Il Dipartimento di Giustizia appella la sentenza del maestro speciale, sostiene che i documenti classificati non sono i “record personali” di Trump

WASHINGTON – Centinaia di pagine di documenti governativi sequestrati alla tenuta Mar-a-Lago di Donald Trump il mese scorso non sono documenti personali dell’ex presidente e non ne ha diritto, ha detto il Dipartimento di Giustizia a un tribunale. Il governo ha annunciato giovedì che presenterà ricorso contro la sentenza del giudice in materia.

Il Dipartimento di Giustizia ha annunciato che farà appello alla sentenza del giudice distrettuale degli Stati Uniti Eileen Cannon per consentire a un magistrato speciale di monitorare i documenti sequestrati durante una perquisizione della casa di Trump a Mar-a-Lago. Archiviato Giovedì. Il Dipartimento di Giustizia ha dichiarato che farà ricorso alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per l’11° Circuito.

In attesa di appello, il dipartimento ha chiesto una parziale sospensione della sentenza di Cannon, dire “Quando vengono disposte indagini penali su questioni che coinvolgono minacce alla sicurezza nazionale, il governo e il pubblico sono irreparabilmente feriti”.

Trump ha concesso a Cannon fino alle 10:00 di lunedì per rispondere alla mozione del Dipartimento di Giustizia di sospendere parzialmente il suo ordine di esaudire la richiesta del maestro speciale.

Parti della sentenza di Cannon, che ordina specificamente al governo di non fare nulla con i documenti riservati che ha sequestrato, “causano al governo e al pubblico di causare danni molto immediati e gravi”. Il governo ha anche scritto in una linea inquietante che l’ingiunzione “potrebbe ostacolare gli sforzi per scoprire l’esistenza di ulteriori documenti classificati che non sono adeguatamente archiviati”.

“I documenti riservati sono proprietà del governo su cui il ramo esecutivo ha il controllo e in cui l’attore non ha interessi immobiliari identificabili”, ha scritto il Dipartimento di Giustizia.

READ  Biden Veers of Script a Taiwan. Questa non è la prima volta.

Cannon, 41 anni, è un incaricato Trump che è stato confermato nel distretto meridionale della Florida alla fine dell’amministrazione Trump. fornito di Trump Richiesta Un Master Monday speciale. Il suo giudizio era lì Ampiamente bandito dalla comunità legaleIn particolare, data la sua decisione senza precedenti di concedere un’autorità prima facie speciale non solo sui documenti protetti dal privilegio avvocato-cliente, ma anche sulle rivendicazioni di privilegio esecutivo di Trump.

Il Dipartimento di Giustizia ha affermato che non c’era dubbio che i documenti riservati che l’FBI ha recuperato da Mar-a-Lago appartenessero al governo degli Stati Uniti.

“I segni di classificazione stabiliscono sulla faccia dei documenti che si tratta di documenti del governo, non di documenti personali dell’attore”, ha scritto il governo. “La revisione da parte del governo di tali documenti non solleva plausibili pretese di privilegio avvocato-cliente perché tali documenti riservati non contengono comunicazioni tra l’attore e i suoi avvocati personali. E per diversi motivi, non può essere giustificato limitare la revisione e l’uso del ramo esecutivo del record riservati in questione qui.”

Il Dipartimento di Giustizia ha scritto che Trump “non può affermare di avere documenti riservati o di avere discrezionalità su di essi; che ha il diritto di farsi restituire quei documenti del governo; o che può fare qualsiasi pretesa plausibile di privilegio avvocato-cliente che sarebbe impedire al governo di rivedere o utilizzare i registri.” .

L'ex presidente Donald Trump il 3 settembre 2022 a Wilkes-Barre, Pennsylvania.
L’ex presidente Donald Trump il 3 settembre a Wilkes-Barre, Pennsylvania.Spencer Platt/Getty Images

Quando l’FBI È stato eseguito un mandato di perquisizione Un mese fa a Mar-a-Lago, lo dice il Dipartimento di Giustizia Sono state trovate più di 11.000 pagine di documenti governativi Ai sensi del Presidential Records Act – sotto la custodia degli archivi nazionali. Dopo aver consegnato 38 documenti riservati a giugno in risposta a una citazione del gran giurì, hanno trovato centinaia di pagine di documenti con contrassegni classificati, nonostante l’avvocato di Trump certificasse che l’ex presidente non aveva documenti riservati. All’inizio dell’anno, Trump ha consegnato scatole di documenti contenenti più di 700 pagine di documenti classificati agli archivi nazionali.

READ  Rivian mantiene intatta la guida alla produzione del 2022. Il titolo è ancora in calo.

Il governo ha sostenuto che c’erano prove che la squadra di Trump lo fosse.Nascosto e cancellatoUlteriori documenti riservati archiviati a Mar-a-Lago prima della perquisizione dell’FBI di agosto.

Un giudice magistrato federale Probabile causa identificata Prove incriminanti sono state trovate nella tenuta di Trump a Mar-a-Lago e l’FBI ha firmato un mandato per perquisire la proprietà. In effetti, l’FBI ha trovato più di 100 documenti riservati che Trump non avrebbe dovuto avere, ha affermato il DOJ in un deposito della corte la scorsa settimana, insieme a più di 11.000 documenti governativi che appartengono di diritto agli archivi nazionali.

“Non c’è nulla nella legge che impedisca a un ex presidente di affermare con successo l’autorità esecutiva per impedire al ramo esecutivo di rivedere e utilizzare i propri archivi”, ha scritto giovedì il Dipartimento di Giustizia.

“La sospensione consentirebbe al governo di continuare a rivedere e utilizzare gli stessi documenti – che ancora una volta, indiscutibilmente appartengono al governo, non all’attore – nelle sue indagini penali in corso”, ha aggiunto il dipartimento.

Daniele Barnes, e Dilaniano E Osa gregoriano Ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.