L’Ucraina ha respinto il suggerimento di Kissinger di cedere la terra alla Russia

L’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger ha affermato che l’Ucraina dovrebbe essere pronta a cedere alcuni territori a Mosca per raggiungere un accordo di pace.

“Penso che il signor Kissinger viva ancora nel 20° secolo, noi siamo nel 21° secolo e non rinunceremo a nessun centimetro del nostro territorio”, ha detto mercoledì alla CNBC il parlamentare ucraino Oleksi Konzarenko.

“Sarebbe un pessimo segnale per Putin”, ha detto.

“Dobbiamo fermare Putin ora e non lasciarlo andare oltre”, ha detto, aggiungendo che credeva che il modo migliore per portare la pace in Ucraina fosse portarla nell’UE il prima possibile.

La CNBC ha contattato i suoi rappresentanti per rispondere ai commenti di Kissinger.

Kissinger, un ex segretario di Stato americano e consigliere per la sicurezza nazionale, ha affermato all’inizio di questa settimana che l’Ucraina dovrebbe essere pronta a cedere alcuni territori alla Russia per raggiungere un accordo di pace con Mosca.

Parlando a un panel al World Economic Forum lunedì, Kissinger ha detto che “voleva semplicemente che la linea di demarcazione fosse ripristinata al suo stato precedente, cioè il ritorno alle questioni prebelliche e che fosse la Russia”. Autorizzato a mantenere la Crimea, che è stata annessa nel 2014.

Henry Kissinger parla durante un’intervista del 2007 a Washington.

Brooks Kraft | Corbis Storico | Getty Images

Presidenti Richard M. Kissinger, che ha lavorato sotto Nixon e Gerald Ford, ha affermato che “il proseguimento della guerra al di là di questo non riguarda l’indipendenza dell’Ucraina … ma una nuova guerra contro la Russia”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha escluso la possibilità di consegnare qualsiasi terra alla Russia come parte di un accordo, in particolare sulla regione del Donbass nell’Ucraina orientale, che le forze russe si stanno attualmente concentrando sulla cattura.

READ  Il volo Tara Air del Nepal con 22 persone a bordo è magico

Tuttavia, non è chiaro se Kiev possa accettare che la Crimea sia in mano russa.

Ha criticato il consiglio del ministro degli Esteri ucraino Kissinger. “Rispetto Henry Kissinger, ma apprezzo che non abbia ricoperto alcuna posizione ufficiale nell’amministrazione statunitense. Ha la sua opinione, ma non la accettiamo con forza”, ha detto mercoledì alla CNBC il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba.

“Non è quello che faremo”, ha aggiunto.

Il primo ministro olandese Mark Rutte ha detto mercoledì alla CNBC che la caduta di Kissinger era “quasi impossibile dire che non sei d’accordo con Henry Kissinger … Ho paura di annunciare ufficialmente in televisione ora che non sono d’accordo con Henry Kissinger. Se fosse la sua dichiarazione .”

“Per noi, l’unità regionale, la sovranità dell’Ucraina è al di sopra di tutto e dobbiamo decidere come condurre i colloqui di pace che crediamo inizieranno un giorno con il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zhelensky e il suo entourage”, ha affermato. Steve Setkwick della CNBC di Davos, in Svizzera, ha dichiarato al World Economic Forum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.