Chris Jones rischia una multa giornaliera di $ 50.000 senza rinuncia

Alcuni anni fa, la cattura ha lasciato il posto alla “cattura”. E per una buona ragione. Il contratto collettivo del 2020 rende più costoso per i giocatori sotto contratto restare fuori dal ritiro fino a quando non ottengono ciò che vogliono.

Nonostante i costi new age associati ai giocatori sotto contratto che non partecipano al campo di addestramento, l’estremità difensiva dei Chiefs Chris Jones ha rispolverato il modo della vecchia scuola per ottenere di più. È via e apparentemente è disposto a pagare.

Ai sensi della Sezione 42, Sezione 1 (b) (vi) del CBA 2020, Jones (come giocatore con il suo secondo contratto con i Chiefs) deve affrontare una “multa obbligatoria di $ 50.000 al giorno”. E per “obbligatorio”, la NFL e la NFL Players Association hanno concordato che sarebbe stato obbligatorio.

“A scanso di equivoci, tali multe sono obbligatorie e non devono essere ridotte di importo o rinunciate in tutto o in parte dal Club, ma devono essere pagate dal Giocatore o detratte dal Club come previsto nella Sezione 5(b) di questo Articolo”, afferma il CBA.

L’orologio giornaliero da $ 50.000 inizia alla data di riferimento e continua fino alla domenica prima della prima partita della stagione regolare. Sono passate sei settimane. Sono $ 2,1 milioni.

A Jones chiaramente non importava. Sta cercando di guadagnare il tipo di stipendio che taglierà $ 2,1 milioni nei prossimi anni. Sebbene i Chiefs non possano più rinunciare alla multa (le squadre lo fanno tranquillamente), Jones può chiedere abbastanza per coprire la multa quanto vuole.

Quindi Jones ha preferito stare alla larga invece di essere smascherato e “beccato”. Anche se avesse evitato tutte le sanzioni, avrebbe perso il beneficio del cambio che sarebbe venuto dal non esserci. Una volta che è lì, è molto difficile andarsene secondo le norme CPA. Una volta arrivato lì, i Chiefs sapevano che se un nuovo accordo non avesse funzionato, lo avrebbero lasciato fuori dal campo.

READ  La star della WNBA Brittney Griner incontra i funzionari dell'ambasciata americana in Russia

Infine, ricorda che ci sono due contratti che si applicano al lavoro di Jones davanti ai fan di Chiefs che non si preoccupano degli sforzi di Jones per ricevere un trattamento equo nonostante il suo talento per un compenso sostanziale e vogliono lamentarsi che sta violando il suo contratto. Innanzitutto, il contratto tra il giocatore e la squadra. In secondo luogo, il contratto tra tutti i giocatori e tutte le squadre. Quest’ultimo dà a Jones il diritto di saltare il campo di addestramento se è disposto a pagarne il prezzo.

Quindi, se Jones è disposto a pagare il prezzo (o i Chiefs possono ottenere il prezzo indietro attraverso un nuovo contratto), Jones può generare leva finanziaria in modo formale e sistematico (a differenza, Fingere un infortunio) stando lontano finché non ottiene ciò che si merita.

Non tutti i giocatori possono tirare fuori qualcosa del genere. Jones è talentuoso e importante, con giocatori come Quinnen Williams, Jeffery Simmons, Dexter Lawrence e Daron Payne che cercano chiaramente di avvicinarsi alla media annuale di $ 31,6 milioni di Aaron Donald rispetto agli affari da $ 22,5 milioni a $ 23,5 milioni di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *