Il Regno Unito afferma che è improbabile che la nuova offensiva russa in Ucraina faccia progressi

  • Biden dice “no” quando gli viene chiesto degli F-16 per l’Ucraina
  • Zelensky afferma che Mosca cerca “vendetta”.
  • L’Inghilterra afferma che la Russia ha attaccato Wuhleder con almeno uno squadrone
  • Il più grande guadagno della Russia questo mese dalla metà del 2022

KIEV, gen. 31 (Reuters) – Una grande forza russa è avanzata di centinaia di metri questa settimana in una nuova grande offensiva contro una roccaforte ucraina nel sud-est dell’Ucraina, anche se è improbabile che vi siano progressi significativi, ha detto martedì la Gran Bretagna.

Funzionari russi hanno affermato che l’avanzata ha preso piede nella città mineraria di Wuhleder. Cave riconosce i feroci combattimenti lì, ma dice che finora ha tenuto a bada la spinta infliggendo pesanti perdite agli aggressori.

In un aggiornamento dell’intelligence che ha fornito rari dettagli sul campo di battaglia, il ministero britannico ha affermato che la Russia stava attaccando la città con almeno una forza delle dimensioni di una brigata, che in genere ha capacità su vasta scala di diverse migliaia di truppe.

Finora, i russi potrebbero essere avanzati di diverse centinaia di metri da sud oltre il fiume Kashlahach, che da mesi segna la linea del fronte. Il piccolo fiume scorre ai margini della città di Pavlivka, a circa due chilometri a sud di Wuhleder.

“Esiste una possibilità realistica che la Russia continui a ottenere guadagni locali in questo settore. Tuttavia, è improbabile che la Russia abbia abbastanza truppe non impegnate nella regione per compiere progressi operativamente significativi”.

Ha detto che i comandanti russi stavano cercando di creare un nuovo asse di avanzamento per deviare le forze ucraine dalla città di Baghmut, che è stata per mesi l’obiettivo principale dell’offensiva russa.

READ  Jay Monahan afferma che il PGA Tour rimane ottimista sull'accordo PIF tra le preoccupazioni per il congedo medico

Reuters non ha potuto confermare in modo indipendente la situazione nella regione.

Wuhleder si trova all’estremità meridionale della parte orientale dell’Ucraina, affacciata sulle linee ferroviarie che riforniscono le forze russe nella vicina punta meridionale. L’Ucraina ha respinto diversi attacchi russi alla città dall’inizio della guerra undici mesi fa.

L’offensiva russa arriva dopo che Mosca ha compiuto progressi significativi intorno a Bagmut nelle ultime due settimane, i suoi maggiori guadagni da quando l’Ucraina ha riconquistato vaste aree di territorio nella seconda metà del 2022. Primo posto a novembre.

Esperti militari affermano che Mosca è determinata ad avere successo in Ucraina nei prossimi mesi, prima che Kyiv riceva centinaia di carri armati e veicoli corazzati occidentali appena promessi per una controffensiva per riconquistare il territorio occupato quest’anno.

Pakmut, una città che un tempo ospitava 100.000 persone, sembra sempre più vulnerabile dopo che la Russia ha sequestrato la città mineraria di sale di Soledar a nord una settimana fa. Mosca afferma di aver ottenuto significativi guadagni aggiuntivi nei sobborghi settentrionali e meridionali di Pakmut; Kiev afferma che la città stessa non è ancora in pericolo di caduta, ma i combattimenti sono duri.

Vendetta

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha descritto l’offensiva della Russia a est come un tentativo di “vendicare” le sue precedenti perdite.

“E non credo che saranno in grado di fornire alla loro comunità un risultato positivo concreto all’attacco. Ho fiducia nei nostri militari. Li terremo a freno a poco a poco e li distruggeremo e prepareremo il nostro grande contrattacco, ” Egli ha detto. detto lunedì.

READ  Valve annuncia Steam Deck OLED, Switch afferma che sta aprendo la strada all'OLED

Le offensive russe nelle ultime settimane sono arrivate a caro prezzo, basandosi inizialmente principalmente su mercenari, tra cui migliaia di criminali reclutati dalle carceri russe e inviati in battaglia in ondate umane senza un adeguato addestramento o equipaggiamento.

Ma la convocazione da parte della Russia di centinaia di migliaia di riservisti alla fine dello scorso anno significa che Mosca è ora in grado di ricostruire le unità dell’esercito regolare che erano esaurite o esaurite prima della guerra.

Una dichiarazione del ministero della Difesa britannico ha affermato che l’attacco a Wuhledar è stato condotto da un’unità di fanteria navale russa, che ha tentato senza successo di assaltare la città a novembre.

F-16: Biden dice di no

Da quando ha vinto un impegno occidentale per i carri armati dopo mesi di pressioni, Kiev ha chiesto più armi, comprese le richieste di caccia a reazione come gli F-16 statunitensi. Nessuna delle due parti potrebbe ottenere il controllo dei cieli sull’Ucraina.

L’Occidente ha finora rifiutato di inviare armi che potrebbero essere utilizzate per colpire in profondità la Russia, una linea che i paesi ancora non vogliono oltrepassare. Alla domanda lunedì dei giornalisti alla Casa Bianca se Washington avrebbe inviato gli F-16, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha risposto: “No”.

Tuttavia, l’Ucraina rimane fiduciosa. Martedì il ministro della Difesa Oleksii Reznikov avrebbe dovuto incontrare il presidente Emmanuel Macron a Parigi e lunedì ha detto ai giornalisti all’Aia che “nulla è escluso per definizione” quando si tratta di aiuti militari.

Macron ha affermato che qualsiasi mossa per inviare i jet dipenderà da fattori tra cui la necessità di evitare l’escalation e la garanzia che l’aereo non “toccherà il suolo russo”.

READ  Il colore distintivo di Samsung Galaxy S23 è trapelato prima del lancio

Interrogato da un giornalista prima che Biden parlasse, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki non ha escluso la fornitura di F-16 alla vicina Ucraina.

Nei commenti pubblicati sul suo sito web, Morawiecki ha affermato che tale scambio avverrà “in pieno coordinamento” con i paesi della NATO. La Polonia ha a lungo spinto in modo aggressivo per il sostegno militare occidentale all’Ucraina.

Rapporto dell’ufficio Reuters di Peter Graff; Montaggio di Frank Jack Daniel

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *