Jeff Schell, presidente di NBCUniversal, licenziato per “relazione inappropriata”

Jeff Schell si dimette dalla carica di amministratore delegato di NBC Universal, ha dichiarato domenica la società madre Comcast, dopo un’indagine sulle accuse di comportamento inappropriato con una collega.

Schell, che ha ricoperto il ruolo di alto dirigente del gruppo di media e intrattenimento dal gennaio 2020, ha dichiarato in una dichiarazione fornita da Comcast di “aver avuto una relazione inappropriata con una donna dell’azienda”. Un’indagine sulla denuncia è stata condotta da un consulente esterno, ha affermato Comcast.

Veterano dell’azienda da 19 anni, Schell ha supervisionato un impero alla NBCUniversal che andava dalle reti televisive della NBC agli studi cinematografici, ai parchi e ai resort della Universal. Negli ultimi anni, ha lottato con la sfida di aumentare gli abbonamenti al servizio di streaming Peacock, che ha raggiunto più di 20 milioni di abbonati ma è molto indietro rispetto a Netflix e Disney Plus.

Il team di Shell, che comprende il presidente della Universal Donna Langley e Mark Lazarus, capo del settore televisivo e dello streaming, riporterà ora al presidente di Comcast Mike Cavanagh.

Nessun piano di successione è stato annunciato, ma una lunga lista di potenziali sostituti include Lazarus, il capo delle notizie Cesar Conte e il presidente della pubblicità globale e delle partnership Linda Yaccarino, hanno detto gli osservatori. Il presidente e amministratore delegato di Comcast Brian Roberts potrebbe chiedere a Stephen Burke di tornare al ruolo; Burke è attualmente presidente di NBCUniversal.

Coloro che hanno lavorato con Shell hanno affermato di aver goduto a lungo della fiducia di Roberts. In una nota al personale vista dal Financial Times, Roberts si è detto “deluso” nel condividere la notizia dell’uscita di Shell. Ha detto che i dipendenti devono fidarsi dei “leader per creare un posto di lavoro sicuro e rispettoso”.

READ  Ospedali locali che si preparano per l'eclissi solare totale

“Quando i nostri principi e le nostre politiche vengono violati, come abbiamo fatto qui, ci muoviamo sempre rapidamente per intraprendere le azioni appropriate”, ha scritto Roberts nel promemoria, firmato da Cavanaugh.

La partenza di Shell segue altri licenziamenti di alto profilo alla NBC. Nel 2020, il vicepresidente della Universal Ron Mayer è stato licenziato dopo aver ammesso di aver avuto una relazione consensuale con una donna. Matt Lauer una volta era il volto principale delle notizie mattutine americane Oggi Lo spettacolo è stato cancellato nel 2017 a seguito di accuse di comportamento sessuale inappropriato con il personale.

Wall Street è preoccupata per alcune risorse multimediali supervisionate da Shell, in particolare il servizio di streaming Peacock.

Peacock ha registrato una perdita di 978 milioni di dollari di utili prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento nel quarto trimestre e la società prevede che le perdite per l’anno saranno di circa 3 miliardi di dollari.

“Le domande sul fatto che Peacock avrà mai successo o raggiungerà interessanti margini a lungo termine rimangono senza risposta”, hanno scritto gli analisti di Moffett Nathanson a gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *