Adani affronta un giorno critico dopo la fallita vendita di azioni da 2,5 miliardi di dollari

NUOVA DELHI, 29 gennaio (Reuters) – Gautam Adani affronta una giornata critica lunedì, con le azioni del miliardario indiano che perdono $ 48 miliardi nel secondo giorno della vendita di azioni da $ 2,5 miliardi della sua società madre, innescata da un rapporto di vendita allo scoperto statunitense.

Sette società quotate appartenenti a Adani Group, guidate dall’uomo più ricco dell’Asia, hanno visto i loro valori crollare bruscamente la scorsa settimana dopo che un rapporto di Hindenburg Research ha segnalato preoccupazioni per gli alti livelli di indebitamento e l’uso di paradisi fiscali.

Adani Group ha emesso un annuncio dettagliato Risposta A partire da domenica scorsa, ha rispettato tutte le leggi locali e ha reso le necessarie divulgazioni normative. Ha definito il rapporto infondato e stava valutando l’azione contro Hindenburg.

Il crollo del mercato azionario è una drammatica battuta d’arresto per Adani, 60 anni, un abbandono scolastico che è cresciuto rapidamente negli ultimi anni fino a diventare la terza persona più ricca del mondo prima di scivolare al settimo posto nella lista di Forbes la scorsa settimana.

Seconda vendita di azioni da parte di Adani Enterprises (ADEL.NS) Venerdì è stato aperto per investitori al dettaglio e istituzionali, ma ha visto solo l’1% di sottoscrizioni poiché le azioni della società sono scese dell’11% al di sotto del prezzo di offerta minimo.

Sabato Adani Group ha dichiarato in una dichiarazione a Reuters che la vendita era nei tempi previsti al prezzo di emissione pianificato, con fonti che affermano che i banchieri stavano valutando la possibilità di estendere la tempistica oltre il 31 gennaio o di modificare il prezzo nella più grande vendita di azioni secondarie del paese. Un calo del prezzo delle sue azioni.

READ  Daniel si rafforza come il primo uragano atlantico della stagione 2022

“È importante per il gruppo Adani garantire la vendita delle azioni: se si attengono al prezzo e non lo tagliano, e se le azioni non rimbalzano, nessuno sarà interessato a presentare domanda”, ha affermato Mumbai. Ambarish Balika, analista di mercato, fornisce consulenza a vari family office.

“Il trading di lunedì sarà critico”.

In una dichiarazione separata di domenica, Jukeshinder Singh, Chief Financial Officer di Adani Group, ha dichiarato di essere concentrato sulla vendita delle azioni e di sperare che vada a buon fine. I suoi investitori di riferimento hanno mostrato fiducia e hanno continuato a investire, ha aggiunto.

‘Cadere senza fermarsi’

Alcune azioni del gruppo Adani sono aumentate di oltre il 1.500% negli ultimi tre anni grazie all’espansione aggressiva di attività quali porti, produzione di energia, aeroporti e miniere.

Adani Enterprises ha fissato il prezzo minimo per azione a Rs 3.112 e il tetto per la vendita di azioni secondarie a Rs 3.276, rispetto a Rs 2.761,45 di venerdì.

Arun Kejriwal, fondatore di Kejriwal Research and Investments, ha affermato che è probabile che gli investitori aspetteranno fino all’ultimo giorno della vendita delle azioni per vedere se c’è un cambiamento nel prezzo.

“Mi aspetto che la caduta libera vista venerdì rallenti, ma il recupero ai livelli pre-caduta potrebbe essere difficile”, ha aggiunto.

La normativa indiana prevede che un’emissione di azioni debba ricevere una sottoscrizione minima del 90%, altrimenti l’emittente deve rimborsare l’intero importo.

Maybank Securities e Abu Dhabi Investment Authority sono tra gli investitori che fanno offerte per la parte di ancoraggio dell’emissione.

Sabato, il fornitore di indici MSCI ha dichiarato che stava cercando feedback dai partecipanti al mercato su Adani e monitorando i fattori “che potrebbero influenzare i meriti di quei titoli rilevanti” negli indici MSCI.

READ  Cosa significa l'infortunio al polso di Joe Burrow per i Cincinnati Bengals

Ci sono almeno sei società del Gruppo Adani nell’indice MSCI India, con una ponderazione totale del 4,31%.

Reportage di Aditya Kalra, Ira Dugal, Jayshree B Upadhyay e Chris Thomas; Montaggio di Alexander Smith

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *