Le forze speciali ucraine affermano che decine di persone, compresi alti dirigenti, sono state uccise e ferite in un attacco al quartier generale navale russo sul Mar Nero.



CNN

L’Ucraina ha dichiarato sabato che il suo audace attacco al quartier generale della marina russa sul Mar Nero nella città di Sebastopoli, in Crimea, ha ucciso e ferito decine di persone “compresi alti dirigenti”.

L’attacco di venerdì è stato l’esempio più drammatico delle speranze dell’Ucraina di attaccare le strutture russe nella Crimea occupata – e mostra danni alle infrastrutture critiche della penisola.

In una dichiarazione su Telegram, le forze per le operazioni speciali dell’Ucraina, una forza speciale conosciuta come “Crab Trap”, hanno detto che membri anziani della marina russa si stavano incontrando quando è stato il momento di lanciare l’attacco, e l’attacco ha lasciato “dozzine di morti e feriti, tra cui alti dirigenti della flotta…” Non sono stati forniti nomi e la CNN non ha verificato in modo indipendente l’affermazione.

Sebastopoli è la città più grande della Crimea, annessa illegalmente alla Russia nel 2014. L’Ucraina non ha perso la speranza di ripristinarla.

“Il lavoro coraggioso e duro delle forze per le operazioni speciali ha permesso loro di attaccare il quartier generale della marina del Mar Nero ‘tempestivamente e con precisione’, mentre il personale senior della Marina russa si riuniva nella città temporaneamente occupata di Sebastopoli”, si legge nella nota.

“I dati sono stati inviati all’Air Force per un’azione di sciopero. I dettagli sull’attacco verranno rivelati una volta terminato. Ciò ha provocato decine di morti e feriti tra gli invasori, compresi gli alti dirigenti della marina”, si legge nella nota.

E: “Stiamo andando oltre!”

Gli attacchi hanno un’importanza strategica e simbolica

L’Ucraina non ha ancora fornito ulteriori dettagli o prove di vittime specifiche nella flotta russa del Mar Nero.

Il ministero della Difesa russo ha finora affermato che un soldato russo è disperso dopo l’attacco missilistico di venerdì, che secondo funzionari locali ha danneggiato e sparso detriti a centinaia di metri dal quartier generale della marina.

L’incidente è l’ultimo di una serie di attacchi contro strutture russe in Crimea.

Gli ucraini hanno attaccato un aeroporto militare russo a Chaki, paralizzato le difese aeree russe lungo la costa nordoccidentale e lanciato un attacco missilistico su una nave a secco e su un impianto di riparazione navale a Sebastopoli, disabilitando un sottomarino d’attacco e un mezzo da sbarco. .

Secondo fonti dei servizi di sicurezza ucraini (SBU), l’attacco a Saky ha causato non meglio specificati ma “gravi danni” all’aerodromo.

Sulla scia dell’attacco di venerdì, Oleksii Danilov, segretario del Consiglio nazionale di difesa e sicurezza dell’Ucraina, ha avvertito che la flotta russa del Mar Nero potrebbe essere “tagliata a fette come salame” in futuri attacchi.

Ci sono molte ragioni per cui l’Ucraina prende di mira la Crimea. Nonostante i lenti progressi dell’Ucraina sul fronte della controffensiva, è un segnale politico che l’Ucraina può ancora infliggere gravi danni all’esercito russo. Obiettivi come il ponte di Crimea hanno un notevole valore simbolico e uno scopo strategico.

Fa parte di uno sforzo più ampio per attaccare i centri russi di logistica, carburante, manutenzione e comando – in Crimea, Zaporozhye, Donetsk e Luhansk – per interrompere la loro capacità di rifornire le linee del fronte.

READ  Preparativi per Florida Italia, che si prevede si abbatterà come un uragano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *