era alcuna garanzia di arrivare alla giuria completa composta da 12 giurati e sei sostituti previsti: solo sette sono stati selezionati dal primo gruppo di 96.

READ  Draft NFL 2024: social fake tracker, scelte, voti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *