La perturbazione tropicale mostra la migliore ambientazione sui Caraibi; Pronostico che la tempesta tropicale si trasformerà presto in un pony: Orlando Sentinel

Secondo il National Hurricane Center, una tempesta tropicale nei Caraibi mostra l’ambientazione migliore per mercoledì pomeriggio e potrebbe presto essere classificata come un pony da tempesta tropicale.

“Tuttavia, i movimenti delle nuvole basse provenienti dalle immagini satellitari visibili ad alta risoluzione e dalle osservazioni radar di Curaக்கோao suggeriscono che il sistema non è ancora in rotazione chiusa”, ha affermato l’esperto di uragani di NHC Richard Bosch. “Sembra possibile qualche rinforzo, ma il contatto con il terreno del Sud America impedirà che si intensifichi il giorno successivo”.

Il volo National Sea and Atmospheric Hurricane Hunter è previsto per l’atterraggio di questo pomeriggio. Riconosce bene un circuito chiuso e può riferirsi a interruzioni come una tempesta tropicale. Le previsioni prevedono un leggero rafforzamento della tempesta, ma fino a questo fine settimana non c’è una forte intensità fino a quando non si avvicinerà ai Caraibi sud-occidentali, dove è probabile che il sistema diventi il ​​primo uragano della stagione.

In una consultazione delle 14 con il National Hurricane Center di mercoledì, i meteorologi prevedono forti piogge e venti di tempesta tropicale in tarda serata e fino a giovedì mattina in alcune parti delle cosiddette Isole Sopravento e parti del Venezuela settentrionale e della Colombia settentrionale, note come due possibili cicloni tropicali.

Il sistema si trova a circa 85 miglia a est-sud-est di Curaao, con venti fino a 40 mph che soffiano a ovest a una velocità di 24 mph, fino alle 14:00. Con il sistema disorganizzato, gli esperti di uragani sospettano che potrebbe cambiare nelle prossime 12 ore.

“Uno dei motivi per cui il computer non è stato in grado di chiudere il circuito finora è a causa della velocità molto elevata”, ha detto Blake. Ma i modelli mostrano che la perturbazione si stabilizza in serata. Dopodiché, il sistema non dovrebbe essere intensificato per due giorni. Entro venerdì, potrebbe rafforzarsi di nuovo, ha detto Blake.

READ  Uvalde ha chiesto a un agente il permesso di sparare all'uomo armato prima che entrasse nella scuola, ma non è tornato indietro nel tempo, secondo il rapporto.

A partire dalle 14:00, c’è un avviso di tempesta tropicale a Trinidad e Tobago; Grenada e i suoi alleati e parti della costa colombiana. Mentre prosegue verso ovest, il sistema dovrebbe essere vicino o sopra il Nicaragua venerdì notte.

Ha venti di tempesta tropicale che si estendono verso l’esterno fino a 60 miglia dal centro del sistema. Come suggerisce il nome, è un pony da tempesta tropicale. L’NHC offre una probabilità del 90% di formazione nei prossimi cinque giorni.

“Sulla rotta prevista, il sistema si sposterà oggi attraverso il Mar dei Caraibi meridionali e al largo della costa settentrionale del Venezuela, vicino alla penisola di Guajira in Colombia, e attraverso il Mar dei Caraibi sud-occidentali venerdì”, ha affermato l’NHC.

I meteorologi stanno tenendo d’occhio altri due ostacoli con il potenziale per diventare un sistema tropicale.

Durante la notte piogge e temporali nel Golfo del Messico nord-occidentale. È possibile un ulteriore sviluppo, ma il sistema è attualmente in uno stato di disordine. Mentre si sposta lentamente verso ovest nel Golfo del Messico settentrionale e in Texas, l’NHC offre una probabilità del 40% di svilupparsi in un sistema tropicale nei prossimi due o cinque giorni. Giovedì dovrebbe trasferirsi nell’entroterra del Texas.

L’Air Force Reserve ha inviato l’aereo Hurricane Hunter per indagare ulteriormente sull’interruzione.

“Potrebbe diventare una depressione tropicale a breve termine vicino alla costa prima di spostarsi nell’entroterra”, ha affermato l’NHC. “Indipendentemente dalla crescita, questo fine settimana è probabile che forti piogge in alcune parti della costa del Texas”.

READ  Bret Michaels ricoverato in ospedale, spettacolo di Poison cancellato a Nashville

Inoltre, un’onda tropicale sull’Atlantico tropicale centrale crea precipitazioni irregolari e temporali. Questa onda dovrebbe interagire e formare un’altra onda tropicale alla fine di questa settimana. L’ondata di NHC avrebbe dovuto trasformarsi nel 10% nei prossimi due giorni e nel 30% nei prossimi cinque giorni.

Se qualcuno di questi sistemi si svilupperà, sarà il secondo sistema della stagione dopo la tempesta tropicale Alex, che ha piovuto quasi un piede in alcune parti della Florida all’inizio di questo mese.

Dopo Pony, i prossimi due nomi sono Colin e Daniel.

Il sistema tropicale può essere definito depressione tropicale senza svilupparsi in uno stato di tempesta tropicale. Questo sistema non sarà nominato fino a quando non soffierà a 39 mph e non sarà nominato uragano fino a quando non soffierà a 74 mph.

Stagione 2022 1 giugno-novembre Dopo le 30 tempeste denominate 21 del 2020 e del 2021 si prevede che saranno 30 anni più lunghe di un’altra natura per le tempeste.

Jpedersen@orlandosentinel.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.