Victor Wembanyama degli Spurs ha perso contro i Lakers in una notte 5×5

LOS ANGELES – Seduto sul palco davanti allo striscione dei San Antonio Spurs, Victor Wembayama ha risposto alle domande e ha parlato delle sue statistiche venerdì sera contro i Los Angeles Lakers.

Vembanyama si unisce a Jamaal Tinsley (2001) come unico debuttante NBA a completare una partita 5×5 – registrando almeno 5 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 5 palle recuperate e 5 stoppate in una partita – e diventa solo il secondo giocatore a farlo . Ha fatto coppia con Michael Jordan per 5 stoppate e 5 palle recuperate in partite consecutive.

Vembanyama si è fermato a considerare l’impresa di Jordan e ha chiesto: “Mi chiedo se l’abbia fatto vincendo”.

Jordan, alla sua terza stagione, lo ha fatto effettivamente vincendo. Vembaniyama lo ha fatto in perdita. Gli Spurs di Wembanayama hanno perso 113-108 contro i Lakers venerdì sera.

Vembanyama ha chiuso con 27 punti, 10 rimbalzi, 8 assist, 5 palle recuperate e 5 stoppate, diventando il 15esimo giocatore nella storia della NBA a registrare 5×5 e il primo da Jusuf Nurkic nel 2019.

È mancato solo un assist all’impresa giovedì sera a Sacramento. Da quando i stoppate furono registrati come statistica ufficiale nel 1973-74, Wembaniyama divenne il primo giocatore nella storia della NBA a raggiungere una media di 5×5 nell’arco di due partite.

Vembanyama ha giocato 31 minuti, il minimo in una partita 5×5, e a 20 anni è diventato il giocatore più giovane a raggiungere il traguardo statistico. È diventato il secondo giocatore con 25 punti, 10 rimbalzi, cinque assist, cinque stoppate e cinque palle recuperate, pareggiando Hakeem Olajuwon con quattro.

Ma questi risultati non significano molto per Vembanyama, ha detto, finché non vincono.

READ  Guardiani della Galassia 3's Heroic Box Office Hold, Book Club 2 Bombe - The Hollywood Reporter

“Per me è secondario”, ha detto Wembaniama. “Spero per il futuro, penso che sia stata una buona prestazione, ma per come stanno le cose oggi non posso accontentarmi di una sconfitta”.

La coppia superstar dei Lakers composta da LeBron James e Anthony Davis era troppo da gestire per i giovani Spurs. James ha segnato 30 punti, 9 assist e 7 rimbalzi, mentre Davis ha segnato 28 punti e 13 rimbalzi.

“Certamente è stato impegnativo [going against] Una delle migliori coppie del campionato”, ha detto Vembanyama. “Ma comunque, se giochiamo in questo modo, penso che batteremo molte squadre.

“Ma penso che alla fine stesse maturando perché tutti commettiamo errori ogni volta. Piccoli errori, mancato un layup, girato la palla. Siamo andati giù, siamo caduti di nuovo. , sotto sette multipli, è stato allora che abbiamo commesso un errore. Quindi sì, questa è la maturità.”

Dopo la partita, James non ha avuto altro che elogi per Wembanyama.

“Non ha soffitto”, ha detto James. “Può fare quello che vuole nella sua carriera, sembra che gli piaccia il gioco, sembra che si impegni. Dall’esterno, non sono con lui tutti i giorni. Fondamentalmente, ma ho detto da molto tempo fa quanto sia speciale, è davvero così semplice.

“Fino alla distruzione fino alla tua domanda [defensively]Ci sono ragazzi nel nostro campionato di cui devi tenere conto in qualsiasi momento della storia del nostro campionato, sia che tu sia sul bordo o sul perimetro, e lui siede in cima a quello, [if not] In alto, con tutti gli adulti.”

Alla domanda su alcuni dei migliori esordienti che abbia mai visto, James ha menzionato giocatori come Zion Williamson, Luka Doncic e Kyrie Irving.

READ  Treno Amtrak deraglia nel Missouri: molti morti e almeno 50 feriti

“È uno di quei ragazzi che hanno avuto una stagione da matricola stellare”, ha detto James. “Ragazzi che sono entrati [dominated]. Ma puoi permettertelo? Abbiamo avuto dei ragazzi ed è stato davvero brutto [good]. Penso che l’unica cosa che Wembey ha su tutti i ragazzi che ho nominato è la sua altezza.

“Vedi quanto è alto e la sua lunghezza. Questo ragazzo accanto a me,” disse James, indicando Davis, “è molto più alto, ed è più alto di AD. Quindi è un po’ diverso.”

La sconfitta di venerdì ha portato gli Spurs a 11-46 in stagione. Era la decima sconfitta in 11 partite.

Ma i compagni di squadra di Wembaniyama sanno che le sconfitte frequenti non dureranno per sempre a causa di quanto diversa sia e possa essere la matricola.

“Penso che dimostri quanto sia speciale”, ha detto a ESPN la guardia degli Spurs Devin Vassell. “Certamente sappiamo cosa stiamo costruendo. Sappiamo cosa abbiamo e, come ho detto ieri, è dura. Ti siedi qui e competi giorno e notte, giorno dopo giorno, e non vinci.

“È ovviamente dura. Saremo sempre con lui. Vuole essere il migliore, e lo apprezziamo, e penso che vogliamo essere i migliori, non solo lui, ma tutti noi.”

Dave McMenamin di ESPN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *