Incontro Xi-Putin: i leader di Russia e Cina giocano a pacificare l’Ucraina, promettono legami più stretti

(CNN) Xi Jinping e Vladimir Putin si sono atteggiati a mediatori di pace durante una visita al vertice a Mosca martedì, ribadendo un piano per porre fine alla furiosa guerra della Russia in Ucraina che è stato bloccato dagli Stati Uniti come tentativo unilaterale di consegnare il leader del Cremlino. Preme la sua invasione.

Martedì Putin ha appoggiato la proposta del leader cinese per un “accordo pacifico in Ucraina”, una mossa che ha ottenuto l’unanimità al Cremlino.

Ma quelle rivelazioni sono state ignorate come una seria cornice per la pace. Il piano della Cina — cosa Chiede un cessate il fuoco e colloqui, ma non prevedeva che Mosca ritirasse le sue forze dal suolo ucraino, redatto senza alcun coinvolgimento da parte di Kiev. Nel frattempo, lunedì gli Stati Uniti hanno avvertito che la visita di Xi ha fornito una “copertura diplomatica” per la guerra della Russia.

C’erano pochi segni che il riavvicinamento di martedì con il Cremlino avesse fatto qualcosa per influenzare lo stato della guerra in Ucraina, dove l’offensiva di terra di Putin si è impantanata in una lenta guerra di trincea.

Il presidente russo ha affermato che il piano della Cina “può essere preso come base per un accordo pacifico in Ucraina, quando l’Occidente e Kiev saranno pronti”.

“Tutti i nostri colloqui di oggi e di ieri hanno avuto successo in un formato uno contro uno e con i rappresentanti, e si sono svolti in un’atmosfera amichevole”, ha detto Putin in una dichiarazione congiunta ai media il secondo giorno della visita di stato di Xi a Mosca. .

“Ho sviluppato uno stretto rapporto con il presidente Putin negli ultimi 10 anni”, ha aggiunto Xi. “Abbiamo convenuto che le relazioni tra i nostri due paesi vanno oltre noi stessi. Sono fondamentali per l’ordine mondiale e per il futuro e il destino di tutta l’umanità”.



Il presidente Putin cammina con il suo omologo cinese Xi Jinping al Cremlino il 21 marzo 2023 a Mosca.

Secondo una lettura, la Russia ha parlato favorevolmente della posizione “obiettiva ed equa” della Cina nei confronti dell’Ucraina, ed entrambe le parti si sono opposte a qualsiasi paese o gruppo di paesi che danneggerebbe “i legittimi interessi di sicurezza di altri paesi alla ricerca di vantaggi militari, politici o di altro tipo. “

READ  I mercati asiatici sono crollati dopo una dura giornata a Wall Street

Nelle ultime settimane, la Cina ha ripetutamente cercato di presentarsi come un ansioso mediatore di pace, reiterando appelli per un cessate il fuoco e colloqui di pace. Documento di posizione formulato in modo ambiguo rilasciato il mese scorso, anche se la Russia continua un’offensiva Crisi umanitaria di massa E decine di migliaia sono morti.

Ma l’Occidente vede le intenzioni di Pechino con profondo sospetto, e martedì il capo della NATO ha detto che l’alleanza ha visto “alcuni segni” di pressioni russe sulla Cina per fornire aiuti letali.

Insieme ai commenti sull’Ucraina, i due leader hanno sottolineato le loro visioni strategiche condivise e hanno segnalato il desiderio di rafforzare i legami su una serie di questioni, tra cui l’energia.

“La Cina è il principale importatore di petrolio russo, e allo stesso tempo la Russia è pronta ad aumentare ininterrottamente la sua fornitura di petrolio per le esigenze dell’economia cinese”, ha detto Putin.

Putin ha aggiunto che è stato discusso l’ulteriore sviluppo delle esportazioni di gas russo verso la Cina, inclusa “l’attuazione dell’iniziativa per costruire il gasdotto Power 2 della Siberia attraverso il confine mongolo”.

La coppia ha brindato all’inizio della cena di martedì, durante la quale Putin ha dichiarato in un discorso che “le relazioni Russia-Cina sono ai massimi storici”.

“Copertina diplomatica”

C’è un diffuso scetticismo sulla posizione della Cina sulla risoluzione del conflitto, incentrato sulla preoccupazione che nulla di ciò che Pechino ha offerto finora abbia rispecchiato la richiesta dell’Ucraina che tutte le truppe russe lascino il suo territorio.

Lunedì il segretario di Stato americano Anthony Blinken Hit sull’arrivo di XiHa osservato che ciò è avvenuto pochi giorni dopo l’emissione della Corte penale internazionale dell’Aia Mandato di arresto Mettere dentro.

READ  Guadagni del primo trimestre 2024 di Macy's (M).

“La Cina non ha alcuna responsabilità di ritenere il Cremlino responsabile delle atrocità in Ucraina, e invece di condannarli, la Russia fornirà copertura diplomatica affinché quei crimini continuino”, ha detto il massimo diplomatico di Washington.



Il primo ministro russo Mikhail Mishustin incontra il presidente cinese Xi Jinping a Mosca il 21 marzo 2023.

“Qualsiasi richiesta di cessate il fuoco che non includa la rimozione delle forze russe dal territorio ucraino sosterrebbe efficacemente l’affermazione di una vittoria russa” perché “consentirebbe al presidente Putin di rilassarsi, ridistribuire le sue truppe e quindi riprendere la guerra un passo alla volta. Con grande vantaggio della Russia”, ha aggiunto.

Quel giorno Oleksiy Danilov, il segretario ucraino del Consiglio nazionale di difesa e sicurezza dell’Ucraina, ha dichiarato su Twitter che “l’attuazione riuscita” del “piano di pace” cinese deve iniziare con la “resa o il ritiro” delle forze russe dal territorio ucraino.

La visita di Xi a Mosca a Incredibile viaggio in Ucraina Martedì il primo ministro giapponese Fumio Kishida incontrerà il presidente Volodymyr Zelensky, secondo quanto riferito dall’emittente pubblica giapponese NHK.

Xi ha invitato il primo ministro russo Mikhail Mishustin a visitare la Cina durante un incontro martedì mattina, ha riferito TASS.

Nel frattempo, la NATO ha affermato di essere consapevole che la Russia potrebbe aver cercato un aiuto letale dalla Cina per sostenere la guerra di Mosca contro l’Ucraina.



Il presidente cinese Xi Jinping, accompagnato dal vice primo ministro russo Dmitry Chernyshenko, passa davanti a una guardia d’onore durante una cerimonia di benvenuto all’aeroporto Vnukovo di Mosca, 20 marzo 2023.

“Non abbiamo visto alcuna prova che la Cina fornisca alla Russia armi pericolose, ma abbiamo visto alcune indicazioni che si trattava di una richiesta della Russia, ed è una questione che viene presa in considerazione dai funzionari cinesi a Pechino”, ha detto il segretario generale dell’Alleanza. , Jens Stoltenberg, ha detto martedì ai giornalisti a Bruxelles.

READ  S&P 500, dati in calo del Nasdaq e geopolitica hanno compensato i forti risultati bancari

“La Cina non dovrebbe fornire aiuti pericolosi alla Russia. Ciò significherebbe sostenere una guerra illegale”, ha avvertito Stoltenberg.

Michael Conte, Kylie Atwood, Svitlana Vlasova, Anna Chernova, Duarte Mendonca, Xiaofei Xu e Wayne Chang della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *