Punti salienti dei playoff NBA di sabato: Anthony Edwards segna 43 punti nella vittoria in Gara 1 sui Nuggets

Anthony Edwards guida i Minnesota Timberwolves alla vittoria in Gara 1 contro il campione in carica Denver Nuggets sabato alla Ball Arena.

Edwards ha segnato 43 punti in una vittoria per 106-99. Nelle sue 16 partite di playoff in carriera, ora ha tre partite da 40 punti. Ci sono altri due giochi combinati nella storia del franchise (entrambi nel 2004 di Sam Cassell).

A 22 anni e 273 giorni, Edwards è diventato il secondo giocatore più giovane nella storia della NBA, dietro solo a Kobe Bryant (22 anni e 269 giorni nel 2001) a riuscirci. In quella serie di playoff, Bryant e i Los Angeles Lakers vinsero il secondo di tre titoli consecutivi.

Lupi di legname 106, Nuggets 99

Serie: Il Minnesota conduce 1-0

Gioco 2: Lunedì a Denver

La performance giordana di Edwards

Edwards è stato il miglior giocatore in una serie che includeva Kevin Durant. Non può essere il miglior giocatore di una serie che include Nikola Jokic, vero? Può?

In Gara 1, lui. Edwards ha segnato 43 punti, ha colpito tutti i tipi di saltatori giordani e i Timberwolves hanno vinto 1-0 sui campioni in carica e sul presunto MVP. Ha preso sette rimbalzi e ha ghiacciato la partita con un drive coast-to-coast verso il canestro negli ultimi secondi.

La migliore possibilità per i Timberwolves di vincere questa serie è stata un approccio basato sulla forza dei numeri. Sicuramente hanno ottenuto altri contributi, tra cui 20 punti di Karl-Anthony Towns e 16 di Nas Reed, 14 dei quali arrivati ​​nel quarto quarto. Ma Edwards ha trovato il successo. Ha effettuato 17 tiri su 29 e non ha avuto risposta. Se è il miglior giocatore di questa serie, i Timberwolves sono in ottima forma. — John Krawczynski ha battuto gli scrittori dei Timberwolves

I Nuggets hanno bisogno di un referto più equilibrato

Mettere a morte Jokic e Jamal Murray è stato quasi impossibile negli ultimi cinque anni.

READ  La Corte Suprema sostiene l'allenatore di football del liceo che ha perso il lavoro per aver pregato dopo una partita

Ma i Timberwolves hanno fatto proprio questo sabato sera. Non è che il Minnesota abbia reso inefficaci Murray e Jokic. Entrambi hanno avuto serate di riprese difficili in passato con un impatto simile. Il Minnesota ha smussato il punteggio complessivo. Entrambi hanno faticato a giocare il tratto. Entrambi hanno provato a vincere Gara 1 in vari punti e semplicemente non ci sono riusciti. Entrambi hanno provato a indossare il mantello da supereroe che indossano spesso, e il Minnesota non gli ha permesso di farlo.

La seconda partita di lunedì dovrebbe essere più equilibrata per i Nuggets. Jokic, Murray e Michael Porter Jr. combinati per 69 punti. Il resto dei Nuggets si è unito per 30 punti. A questo livello di basket, quel tipo di attacco sbilanciato non accadrà quasi tutte le sere. Denver dà il meglio di sé quando tutti sono coinvolti. Jokic dà il meglio di sé quando coinvolge tutti. I suoi numeri erano buoni sabato sera, con 32 punti a cui si aggiungevano nove assist e otto rimbalzi. Ma ha totalizzato sette palle perse e ha tirato 11 su 25 dal campo, dove di solito è più efficiente.

I Nuggets possono pareggiare la serie sull’1-1 con una vittoria lunedì, e poi dovranno ottenerne almeno una a Minneapolis per tornare a casa nella serie. — Tony Jones, scrittore dello staff NBA

Il programma dei playoff di domenica:

  • Magia nelle Grotte: 13:00 ET, ABC (serie in parità 3-3)

Lettura obbligatoria

(Foto: Justin Tafoya / NBAE tramite Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *