La risposta delle forze dell'ordine alla sparatoria di massa di Uvalde è stata un “fallimento”, afferma il Dipartimento di Giustizia in un nuovo rapporto

Il rapporto si basa su un'indagine severa condotta dai legislatori statali che ha riscontrato “fallimenti sistematici e un processo decisionale estremamente inadeguato” tra i quasi 400 funzionari delle forze dell'ordine che hanno risposto.

Il Dipartimento di Giustizia ha lanciato una revisione all’inizio dello scorso anno Su richiesta Il sindaco di Uvalde Dan McLaughlin all'epoca chiese una spiegazione sul motivo per cui gli agenti impiegarono così tanto tempo per entrare nell'edificio e fermare l'assassino mentre genitori e familiari erano sconvolti e arrabbiati. Un uomo armato con un fucile AR-15 è entrato nella sua ex scuola elementare e ha ucciso studenti e insegnanti. Altri diciassette sono rimasti feriti.

Il video della scena, diffuso giorni dopo, mostrava i genitori angosciati che imploravano le autorità di entrare nella scuola e salvare i propri figli. Erano indignati quando i funzionari hanno annunciato che la polizia di Uvalde aveva risposto pochi minuti dopo la sparatoria. Lo disse all’epoca il governatore del Texas Greg Abbott “poteva andare peggio” Gli agenti delle forze dell'ordine non sono corsi verso gli spari. Poi ha detto che aveva “sbagliato” riguardo alla risposta.

Sandra Torres, la cui figlia Eliana di 10 anni è stata uccisa, è stata uno dei numerosi membri delle famiglie delle vittime che hanno visitato Garland mercoledì sera. All'inizio della giornata, aveva detto di essere diffidente sul fatto che il rapporto avrebbe chiuso le famiglie.

“Non sapevo cosa aspettarmi”, ha detto Torres. “Non so cosa faranno. Quello che voglio veramente è giustizia, responsabilità.

Gli agenti delle forze dell'ordine presenti sulla scena sono stati pesantemente criticati per aver aspettato più di un'ora per affrontare l'assassino. Le loro agenzie e funzionari governativi hanno ulteriormente fatto arrabbiare le famiglie fornendo resoconti contrastanti di ciò che è accaduto quel giorno e non riuscendo a disciplinare gli agenti che sono intervenuti. Hanno anche nascosto al pubblico documenti e video che potrebbero far luce sugli eventi.

READ  Il tornado si abbatte su Virginia Beach, danneggiando centinaia di abitazioni e facendo scattare lo stato di emergenza

Il capo della polizia del distretto scolastico indipendente di Uvalde, Pete Arredondo, all'epoca ricevette un attento esame per aver dato istruzioni agli agenti che avevano risposto di attendere ulteriori rinforzi.

Un comitato della Texas House ha condotto le proprie indagini e ha scoperto che Arredondo sarebbe stato il comandante dell'incidente nell'ambito del programma di sparatorie attivo della contea. Invece, ha aspettato più di un'ora che arrivassero altri agenti delle forze dell'ordine prima di entrare nella scuola.

Egli “non si è assunto la responsabilità assegnata in precedenza nel comando dell'incidente”, si legge nella dichiarazione della squadra. Arredondo ha detto di non considerarsi l'ufficiale responsabile.

Steve McGraw, direttore del Dipartimento statale di Pubblica Sicurezza, ha descritto la risposta della polizia come un “abietto fallimento” e ha criticato gli agenti che hanno risposto per non aver preso contatto con l'assassino entro pochi minuti dall'arrivo sulla scena.

Arredondo, nominato comandante sulla scena di McGraw, è stato licenziato dal consiglio scolastico di Uvalde nell'agosto 2022. McGraw ha incolpato Arredondo per aver trattato la situazione come se coinvolgesse un argomento tabù piuttosto che un tiratore attivo.

Il Dipartimento di Giustizia ha raccolto più di 13.000 materiali per la revisione e l'analisi, comprese politiche, procedure e materiali di formazione provenienti dalle agenzie che hanno risposto; manuali; e ore di video, fotografie e trascrizioni di interviste.

L'indagine è una delle tante. Una revisione da parte dell'ufficio di McGraw ha portato al licenziamento di un ufficiale. Indagine penale del procuratore distrettuale di Uvalde è aperto.

“Non so quali informazioni abbiano, ma spero che questo rapporto descriva cosa hanno fatto gli agenti per costringere il nostro procuratore distrettuale a scappare, a nascondersi e a rifiutarsi di perseguirli”, ha detto Brett Cross, il cui figlio di 10 anni, Uzziah, è stato ucciso. .

READ  Catena di hamburger Eyes, posizione nello stato di Washington

Jesse Rizzo, lo zio della vittima Jacqueline Casares, ha detto che spera che il Dipartimento di Giustizia riterrà le persone responsabili della risposta caotica e fornirà i dettagli mancanti su quello che è successo quando l'uomo armato ha attraversato la Rapp Elementary.

Ha detto che prima aveva sperato, solo per essere rimasto deluso: “Speri per il meglio e non è sempre all'altezza”.

Adam Martinez, il cui figlio di 8 anni, Jayon, è sopravvissuto alla sparatoria, ha detto che il ragazzo non riesce ancora a dormire nella sua stanza ed è nervoso per i forti rumori. Martinez, che ha avviato un podcast in cui familiari e residenti possono discutere delle sfide e dei risultati raggiunti dopo la sparatoria, è stato tra i critici più aspri della risposta delle forze dell'ordine.

“Per noi, se qualcuno deve essere licenziato, è quello che vogliamo”, ha detto Martinez. “In questo caso, non credo che accadrà.”

Suzanne Campoa ha riferito da San Antonio, Alicia Victoria Lozano da Los Angeles, Ken Dilanian e Morgan Cesky da Uwald e Ryan Reilly da Washington.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *