La commissione d’appello sollecita l’avvocato di Trump sulla ricerca dell’FBI di Mar-a-Lago

Commento

ATLANTA – Un gruppo di tre giudici della corte d’appello ha espresso profondo scetticismo martedì sul fatto che il governo federale abbia violato i diritti dell’ex presidente Donald Trump durante una perquisizione di agosto a Mar-a-Lago, chiedendosi se un giudice della corte inferiore abbia commesso un errore nell’assumere un esperto esterno per esaminare i documenti. Sequestrato dalla proprietà della Florida.

Durante le discussioni orali presso la Corte d’Appello degli Stati Uniti per l’11° Circuito, il governo ha affermato che l’arbitro neutrale, noto come maestro speciale, non avrebbe mai dovuto essere nominato. L’avvocato del Dipartimento di Giustizia Chopan Joshi ha detto ai giudici che Trump non è riuscito a dimostrare di aver subito “un danno irreparabile” dalla perquisizione dell’FBI, che richiede legalmente un maestro speciale. Joshi ha definito la nomina una “intrusione” nel ramo esecutivo.

In risposta, l’avvocato di Trump, James Trusty, ha sostenuto che una nomina primaria speciale non ha sostanzialmente ostacolato le indagini penali sulla cattiva gestione di documenti classificati, appropriazione indebita e distruzione di proprietà del governo. Durante una perquisizione “carta bianca” dell’8 agosto nella casa e nel club privato di Trump, il fiduciario ha detto che gli agenti hanno preso impropriamente oggetti personali, tra cui magliette da golf e una foto della cantante Celine Dion.

Ma quell’argomento non sembrava convincere i giudici, che hanno ripetutamente affermato che il team di Trump non ha dimostrato che gli oggetti dovrebbero essere restituiti a lui o che la perquisizione era eccessiva. Presidente della Corte Suprema William H. Pryor Jr. ha espresso preoccupazione per il precedente che il caso potrebbe creare consentendo all’obiettivo di un mandato di perquisizione di andare in tribunale.

READ  I futures Dow scendono di oltre 300 punti mentre le azioni cercano di invertire gran parte del rally di sollievo di mercoledì

Un giudice ha chiesto direttamente al fiduciario se chiunque fosse soggetto a una perquisizione federale dovesse essere autorizzato a richiedere un comandante speciale. Il fiduciario ha risposto che la ricerca era unica, dicendo che Trump era un “rivale politico” di un presidente in carica.

Pryor sembrava criticare la squadra di Trump per aver chiesto un maestro speciale senza dimostrare che la ricerca era illegale.

“Se non puoi stabilire che questo è illegale, cosa ci facciamo qui?”

Garland nomina un consigliere speciale per guidare le udienze di Trump Mar-a-Lago, 6 gennaio

Il caso principale speciale era il giudice statunitense Eileen M. Ha avuto origine nell’aula di tribunale di Cannon in Florida Al fianco di Trump A settembre, ha nominato un comandante speciale e ha impedito al Dipartimento di giustizia di utilizzare i materiali sequestrati, inclusi 103 documenti contrassegnati come classificati, in attesa di un esame esterno. Ha ordinato a un maestro speciale di determinare se i documenti debbano essere protetti dagli investigatori criminali perché Trump potrebbe legittimamente rivendicare determinati privilegi su di essi.

Pryor e giudici Andrew L. Brasher e Britt C. Martedì Grant ha ascoltato l’appello di Cannon contro la decisione. Pryor, un ex procuratore generale dell’Alabama, è stato nominato dal presidente George W. Bush. Prasher e Grant erano candidati Trump e facevano parte della giuria di tre giudici condannato Trump è caduto in precedenza su aspetti limitati della nomina primaria speciale.

Joshi, che ha discusso il caso martedì per il Dipartimento di Giustizia, è un ex impiegato del giudice della Corte Suprema Antonin Scalia, un conservatore che ora lavora nell’ufficio del procuratore generale. È la prima volta che il Dipartimento di Giustizia utilizza un avvocato dell’ufficio del Solicitor General in procedimenti master speciali, segno che il governo considera l’appello un caso importante che potrebbe arrivare alla Corte Suprema.

READ  Il Dow scende di quasi 500 punti per chiudere a un nuovo minimo per il 2022.

L’avvocato difensore di Trump Chris Kiss, che in precedenza aveva rappresentato Trump in procedimenti speciali, non si è presentato all’udienza.

Lo stato delle principali indagini che coinvolgono Donald Trump

Mentre i giudici sembravano accettare le argomentazioni del Dipartimento di Giustizia su quelle del fiduciario, hanno discusso apertamente se avessero l’autorità adeguata per ribaltare l’intera decisione del tribunale di grado inferiore e rimuovere la sedia speciale.

Ma mentre gli avvocati di Trump avevano sollevato la questione della giurisdizione in un precedente deposito sul maestro speciale, il fiduciario non ha affrontato la questione durante la sua discussione martedì.

I giudici hanno criticato la squadra di Trump per aver avanzato argomenti diversi in luoghi diversi. Per esempio, In un recente deposito alla Corte d’AppelloIl team di Trump ha sostenuto che, ai sensi del Presidential Records Act, l’ex presidente ha il diritto di trattare i documenti del presidente come documenti personali, consentendogli così di conservare legittimamente i precedenti documenti della Casa Bianca a Mar-a-Lago.

Martedì il fiduciario non ha approfondito tale argomento. Ma ne ha introdotto uno nuovo, dicendo che il mandato utilizzato per perquisire Mar-a-Lago era un “mandato generale” più ampio. Joshi ha contestato tale caratterizzazione e ha affermato che il mandato approvato dal tribunale riguardava oggetti specifici e autorizzava solo la perquisizione di aree specifiche di Mar-a-Lago.

“Sembra un nuovo argomento”, ha detto Pryor dopo aver ascoltato il fiduciario. “Sposta davvero le sabbie dell’argomento.”

Un precedente appello del Dipartimento di Giustizia ha consentito al governo di procedere immediatamente all’uso di documenti riservati nelle sue indagini penali. Quest’ultimo appello chiede al tribunale di revocare la nomina dell’avvocato speciale, che porrebbe fine al processo di revisione e darebbe ai pubblici ministeri l’accesso a 13.000 documenti non contrassegnati come classificati.

READ  Le azioni salgono in vista delle elezioni di medio termine negli Stati Uniti, il Dow sale di oltre 400 punti

Raymond J. Raymond, un ex capo giudice federale di New York incaricato di smistare i documenti. Thierry dovrebbe completare la revisione il mese prossimo. Ha espresso dubbi sul fatto che Trump avesse rivendicazioni personali o privilegiate sui materiali sequestrati, ma deve ancora dire se qualcuno debba essere privilegiato e protetto dagli investigatori criminali.

La Corte Suprema consente l’invio delle dichiarazioni dei redditi di Trump al comitato della Camera

Il fiduciario ha detto martedì che il destino dei 930 documenti deve ancora essere concordato e che le due parti stanno discutendo su quale materiale debba essere protetto dagli investigatori. Ogni raccomandazione di conservare o non conservare documenti deve essere approvata dal canonico, a meno che non venga revocato l’incarico primario speciale.

Il fiduciario ha ribattuto l’affermazione del Dipartimento di Giustizia secondo cui la revisione generale speciale rallenta le indagini penali, citando la decisione del procuratore generale Merrick Garland. Venerdì dovrebbe essere nominato un procuratore speciale per sovrintendere alle indagini Suggerisce che non chiuderà immediatamente.

Joshi non era d’accordo e ha detto che si aspettava obiezioni alle decisioni di Deary, che potrebbero portare a ricorsi e mesi di ritardo.

“Il ritardo è pericoloso per giustificare la legge”, ha detto Joshi. “Questo si adatta a picche qui.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.