La Cina raddoppia la stazione spaziale e sostituisce la ISS guidata dalla NASA

FOTO DI FILE: Una donna scatta una foto su uno schermo che mostra gli astronauti cinesi Fei Junlong, Deng Qingming e Zhang Lu dalla stazione spaziale cinese durante il servizio di cena del Capodanno lunare allo Shangri-La Shogang Park Hotel a Pechino, Cina. , 21 gennaio 2023. REUTERS/Florence lo/file foto Ottieni i diritti di licenza

PECHINO, 5 ottobre (Reuters) – La Cina prevede di espandere la propria stazione spaziale di sei moduli nei prossimi anni man mano che la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) guidata dalla NASA si avvicina, fornendo una piattaforma alternativa agli astronauti di altri paesi per viaggiare vicino alla Terra. Fine della sua vita utile.

La vita operativa della stazione spaziale cinese sarà di oltre 15 anni, ha dichiarato mercoledì la principale agenzia spaziale cinese China Academy of Space Technology (CAST) alla 74esima Conferenza spaziale internazionale a Baku, in Azerbaigian.

Questo sarà più dei 10 anni precedentemente riportati.

La stazione spaziale cinese autocostruita, conosciuta come Tiangong, o Sky Palace in cinese, è pienamente operativa dalla fine del 2022 e trasporta un massimo di tre astronauti ad altitudini orbitali fino a 450 km (280 miglia).

Con 180 tonnellate, dopo essersi espanso in sei moduli, Tiangong rappresenta ancora solo il 40% della massa dell’ISS, che può ospitare un equipaggio di sette astronauti. Ma la ISS, che è in orbita da più di due decenni, dovrebbe essere disattivata dopo il 2030, mentre la Cina spera di diventare “una grande potenza spaziale”.

I media statali cinesi hanno affermato che la Cina non sarà “agile” nel ritirare la ISS dopo che Tiangong è diventata pienamente operativa lo scorso anno, aggiungendo che “molti paesi” hanno chiesto di inviare i propri astronauti alla stazione cinese.

READ  353.000 posti di lavoro aggiunti, disoccupazione 3,7%

Ma in un colpo alle ambizioni della Cina per la diplomazia spaziale, l’Agenzia spaziale europea (ESA) ha affermato di non avere il budget o il via libera “politico” per partecipare a Tiangong quest’anno, sospendendo un piano pluriennale per l’arrivo di Astronauti europei. .

“È chiaro che gli esseri umani stanno abbandonando la cooperazione con la Cina nello spazio MiopeRivela che il conflitto guidato dagli Stati Uniti ha portato a una nuova corsa allo spazio”, scrisse all’epoca il Global Times, un giornale nazionalista cinese.

Tiangong è diventato un simbolo della crescente influenza e fiducia della Cina nei suoi sforzi spaziali e sta sfidando gli Stati Uniti in questo campo dopo essere stato isolato dalla ISS. È vietata dalla legge statunitense qualsiasi cooperazione diretta o indiretta con la NASA.

La Russia, un partecipante alla ISS, ha piani di diplomazia spaziale simili che suggeriscono che gli alleati di Mosca nel gruppo BRICS – Brasile, India, Cina e Sud Africa – potrebbero costruire un modulo per la sua stazione spaziale.

Roscosmos, l’agenzia spaziale russa, ha dichiarato l’anno scorso di voler costruire una stazione spaziale a sei moduli che possa ospitare quattro astronauti.

Reporting di Ryan Wu. Montaggio di Gerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottieni i diritti di licenzaApre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *