Martha’s Vineyard: il governatore Ron DeSantis si prende il merito di aver inviato 2 aerei che trasportavano immigrati in Massachusetts

È l’ultima di una serie di mosse da parte dei governatori repubblicani per protestare contro quelli che, secondo loro, sono sforzi federali insufficienti per proteggere il confine meridionale. Situato sulla costa del Massachusetts e da tempo noto come una lussuosa destinazione estiva per i ricchi vacanzieri, Martha’s Vineyard ha fornito un luogo insolito e inaspettato per l’invio di immigrati.

“Non siamo uno stato santuario, ed è meglio andare in una giurisdizione santuario e, sì, aiutiamo ad alleviare quel traffico in modo da poter andare in pascoli più verdi”, ha detto giovedì DeSantis. Reclamo credito per l’invio di entrambi gli aerei sull’isola. “Ogni comunità in America dovrebbe condividere l’onere. Non dovrebbe ricadere su pochi stati rossi”.

Massachusetts State Sen., un democratico che rappresenta Martha’s Vineyard. Secondo Julian Cyr, mercoledì 50 migranti sono arrivati ​​a Martha’s Vineyard con due voli. Entrambi i voli sono arrivati ​​poco dopo le 15, ha detto Cyr, e i furgoni bianchi hanno portato i migranti ai servizi comunitari di Martha’s Vineyard.

L’amministratore della città di Edgartown, James Hagerty, ha detto giovedì alla CNN che i funzionari ritengono che tutti gli sfollati provengano dal Venezuela e un capo dei vigili del fuoco locale ha detto all’inizio della giornata che sette famiglie con quattro bambini, di età compresa tra 3 e 8 anni, erano tra gli sfollati.

“Questi immigrati non sono stati preannunciati a nessuno a Martha’s Vineyard o nel Massachusetts, per quanto ne so”, ha detto Cyr.

I funzionari municipali e statali sono in contatto sui prossimi passi, ma Cyr ha sottolineato che l’obiettivo in questo momento è quello di sostenere gli immigrati che sono arrivati.

READ  Master speciale per Trump Lawyers: "Non puoi avere la tua torta e mangiarla"

Oltre agli sforzi di risposta dei residenti locali sull’isola, la Massachusetts Emergency Management Agency dovrebbe essere sul campo per coordinare gli sforzi.

Terry McCormack, portavoce del governatore repubblicano del Massachusetts Charlie Baker, ha dichiarato in una nota. affiliato CNN WBZ“L’amministrazione Baker-Polido è in contatto con le autorità locali per quanto riguarda l’afflusso di migranti a Martha’s Vineyard. In questo momento, le autorità locali stanno fornendo servizi di accoglienza a breve termine e l’amministrazione continuerà a sostenere tali sforzi”.
Gli immigrati si riuniscono con i loro averi fuori dalla chiesa episcopale di Sant'Andrea a Martha's Vineyard a Edgartown, Massachusetts, mercoledì 14 settembre 2022.

L’affermazione di DeSantis ha suscitato una forte reazione mercoledì da parte dei funzionari democratici in Florida.

“Anche per Ron DeSantis, questo è un nuovo minimo”, ha dichiarato il presidente del Partito Democratico della Florida Manny Diaz in una dichiarazione. “Non c’è niente che DeSantis non farà per segnare punti politici, e nessuno che non farà del male”.

Charlie Crist, il candidato democratico alla carica di governatore della Florida, ha dichiarato: “Questa è un’altra trovata politica che danneggia il nostro stato. Stanotte, i 4,5 milioni di immigrati che chiamano casa in Florida si chiederanno se saranno i prossimi”.

La mossa segue le orme dei governi repubblicani. Hanno iniziato Greg Abbott del Texas e Doug Doocy dell’Arizona Invio di migranti All’inizio di quest’anno a Washington, DC Abbott ha ampliato i suoi sforzi per includere New York City e Chicago.

Gli immigrati rilasciati dalla custodia del governo spesso si spostano in altre città degli Stati Uniti mentre portano avanti il ​​loro processo di immigrazione. Non è chiaro da dove provenissero gli immigrati a Martha’s Vineyard o se sapessero dove stavano andando.

La gente del posto dovrebbe agire

Nonostante gli arrivi senza preavviso, alcuni dei residenti dell’isola hanno lavorato rapidamente per fornire alcuni servizi vitali.

“Questa è una comunità che sostiene i bambini e le famiglie degli immigrati. Questa è l’America al suo meglio”, ha detto in una serie il rappresentante dello stato del Massachusetts Dylan Fernandez, il democratico che rappresenta l’isola. Tweet Include foto di migranti che ricevono cibo e letti.
“La nostra isola ha messo insieme 50 letti, ha dato a tutti del buon cibo, ha dato ai bambini un posto dove giocare, si è assicurata che le persone ricevessero l’igiene e il supporto di cui avevano bisogno”, ha scritto Fernandez in un altro post. Twitta. “Siamo una comunità unita per sostenere gli immigrati”.

I funzionari di Martha’s Vineyard affermano che stanno lavorando con una coalizione sull’isola per fornire “riparo, cibo e assistenza alle persone” che sono arrivate sull’isola mercoledì, secondo una dichiarazione dell’associazione di gestione delle emergenze della contea.

READ  La rappresentante Nancy Mays afferma che c'è "pressione" sui repubblicani per mettere sotto accusa Biden.

Il dipartimento di polizia di Edgartown ha chiesto ai migranti arrivati ​​mercoledì di non aver bisogno di ulteriori rifornimenti e di astenersi dal lasciare rifornimenti extra per mantenere il traffico.

Un rappresentante dei media di Martha’s Vineyard Social Services, che aiuta a coordinare i servizi per gli immigrati, ha elogiato la risposta della comunità, affermando che alcuni ristoranti locali offrono pasti gratuiti.

Le risorse allo stand del programma includono il coordinamento dei servizi di cibo, abbigliamento e interpreti, ha affermato il rappresentante.

I migranti hanno dormito mercoledì notte nella chiesa di Sant’Andrea, che spesso aiuta a fornire alloggio ai bisognosi, ha spiegato il rappresentante.

Il rappresentante ha detto che alcuni degli sfollati avevano freddo giovedì mattina e il centro servizi ha aiutato a portare più vestiti.

Nel frattempo, giovedì Haggerty ha detto che ai migranti è stato detto che sarebbero stati offerti lavoro e alloggio sull’isola prima del loro arrivo.

“Hanno ricevuto pacchetti di servizi sociali prima di scendere dall’aereo”, ha detto, aggiungendo di non sapere quale terza parte avesse fornito i pacchetti informativi ai migranti.

Correzione: questa storia è stata aggiornata per riflettere che l’Agenzia per la gestione delle emergenze del Massachusetts sta partecipando alla risposta all’afflusso di migranti. È stato aggiornato con rapporti aggiuntivi.

Hanno contribuito a questo rapporto Chenelle Woody, Jessica Prater, Steve Contorno, Christina Scuglia, Carol Alvarado, Carolyn Chung e Melissa Alonso della CNN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.