SAG-AFTRA chiarisce le regole sui costumi di Halloween dopo lo scherzo di Ryan Reynolds – The Hollywood Reporter

SAG-AFTRA ha rilasciato un comunicato, anzi un chiarimento, sulle regole del costume di Halloween per gli attori in sciopero, che ha fatto molto discutere online. Il giornalista di Hollywood Le rigorose linee guida sono state pubblicate per la prima volta mercoledì.

No, la gilda non supporta le sue regole, affermando che gli attori con la carta dovrebbero attenersi a idee generali sui costumi (come “fantasma, zombie o ragno”) piuttosto che a personaggi specifici che potrebbero inavvertitamente promuovere il contenuto dello studio. (ad esempio la maggior parte della cultura pop cinematografica).

Venerdì scorso, la Gilda ha inviato la seguente spiegazione/chiarimento: “SAG-AFTRA ha pubblicato una guida per Halloween in risposta alle domande dei creatori di contenuti e dei membri su come sostenere lo sciopero durante le festività natalizie. Questo per aiutarli a evitare lo sciopero ed è l’ultimo di una serie di linee guida che abbiamo fornito. Non si applica ai figli di nessuno. Siamo in sciopero per motivi importanti, quasi 100 giorni. La nostra massima priorità è riportare gli studi cinematografici al tavolo delle trattative in modo da poter ottenere un accordo equo per i nostri membri e rimettere finalmente il nostro settore al lavoro.

Il rapporto segue alcune celebrità che si fanno beffe di tali regole Ryan Reynolds ha twittato, che sottolineava specificatamente il punto di vista dei bambini: “Non vedo l’ora che me stesso di 8 anni gridi ‘Scape’ tutta la notte. Non fa parte di un sindacato, ma deve imparare.

Mandy Moore ha scritto sulle sue storie su Instagram: “È uno scherzo? Forza @sagaftra. È importante? Ti chiediamo di negoziare in buona fede per nostro conto. Molte persone in ogni aspetto di questo settore hanno fatto sacrifici per mesi. Tornate al tavolo e ottenete un accordo equo in modo che tutti possano tornare al lavoro.

READ  Muore l'ex Cowboys RB Marion Barber - NBC5 Dallas-Fort Worth

Lo sciopero SAG-AFTRA si avvicina al suo centesimo giorno dopo che i colloqui con gli studios si sono interrotti senza un accordo sabato.

Di seguito sono incorporate le spaventose restrizioni originali sul tuo tempo privato con i tuoi amici e familiari. “Utilizzeremo il nostro potere collettivo per inviare un messaggio forte e chiaro ai nostri datori di lavoro in difficoltà che non promuoveremo i loro contenuti senza un contratto giusto”, ha affermato la Gilda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *