Trump “a tutto gas” per colmare il divario finanziario con Biden in vista della festa di Palm Beach

Donald Trump è “a tutta velocità” per minare il sostanziale vantaggio del presidente Biden nella raccolta fondi e ha parlato o incontrato grandi donatori ogni giorno questa settimana prima di un evento di grande impatto programmato a Palm Beach. Sabato sera, hanno detto persone che hanno familiarità con i suoi sforzi.

La squadra di Trump sa di essere in ritardo e vuole recuperare rapidamente il ritardo, secondo una delle persone che hanno familiarità con la raccolta fondi, che, come altri, ha parlato in condizione di anonimato per descrivere le singole attività.

Al team di raccolta fondi di Trump è stato chiesto di garantire quanti più assegni il più rapidamente possibile per aumentare il conteggio dell’ex presidente. I funzionari repubblicani sono ansiosi di colmare il divario in modo da poter competere con l’impegno sul campo e le campagne pubblicitarie di Biden. Sperano di garantire la vittoria dei candidati repubblicani. Ma comunque I problemi legali di Trump stanno mettendo a dura prova molti dei suoi gruppi politici.

Secondo persone vicine a Trump, una cena a Palm Beach questo fine settimana permetterà di raccogliere circa 50 milioni di dollari. L’ex presidente ha detto ai donatori venerdì pomeriggio che prevede di raccogliere 25 milioni di dollari durante l’evento di questo fine settimana, che ha detto di aver raccolto con Biden e gli ex presidenti Bill Clinton e Barack Obama durante una recente raccolta fondi a New York. Alla chiamata di venerdì.

La campagna di Trump e il Comitato Nazionale Repubblicano hanno dichiarato questa settimana di aver raccolto più di 65,6 milioni di dollari a marzo e di aver chiuso il mese con circa 93 milioni di dollari, un netto miglioramento rispetto ai risultati di febbraio.

Ma la macchina di raccolta fondi di Trump è rimasta molto indietro rispetto a quella di Biden, che aveva iniziato prima a raccogliere fondi da ricchi donatori attraverso conti condivisi con partiti nazionali e statali. Biden ha guadagnato più di 90 milioni di dollari a marzo. L’impegno più ampio di Biden ha chiuso il mese con 192 milioni di dollari in contanti, più del doppio di quanto gestito da Trump.

Secondo due persone che hanno familiarità con gli sforzi di raccolta fondi del partito, il vantaggio in termini di denaro del team Biden e la donazione di 25 milioni di dollari da parte dei democratici a New York hanno aumentato la pressione sui donatori repubblicani affinché raccolgano fondi sufficienti per competere.

READ  I ricercatori di incidenti aerei nepalesi si calano in corda doppia e fanno volare i droni per trovare gli ultimi due

Trump sta monitorando da vicino chi ha partecipato alla raccolta fondi di sabato, chi ha dato di più e quanto è stato raccolto, secondo qualcuno che gli ha parlato di recente. I suoi consulenti lo informano regolarmente sui partecipanti. “È concentrato su questa raccolta fondi”, ha detto una persona che conosce il suo pensiero. “Ha molti amici a Palm Beach, gli danno?”

Nelle ultime settimane, Trump ha trascorso del tempo con i donatori quasi ogni giorno, hanno detto persone vicine all’ex presidente.

“La nostra raccolta fondi digitale online continua a crescere, gli investimenti dei nostri principali donatori sono in aumento e i democratici sono spaventati dall’abilità di raccolta fondi del presidente Trump”, ha affermato in una nota il direttore delle comunicazioni della campagna di Trump, Steven Cheung. Gli alleati di Trump hanno affermato che sabato batterà i record per un evento di raccolta fondi politici.

Il Trump 47 Victory Committee può raccogliere fino a 814.600 dollari in base a un accordo di raccolta fondi congiunto negoziato dalla campagna e dalla RNC. I primi 6.600 dollari di ciascun assegno vanno alla campagna di Trump, i successivi 5.000 dollari a un PAC di leadership che copre le spese legali di Trump e di alcuni dei suoi associati, e i successivi 413.000 dollari alla RNC. I dollari rimanenti di ciascuna donazione ammontano fino a un massimo di 814.600 dollari Secondo i documenti della FEC e i moduli di donazione ottenuti dal Washington Post, i partiti repubblicani locali in almeno 39 stati vengono assegnati in modo coerente.

“Lo slancio sta crescendo”, ha detto una persona che ha familiarità con gli sforzi di raccolta fondi del partito, parlando a condizione di anonimato per discutere delle dinamiche interne del partito. “Al team congiunto di raccolta fondi per sostenere Trump [the Democrats’ New York event] E aumentarlo di oltre il 50% – e questo invia un messaggio ai donatori repubblicani.

Il team di Biden ha detto venerdì di non essere preoccupato per la raccolta fondi chiave di Trump a Palm Beach, che include molti donatori che massimizzeranno la loro capacità per il resto del ciclo, sebbene possano comunque donare importi illimitati a gruppi di terze parti che sostengono Trump.

“Questo fine settimana è incentrato su alcuni miliardari che cercano di capire come pagare le loro spese legali, e abbiamo milioni di donatori di base che sostengono la nostra campagna”, ha detto il vice responsabile della campagna di Biden Rob Flaherty.

READ  Le azioni asiatiche sono scese poiché i timori di un rialzo della Fed hanno trascinato il mercato ribassista di Wall Stick

Ai principali donatori dell’evento di Biden a New York non è richiesto di dare il massimo, con i biglietti più costosi che ammontano a 500.000 dollari, invece del contributo massimo di 929.600 dollari al gruppo che finanzia la rielezione di Biden. Circa 165.000 sostenitori di piccoli dollari hanno donato virtualmente o di persona per partecipare, ha detto un funzionario di Biden.

La campagna di Biden ora si trova in condizioni migliori rispetto allo stesso momento della candidatura per la rielezione di Obama nel 2012. Biden ha rivendicato 704.000 donatori individuali a marzo, rispetto ai 567.000 di Obama nel marzo 2012. Nel complesso, finora 1,6 milioni di persone hanno contribuito all’impegno di Biden, il 40% delle quali sono nuove in questo ciclo, ha affermato la sua campagna. Questa cifra rappresenta una persona su 50 che hanno votato per Biden nel 2020.

I donatori che raccolgono fondi per Trump vogliono sfruttare i punti deboli della candidatura di Biden e l’attuale clima politico in cui Trump sta battendo il suo avversario nei recenti sondaggi statali oscillanti il ​​più rapidamente possibile, secondo persone che hanno familiarità con la grande spinta del partito al dollaro.

Durante le primarie repubblicane contestate, i repubblicani erano in svantaggio poiché i democratici si sono impegnati in importanti raid da parte di gruppi tra cui la campagna Biden e il Comitato nazionale democratico.

Il manager di hedge fund miliardario John Paulson ospiterà una raccolta fondi per Trump a casa sua sabato, secondo una persona che ha familiarità con l’incontro. Parte del paese Grande politica I donatori, tra cui l’ex presidente della Small Business Administration Linda McMahon, l’albergatore Steve Wynn e l’uomo d’affari Robert Bigelow sono elencati come co-presidenti in un invito ottenuto da The Post. L’ex candidato al Senato della Georgia Kelly Loeffler, il magnate dello zucchero Jose “Pebe” Fanjul e l’investitore immobiliare Steve Wittkoff sono tra i co-presidenti.

Alla raccolta fondi parteciperanno anche alcuni degli ex presidi di Trump Concorrenti. Sen. Tim Scott (RS.C.), l’uomo d’affari Vivek Ramaswamy e il governatore del Nord Dakota Doug Bergham (a destra) sono elencati come “ospiti speciali”. Alcuni partecipanti hanno versato il contributo massimo consentito di 814.600 dollari per un posto al tavolo di Trump.

READ  Sig. ChatGPT va a Washington: il CEO di OpenAI Sam Altman testimonia davanti al Congresso sui rischi dell'IA

Ora che la campagna RNC e Trump sono unite, “il lato finanziario del tavolo è così integrato come ho visto dalla campagna di rielezione del presidente George W. Bush”, ha affermato Brian Ballard, uno dei principali lobbisti della Florida che aiuta. Trump sta raccogliendo fondi.

Ma i resoconti finanziari della campagna elettorale di Trump negli ultimi mesi mostrano l’enorme tensione che i suoi problemi legali stanno mettendo sui suoi vasti sforzi di raccolta fondi. I rapporti presentati a gennaio hanno mostrato che due dei comitati di Trump, Save America Leadership PAC e Make America Great Again PAC, hanno speso 55,6 milioni di dollari in spese legali nel 2023.

A febbraio, la campagna di Trump ha raccolto quasi 11 milioni di dollari e aveva 33,5 milioni di dollari in contanti a portata di mano, significativamente meno dei 71 milioni di dollari che la campagna di Biden aveva nelle sue casse alla fine del mandato. La RNC ha seguito il Comitato Nazionale Democratico nella raccolta fondi, riportando 11,3 milioni di dollari in contanti alla fine del mese contro i 26,6 milioni di dollari della DNC.

A febbraio, Save America PAC ha speso più di quanto raccolto, la maggior parte del denaro è stato destinato alle spese legali. Prima che Trump si unisse alla RNC per raccogliere fondi attraverso un nuovo comitato congiunto di raccolta fondi, faceva molto affidamento sui suoi piccoli donatori per aiutarlo a pagare le spese legali attraverso i suoi stessi comitati. Per ogni dollaro raccolto nel suo conto di raccolta fondi congiunto, restituirà 90 centesimi al team della sua campagna e 10 centesimi al PAC di Save America Leadership.

Trump ha recentemente corteggiato alcuni miliardari che si erano tirati indietro dal sostenerlo a causa dei suoi problemi legali e del ruolo nell’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti. Gli assistenti elettorali di Trump hanno affermato che la RNC non pagherà nessuna delle spese legali di Trump, in parte per rassicurare i donatori di grandi dimensioni che vogliono assicurarsi che le loro donazioni vengano utilizzate per sconfiggere Biden.

Marianne Levine ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *