I pazienti dell’ospedale di Salem sarebbero stati esposti all’HIV e all’epatite.

Il Mass General Brigham Salem Hospital sta affrontando un’azione legale collettiva dopo che centinaia di pazienti potrebbero essere stati esposti all’HIV o all’epatite. La causa contro il Mass General Brigham, il Salem Hospital e 10 dipendenti dell’ospedale accusa la negligente somministrazione di farmaci per via endovenosa durante le procedure endoscopiche da giugno 2021 ad aprile di quest’anno. L’ospedale ha affermato che il rischio di infezione era molto basso e non è stata identificata alcuna infezione. In una dichiarazione, l’ospedale ha segnalato la procedura di quarantena che ha coinvolto pazienti sottoposti a endoscopia all’inizio di quest’anno. Esempi di procedure endoscopiche includono colonscopia ed ecografia gastrointestinale. L’ospedale ha affermato che la pratica è stata immediatamente corretta quando è stata segnalata e le squadre di controllo qualità e infezione dell’ospedale sono state informate. Il Dipartimento di sanità pubblica del Massachusetts ha dichiarato di aver condotto un’indagine in loco presso il Salem Hospital. Il Bureau of Health Care and Quality del DPH e il Bureau of Infectious Diseases and Laboratory Sciences stanno collaborando con il Comitato per il controllo delle infezioni del Mass. Gen. Brigham per gestire la situazione poiché vi sono prove note di infezioni derivanti da esposizioni. I pazienti esposti vengono sottoposti ai test per l’HIV, l’epatite B e l’epatite C, ha detto un portavoce dell’ospedale di Salem. Un portavoce del Salem Hospital ha affermato che tutti i pazienti potrebbero essere stati esposti e che il 90% ha completato, pianificato o rifiutato il test gratuito. I pazienti non annunciati non devono preoccuparsi, ha detto.

Il Mass General Brigham Salem Hospital sta affrontando un’azione legale collettiva dopo che centinaia di pazienti potrebbero essere stati esposti all’HIV o all’epatite.

READ  Daters the Cat Stars nel primo video della NASA trasmesso in streaming dallo spazio profondo | NASA

La causa contro il Mass General Brigham, il Salem Hospital e 10 dipendenti dell’ospedale accusa la negligente somministrazione di farmaci per via endovenosa durante le procedure endoscopiche da giugno 2021 ad aprile di quest’anno.

L’ospedale ha affermato che il rischio di infezione era molto basso e non è stata rilevata alcuna infezione.

In una dichiarazione, l’ospedale ha affermato di essere stato informato della procedura di quarantena che coinvolgeva i pazienti sottoposti a endoscopia all’inizio di quest’anno. Esempi di procedure endoscopiche includono colonscopia ed ecografia gastrointestinale.

L’ospedale ha inoltre affermato che la pratica è stata immediatamente corretta dopo che sono state informate le squadre di controllo della qualità e delle infezioni dell’ospedale.

Il Dipartimento di sanità pubblica del Massachusetts ha dichiarato di aver condotto un’indagine in loco presso il Salem Hospital. L’Ufficio per la sicurezza e la qualità dell’assistenza sanitaria del DPH e l’Ufficio per le malattie infettive e le scienze di laboratorio stanno gestendo la situazione con la squadra di controllo delle infezioni del generale Brigham.

Sia il DPH che il Salem Hospital hanno affermato che il rischio di infezione per i pazienti era molto ridotto e che non vi erano prove di infezioni derivanti dalle esposizioni. L’ospedale di Salem ha affermato che i pazienti esposti vengono sottoposti al test per l’HIV, l’epatite B e l’epatite C.

Un portavoce del Salem Hospital ha affermato che tutti i pazienti esposti sono stati informati e il 90% ha completato, programmato o rifiutato i test gratuiti.

Una portavoce del Mass General Brigham ha detto che i pazienti non dichiarati non devono preoccuparsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *