Dove scivola di oltre 1.100 punti nel giorno peggiore dal 2020

Le azioni statunitensi sono diminuite drasticamente e il settore Dow è in una spirale discendente dal 2020, poiché i recenti guadagni deludenti dei grandi rivenditori hanno sollevato i timori di una recessione da parte degli investitori.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso di circa 1.164 punti, o del 3,6%, a 31.490 alle 16:00 ET, il peggior calo percentuale dall’11 giugno 2020 e il livello più basso da marzo 2021.

L’S&P 500 è sceso del 4%, mentre il Nasdaq Composite focalizzato sulla tecnologia è sceso del 4,7%. Queste mosse sono un’inversione di marcia da martedì, quando i titoli tecnologici erano in prima linea Aumento nei mercati.

I principali rivenditori hanno affermato che i loro profitti sono stati colpiti da prezzi in aumento, vendite lente e interruzioni della catena di approvvigionamento. Azioni L’obiettivo. il gol La società è scesa del 25% dopo il trimestre Entrate mancate Le aspettative degli analisti, lo mette sulla sua strada Scarsa performance di un giorno Dal Black Monday del 1987. Anche le azioni di Dollar Tree, Dollar General e Costco Wholesale sono diminuite drasticamente nel corso degli anni.

I risultati inducono un nuovo incontro di wrestling a Wall Street con l’idea che l’economia mondiale potrebbe entrare in recessione. Sebbene Il dibattito è tutt’altro che conclusoÈ stato un brulicante di azioni e altri asset rischiosi durante tutto l’anno, con gli ultimi dati che spiegano quanto l’inflazione abbia colpito i consumatori statunitensi.

Nick Giacoumakis, Presidente e Fondatore e CEO di NEIRG Wealth Management, afferma: “L’inflazione influisce su ogni aspetto di una dichiarazione di reso, sia dal lato del traffico che dalla catena di approvvigionamento”. I consumatori generalmente non acquistano articoli costosi.

READ  Funzionari statunitensi ordinano a Nvidia di interrompere le vendite dei migliori chip AI in Cina

Il greggio Brent è sceso del 2,5% a $ 109,11, il benchmark internazionale per il petrolio, un altro indicatore della preoccupazione degli investitori per la crescita economica. I prezzi del petrolio hanno reagito bruscamente negli ultimi mesi sia alla guerra della Russia contro l’Ucraina che all’interruzione dell’offerta e alle serrature nelle principali città cinesi che stanno riducendo la domanda. Il governo di Shanghai è iniziato Preparare la città alla riapertura.

Al primo posto nella mente degli investitori c’è l’inflazione decennale negli Stati Uniti, quanto i politici sono disposti a fare per controllarla e quali cambiamenti stanno avvenendo nella politica monetaria per la crescita economica. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato martedì che l’impegno della banca centrale nella lotta all’inflazione non dovrebbe essere messo in discussione. Anche se sono necessari provvedimenti per aumentare la disoccupazione.

Le azioni di Walmart sono scese del 6,8%, estendendosi dell’11% martedì, dopo che un rivenditore ha annunciato che l’avrebbe acquistata. È stato schiacciato dall’aumento dei prezzi del cibo E altri costi in aumento. Le azioni di Lowe sono scese del 5,2%, annunciando che le vendite di negozi comparabili dei rivenditori di articoli per la casa sono state più deboli del previsto.

“Stiamo assistendo a un continuo cambiamento nel mix di consumi, passando dai prodotti ai servizi”, ha affermato Garrett Melson, portfolio strategist di Natixis Investment Managers. “Naturalmente, questo peserà sui rivenditori di questi prodotti”.

La guerra della Russia in Ucraina e la strategia Zero Govt della Cina hanno scosso i mercati. Le piste sono larghe. Le obbligazioni, di solito come rifugio, stanno cadendo insieme alle azioni.

READ  Esclusivo: Elon Musk vuole tagliare del 10% i posti di lavoro in Tesla

Le preferenze dei consumatori e i beni di prima necessità sono stati i settori con la performance peggiore, in calo rispettivamente del 6,6% e del 6,4%. Entrambi i settori sono sulla buona strada per le maggiori perdite di un giorno da marzo 2020.

“La nostra aspettativa è che la crescita comincerà a rallentare nei prossimi mesi”, ha affermato Salman Ahmed, Global Head of Macro di Fidelity International. “Quindi il prossimo passo della banca centrale è concentrarsi sullo shock di crescita”.

I mercati hanno tremato di recente: azioni, titoli e criptovalute sono tutti in calo mentre gli investitori lottano per gestire la grande volatilità dei mercati finanziari di tutto il mondo. Caitlin McCabe del WSJ esamina alcune delle ragioni dietro la recente isteria del mercato. Foto: Spencer Flat / Getty Images

La combinazione di preoccupazioni che interessano i mercati ha portato Mr. a perseguire un approccio di investimento più cauto nelle ultime settimane.

Gli investitori stanno anche guardando per vedere se la guerra della Russia contro l’Ucraina aggraverà le tensioni geopolitiche. Finlandia e Svezia Domanda formale di adesione alla NATO Mercoledì, un’azione, se approvata, cambierebbe radicalmente il panorama della sicurezza del nord Europa.

Rendimento sulla scala Buono del tesoro di 10 anni È sceso al 2,884% dal 2,969% di martedì. Rendimenti e prezzi si muovono nella direzione opposta.

All’estero, il Pan-Continental Stoxx Europe 600 è sceso dell’1,1%. La sterlina britannica è scesa di circa lo 0,6% rispetto al dollaro dopo che nuovi dati hanno mostrato che il Regno Unito aveva raggiunto l’inflazione annuale. Quattro decenni di altezza I prezzi dell’energia in aumento del 9% ad aprile sono stati forniti dalle famiglie.

In Asia, nuovi dati lo hanno dimostrato L’economia giapponese si contrae Nei primi tre mesi di quest’anno, le restrizioni al riemergere di infezioni da Govt-19 hanno impedito la spesa dei consumatori. Nonostante ciò, il giapponese Nikkei 225 ha chiuso in rialzo dello 0,9%.

Lunedì gli operatori hanno lavorato al piano della Borsa di New York.


Foto:

Courtney Crow / Associated Press

Il sudcoreano Kospi e Hong Cheng di Hong Kong hanno guadagnato lo 0,2% ciascuno mercoledì. Lo Shanghai Composite cinese è sceso di circa lo 0,2%.

Scrivi a Orla McCaffrey a orla.mccaffrey@wsj.com e Caitlin Ostroff a caitlin.ostroff@wsj.com

Correzioni e moltiplicazioni
Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha dichiarato martedì che l’impegno della banca centrale nella lotta all’inflazione non dovrebbe essere messo in discussione. Una versione precedente di questo articolo è stata pubblicata mercoledì dal sig. (Modificato il 18 maggio.)

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.