Cosa sapere prima del processo Fox News e Dominion

New York (CNN) Un processo in una causa per diffamazione intentata contro Fox News da Dominion Voting Systems inizierà questa settimana. Ciò potrebbe comportare cambiamenti significativi per il canale via cavo di destra.

Il processo avrebbe dovuto iniziare lunedì nel Delaware, ma il giudice della Corte Suprema Eric Davis ha annunciato che sarebbe stato ritardato fino a martedì, secondo una dichiarazione rilasciata dalla corte domenica notte.

Dominion è un’azienda di tecnologia elettorale. Dopo che l’ex presidente Donald Trump ha perso le elezioni presidenziali del 2020 a favore di Joe Biden, Dominion ha accusato Fox di promuovere varie teorie del complotto pro-Trump, comprese informazioni false e dannose sulla tecnologia di voto dell’azienda.Le bugie fanno bene agli affari della Fox“Fox sostiene che sta semplicemente riportando affermazioni fatte dall’amministrazione Trump e dai soci di Donald Trump.

Ha intentato una causa per diffamazione nel 2021.

Ecco 5 cose da sapere prima del processo.

Gli annunciatori e i dirigenti della Fox possono prendere posizione

Dominion vuole che i presentatori e gli alti dirigenti della rete compaiano sul banco dei testimoni durante il processo, presentato in tribunale a marzo.

Se il Dominio si fa strada, ecco chi potrebbe comparire come testimone:

• Suzanne Scott, CEO di Fox News

• Jay Wallace, presidente di Fox News

• Sean Hannity, Tucker Carlson, Maria Barthiromo, Laura Ingraham e Brett Pier

Abby GrossbergUn ex produttore di Fox News sostiene che gli avvocati della rete lo abbiano costretto a fornire una falsa testimonianza in una causa intentata a marzo.

• Ad aprile, il giudice della Corte Superiore del Delaware, Eric Davis, ha dichiarato Dominion Il presidente della Fox Corp. Rupert Murdoch e suo figlio, il CEO Lachlan Murdoch, potrebbero essere costretti a testimoniare.Un duro colpo per Fox.

READ  Classifiche della linea offensiva NFL, settimana 6 in anticipo | Notizie, classifiche e statistiche della NFL

“Entrambe le parti hanno reso questi testimoni molto rilevanti”, ha detto Davis dei Murdock. Fox ha cercato di impedire che i Murdock venissero messi sul banco dei testimoni.

Ci sono molti soldi coinvolti

Dominion chiede 1,6 miliardi di dollari di risarcimento danni e ulteriori danni punitivi.

Può essere un Enorme successo finanziario per Fox. Fox Corp., il proprietario dell’organizzazione di notizie di destra, ha una stima di $ 4 miliardi in contanti, secondo il suo ultimo deposito. Conto economico. Inoltre, non è chiaro quanta assicurazione abbia la compagnia o quale polizza assicurativa la coprirà.

Tuttavia, i danni punitivi non sono limitati nel Delaware e non esiste un massimo legale.

La rete afferma che il numero è un importo selvaggiamente esagerato inventato per raccogliere titoli.

Implicazioni del primo emendamento

Fox ha sostenuto in una dichiarazione che il caso riguarda la protezione dei “diritti di una stampa libera” e che una sentenza a favore di Dominion avrebbe “gravi conseguenze” per il Quarto Potere.

“La causa legale di Dominion è una crociata politica alla ricerca di una manna finanziaria, ma il vero costo è il rispetto dei diritti del Primo Emendamento”, ha detto un portavoce della Fox in una nota. Rapporto.

A causa della decisione del 1964 New York Times contro Sullivan della Corte Suprema, le cause per diffamazione sono difficili da vincere negli Stati Uniti. La diffamazione deve soddisfare uno standard più elevato. Un’azienda non può aver mentito, deve aver saputo (o almeno fortemente sospettato) di essere falsa in quel momento, e deve averlo fatto con “effettiva malizia”. Il tribunale ha già stabilito sui primi due che Fox ha trasmesso bugie e sapeva che erano false, quindi invece di una questione di fatto, la domanda è se Fox abbia agito in modo malizioso.

READ  Rilasciato il drammatico video di aerei da guerra russi che "molestano" i droni statunitensi sulla Siria

Mentre le figure chiave della Fox hanno riconosciuto in privato la verità che l’ex presidente Donald Trump ha perso contro il presidente Joe Biden nel 2020, Fox ha continuato a diffondere cospirazioni e bugie per coinvolgere il suo vasto pubblico.

La cache di messaggi privati, e-mail e deposizioni ha rivelato che Fox non ha sostenuto la responsabilità giornalistica di riferire la verità al suo pubblico. Il giudice ha ha rifiutato molte delle protezioni del Primo Emendamento di Fox E le sentenze preliminari hanno impedito alla rete di sostenere che le dichiarazioni diffamatorie dei suoi ospiti fossero “degne di nota” e degne di copertura.

Messaggi privati ​​resi pubblici

Depositi legali resi pubblici a Messaggi di testo personali, e-mail e trascrizioni di deposizioneRivela come i presentatori, i produttori e i dirigenti della Fox si sentivano davvero nei confronti di Trump

Circa 10.000 pagine di documenti giudiziari resi pubblici come parte del caso includono le sordide comunicazioni dietro le quinte, molte delle quali probabilmente verranno mostrate al processo.

Ad esempio, il conduttore Tucker Carlson ha dichiarato in un messaggio di testo che odia Trump “con passione”. In uno scambio del novembre 2020, Tucker Carlson ha affermato che la decisione di Trump di bloccare l’inaugurazione di Joe Biden è stata “molto devastante” e che il comportamento post-elettorale di Trump è stato “disgustoso” e che stava “cercando di guardare dall’altra parte”.

Murdoch ha inviato un’e-mail al colonnello Allen del New York Post, descrivendo le bugie elettorali di Trump come “tori ** t” e “dannose”.

I messaggi privati ​​di Murdoch hanno rivelato come i suoi pensieri fossero in conflitto con quelli presentati da Fox. “Forse Sean [Hannity] E Laura [Ingraham] È andato troppo oltre “, ha scritto Murdoch in una e-mail all’amministratore delegato di Fox News Suzanne Scott, riferendosi alla negazione elettorale di Trump dopo la sua sconfitta contro il presidente Joe Biden.

READ  La polizia dei campus della Columbia e dell'UCLA mantiene aggiornamenti in tempo reale mentre interrompe i college in tutto il paese

Qual è il prossimo

Il giudice della Corte Superiore del Delaware, Eric Davis, ha detto che avrebbe convocato un’udienza lunedì mattina per annunciare formalmente un ritardo di un giorno. Ma lunedì non sono previste ulteriori azioni nel caso.

Le dichiarazioni di apertura sono attese ad un certo punto durante la giornata di martedì. Selezione degli arbitri Si dovrebbe concludere martedì mattina, con una giuria di 12 giudici e 12 supplenti. Le dichiarazioni di apertura dovrebbero iniziare immediatamente dopo che la giuria si è seduta. Il processo dovrebbe durare dalle cinque alle sei settimane.

Dominion deve convincere la giuria che Fox ha agito con “vera malizia” – che i conduttori ei dirigenti della rete di destra sapevano che ciò che veniva detto in onda era falso, ma lo hanno trasmesso comunque o semplicemente hanno ignorato la verità. Che dovrebbero assumersi la responsabilità.

Oliver Darcy, Marshall Cohen e John Passantino della CNN hanno contribuito a questa storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *