Jorge Santos è sotto pressione poiché più legislatori del GOP affermano che non può servire in modo efficace



Cnn

Il rappresentante George Santos è un membro del Congresso GOP recentemente eletto di New York Ha ammesso di aver falsificato parti della sua domandaAnche se il presidente Kevin McCarthy si oppone al Congresso assediato, un numero crescente di parlamentari repubblicani alla Camera afferma che deve dimettersi o non essere in grado di servire in modo efficace, un crescente contraccolpo all’interno del suo stesso partito.

Finora Santos ha respinto le richieste di dimissioni e la leadership del GOP alla Camera non gli ha chiesto di farlo. Invece, McCarthy, un repubblicano della California, ha segnalato che non si unirà alle richieste di dimissioni di Santos dai leader del GOP di New York e altri – e che Santos è ancora sulla buona strada per ricevere incarichi nel consiglio.

McCarthy ha detto giovedì ai giornalisti che Santos “ha ancora molta strada da fare per guadagnarsi la fiducia” e che le preoccupazioni potrebbero essere indagate dal Comitato etico della Camera, ma ha sottolineato che Santos fa parte della convenzione GOP della Camera.

“Gli elettori del suo distretto lo hanno eletto. Lui è seduto. Fa parte della convention repubblicana”, ha detto in una conferenza stampa a Capitol Hill.

La controversia che circonda Santos rappresenta un primo test della leadership di McCarthy come oratore e pone un grosso problema per la nuova maggioranza del GOP.

Il leader della maggioranza Steve Scalise, repubblicano della Louisiana, ha fatto eco a McCarthy, dicendo: “Ovviamente, sai, stiamo ancora cercando di capire le cose, ma riconosciamo anche che è stato eletto dai suoi elettori”.

La presidente della conferenza del GOP della Camera Elise Stefanik, una repubblicana di New York che ha sostenuto Santos nella sua corsa, non ha chiesto alle nuove arrivate di dimettersi giovedì.

READ  4 numeri di un sondaggio che spiegano la vittoria di Trump alle primarie del New Hampshire

“Si gioca da solo”, ha detto alla CNN. “È un membro del Congresso debitamente eletto. Ci sono membri democratici del Congresso che hanno già affrontato indagini.

Ma mentre emergono nuove e dannose rivelazioni sul suo passato, il combattivo membro del Congresso deve affrontare una crescente condanna da parte dei repubblicani.

Due legislatori repubblicani di New York – i rappresentanti degli Stati Uniti Mark Molinaro e Mike Lawler – hanno detto alla CNN giovedì mattina che non credono che Santos possa servire efficacemente il suo distretto.

“Non credo che possa adempiere pienamente alle sue responsabilità”, ha detto Molinaro.

“Come ho detto, è chiaro che ha perso la fiducia delle persone nella sua stessa comunità, quindi penso che debba considerare seriamente se può effettivamente svolgere il suo lavoro in modo efficace, ed è chiaro ora che non può”, Lawler ha detto alla Galileus Web.

Lawler in seguito ha dichiarato in una dichiarazione: “Credo che non sia in grado di adempiere ai suoi doveri e dovrebbe dimettersi”.

Giovedì Santos ha negato qualsiasi falsa accusa sul suo curriculum o sui suoi colleghi che hanno chiesto le sue dimissioni immediate giovedì mattina.

I leader del partito repubblicano della contea di Nassau mercoledì Ha chiesto le dimissioni di Santos Le sue bugie dall’ufficio e i miti sull’elettorato e sulla sua vita personale. Santos, tuttavia, ha immediatamente respinto le chiamate a dimettersi.

“Oggi, a nome del Comitato repubblicano della contea di Nassau, chiedo le sue dimissioni immediate”, ha detto il presidente Joseph G. Cairo in una conferenza stampa a Long Island, definendo la campagna del Congresso “inganno, bugie e falsità”.

READ  La morte dell'ex papa Benedetto ha messo in ombra il nuovo anno in Vaticano

I funzionari del partito locale al Cairo sono stati raggiunti dal rappresentante repubblicano Anthony D’Esposito fino a Washington, DC, che ha chiesto le dimissioni di Santos. D’Esposito ha chiesto le dimissioni di Santos mercoledì scorso alla convention GOP della Camera degli Stati Uniti con altri quattro: New York Reps. Nick LaLotta, Nick Longworthy e Brandon Williams e la rappresentante della Carolina del Sud Nancy Mays.

Santos ha dovuto affrontare crescenti critiche da parte dei democratici al Congresso e di un numero crescente di repubblicani dopo aver ammesso di aver fabbricato parti della sua domanda, comprese la sua passata esperienza lavorativa e l’istruzione.

La CNN ha riferito il mese scorso che i pubblici ministeri federali di New York stanno indagando sulle finanze di Santos. Separatamente, il finanziamento della campagna di Santos mostra dozzine di spese al di sotto della soglia della FEC per la conservazione delle ricevute, ha riferito la CNN.

In una questione separata, le forze dell’ordine in Brasile ripristineranno le accuse di frode contro Santos, ha riferito la CNN. I pubblici ministeri hanno affermato che avrebbero ottenuto una “risposta adeguata” da Santos in relazione al libretto degli assegni rubato nel 2008, dopo che la polizia aveva smesso di indagare su di lui dopo che non era riuscito a trovarlo per quasi un decennio.

Secondo i documenti ottenuti dalla CNN nel 2008, Santos ha ammesso di aver rubato un libretto degli assegni appartenente a sua madre per comprare vestiti e scarpe.

KFile della CNN ha scoperto ancora più bugie di Santos, che è stato costretto ad abbandonare una scuola privata di New York City quando la fortuna immobiliare della sua famiglia è crollata e ha rappresentato Goldman Sachs in una conferenza finanziaria di alto livello.

READ  Luminose sfere di luce nel cielo della California settentrionale

Questa storia e questo argomento sono stati aggiornati con ulteriori miglioramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *