Playoff NBA: Jalen Brunson guida i Pacers oltre i Knicks per la vittoria in Gara 2 dopo lo spavento iniziale per un infortunio

Jalen Brunson ha subito un infortunio alla gamba mercoledì sera nel primo tempo. (Elsa/Getty Images)

Gli Indiana Pacers sembravano pronti a pareggiare la serie mercoledì sera al Madison Square Garden.

Poi è tornata Jalen Brunson.

Brunson è tornato presto dopo un infortunio e ha portato i Knicks alla vittoria chiave per 130-121 sui Pacers in Gara 2 delle semifinali della Eastern Conference. I Knicks si sono portati in vantaggio per 2-0 nella serie dirigendosi nuovamente a Indianapolis.

“Sono felice [returned], ad essere onesti con te”, ha detto Branson su TNT. “Abbiamo trovato un modo. Questo è tutto.”

Dopo che i Knicks hanno perso Brunson nei primi minuti, i Pacers hanno registrato uno swing di 17 punti nel primo tempo.

Brunson sembrava aver spostato il piede destro mentre era in difesa alla fine del primo quarto. Ha preso un brutto colpo mentre entrava nella corsia, poi ha immediatamente chiamato un sostituto mentre i Pacers segnavano.

Branson ha lasciato la partita dopo soli otto minuti ed è tornato negli spogliatoi. Suo padre, il vice-allenatore dei Knicks Rick Brunson, ha lasciato la panchina nel secondo quarto ed è tornato negli spogliatoi, anche se la squadra non ha fornito aggiornamenti per un po’. Alla fine, a metà del secondo quarto, i Knicks hanno detto che Brunson aveva dolore alla gamba destra. All’inizio era dubbioso sul ritorno, ma è tornato per iniziare il secondo tempo con una grande accoglienza a Manhattan.

I Knicks erano avanti di sette punti quando Brunson lasciò il campo, anche se entrarono sotto di 10 punti, segnando un enorme swing di 17 punti per i Pacers. Lo speedster Tyrece Halliburton ha segnato 22 punti nel primo tempo tirando 7 su 12 dal campo, raddoppiando i suoi tentativi di tiro in gara 1.

READ  DeSantis terrà una conferenza stampa martedì

Il ritorno di Brunson ha fatto la differenza per i Knicks. Hanno preso il comando quasi immediatamente nel secondo tempo e sono stati superati 21-6 in uscita. I Knicks hanno tenuto l’Indiana a soli 18 punti nel terzo quarto, 10 dei quali sono arrivati ​​negli ultimi quattro minuti, e hanno preso un vantaggio di otto punti nell’ultimo periodo, ribaltando la partita dopo l’intervallo.

I Knicks hanno perso OG Anunoby per un infortunio alla gamba nel terzo quarto, dopo che si era fermato male mentre guidava verso il canestro. È stato presto messo da parte per un infortunio al tendine del ginocchio sinistro e ha concluso con 28 punti e ha tirato 10 su 19 dal campo. Non è chiaro quanto sia grave il suo infortunio o se sarà in gara 3 venerdì sera.

Anche se i Pacers hanno aperto il quarto quarto con un veloce parziale di 6-0, Brunson ha risposto con un big e un layup che li ha tenuti a bada per diversi possessi.

I Knicks hanno quindi utilizzato un parziale di 7-0, supportato da una tripla di Donte DiVincenzo e poi da un perfetto dump da parte sua su Precious Achiua, per mettere via i Pacers. Ciò ha permesso loro di ottenere una vittoria di nove punti, che ha preso un vantaggio di due partite nella serie.

Halliburton ha guidato i Pacers con 34 punti, nove assist e sei rimbalzi. Andrew Nembhardt ha aggiunto 15 punti e Pascal Siakam ha chiuso con 14 punti e otto rimbalzi. Anche l’allenatore dei Pacers Rick Carlisle è stato espulso all’ultimo minuto e ha discusso con gli arbitri sulla chiamata del doppio drop in quella che sembrava una frustrazione ribollente.

READ  Open di Francia: Rafael Nadal perde la finale e vuole fare una nuova tappa

Brunson ha concluso con 29 punti, tutti tranne cinque dei quali arrivati ​​nel secondo tempo, e cinque assist tirando 11 su 18 dal campo. DiVincenzo ha aggiunto 28 punti, mentre Josh Hart ha messo a segno 19 punti e 15 rimbalzi.

Gara 3 della serie è prevista venerdì sera a Indianapolis. Anche se ci sono molte domande sulla salute dei Knicks sia con Brunson che con Anunoby, i Knicks sono in una posizione incredibile per fare la loro prima apparizione alle Eastern Conference Finals dal 2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *