Drew Barrymore ha abbandonato la conduttrice dei National Book Awards dopo la reazione dello sciopero

Drew Barrymore è stata licenziata come conduttrice dei National Book Awards, ha detto martedì la fondazione dei premi, dopo che l’attrice è stata criticata per aver deciso di riportare il suo talk show diurno nonostante uno sciopero degli scrittori televisivi.

La National Book Foundation, che assegna i premi ogni anno, ha dichiarato in un comunicato che la decisione è stata quella di “garantire che il focus dei premi continui a essere quello di celebrare scrittori e libri”.

“I National Book Awards sono una serata dedicata a celebrare il potere della letteratura e l’impareggiabile contributo degli scrittori alla nostra cultura”, si legge nella nota. “Alla luce dell’annuncio che ‘The True Barrymore Show’ riprenderà la produzione, la National Book Foundation ha annullato l’invito della signora Barrymore a ospitare il 74esimo National Book Awards.”

Lunedì, scrittori sindacali e attori in sciopero della Writers Guild of America hanno picchettato fuori dagli studi della CBS a New York City, dove “The True Barrymore Show” ha ripreso le riprese per la prima volta da aprile – senza i tre scrittori sindacali dello show. .

La rete ha detto che lo spettacolo sarebbe tornato il 18 settembre senza contenuti scritti “interrotti dallo sciopero della WGA”, simile all’approccio adottato da “The View”, che ha iniziato a mandare in onda gli episodi della sua nuova stagione questo mese. Scrittori dell’Unione.

Barrymore, che si è dimesso dalla conduzione degli MTV Movie & TV Awards a maggio in favore di scrittori di Hollywood, è stato accolto da ondate di critiche online dopo la decisione di tornare in onda. Ha sostenuto l’arrivo dello spettacolo su Instagram, dicendo: “Voglio essere lì per offrire ciò che gli scrittori sanno fare meglio, che è un modo per unirci o aiutarci a comprendere l’esperienza umana”.

READ  Annunci in tempo reale delle elezioni primarie: notizie sulla California e sul New Jersey

I critici di Barrymore includono molti autori di alto profilo e l’autore vincitore del National Book Award 2016 Colson Whitehead; Fece un gesto Per il possibile problema che la fondazione dovrà affrontare nel mantenere l’attrice come conduttrice dopo la sua decisione.

I rappresentanti di Barrymore e del suo spettacolo non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

La dichiarazione del trust concludeva: “Siamo grati alla signora Barrymore e al suo team per la loro comprensione in questa situazione”.

Uno dei premi letterari più prestigiosi d’America, i National Book Awards spesso onora importanti figure culturali e celebrità per ampliare il proprio profilo ed evidenziare il diffuso impatto culturale dei libri. Tra i relatori recenti figurano l’autrice e conduttrice televisiva Padma Lakshmi, l’autrice e comica Phoebe Robinson e attori come Lever Burton, Nick Offerman e Cynthia Nixon.

Quando la National Book Foundation ha annunciato che la Barrymore avrebbe consegnato i premi quest’estate, ha elogiato la Barrymore per la sua “convinzione costante che i libri abbiano il potere di cambiare la vita dei lettori”. Nel suo libro di memorie del 2015, “Wildflower”, Barrymore ha raccontato come ha strappato le opere di Jane Austen, Tolstoj e Joan Tiziano mentre riacquistava il senso di sé dopo la sua tumultuosa infanzia e cercava attenzione.

Il gala di quest’anno si svolgerà il 15 novembre al Cipriani Wall Street a Manhattan, creando una scadenza ravvicinata che lascerà la fondazione a faticare per trovare un altro mecenate di alto profilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *